Neurologia

VIDEO

PDTA sulla malattia di Parkinson, dati step II dell'Indagine Conoscitiva dell'Accademia LIMPE DISMOV


Progetto Rete Clinica Integrata della malattia di Parkinson, esperienza del Policlinico Tor Vergata


Importanza dell'infermiere nella cura del paziente con malattia di Parkinson


Percorso diagnostico terapeutico assistenziale Parkison nella regione Piemonte


Malattia di Parkinson, esperienza fiorentina nella gestione integrata a competenze neurochirurgiche


PDTA e reti regionali Parkinson, a che punto siamo?


Smart technologies per il benessere psico-fisico delle persone con SM, tema del premio Merck in neurologia


Premio Merck in neurologia. obiettivo: migliorare il benessere psico-fisico delle persone con SM


Premio Merck a "MS+U", app per prevenire i rischi da aumento di temperatura corporea nelle persone con SM


Premio Merck al device "MIND4MS". in caso di tensione emotiva stimola le persone con sm alla tecnica del 'mindfulness"


L'impegno di Merck verso le persone con SM oltre i confini della ricerca farmacologica


Encefalopatie da prioni: una grande sfida terapeutica. La storia di Carlo


Come si gestisce l’amiloidosi in Sicilia? Un rapporto documenta i progressi clinici e organizzativi


3 cose da sapere sulla malattia di Parkinson


Ci sono delle differenze uomo-donna anche nelle malattie neurologiche?


Sclerosi multipla, azione selettiva dell'anticorpo monoclonale ocrelizumab


Atrofia muscolare spinale, novità sul trattamento


Malattie neurologiche, importanza del digital per medico e paziente


Sclerosi multipla, cosa chiedono i pazienti per una migliore qualità di vita?


Diagnosi di malattia di Alzheimer, come comunicarla a pazienti e familiari?


Alzheimer, cosa abbiamo imparato dai recenti fallimenti della ricerca?


Neurodiem, una miniera di informazioni per il neurologo


ARTICOLI

Saltuarietà nelle terapie modificanti la malattia, una possibile opzione nella Sclerosi Multipla

È possibile interrompere, per poi eventualmente riprendere, le terapie modificanti il decorso della malattia senza creare ulteriori danni? Nonostante le prove siano ancora limitate, i risultati di un riesame della letteratura suggeriscono che questa [...]

Prevenzione dell'emicrania cronica, successo in fase 3 per fremanezumab, anticorpo anti-CGRP

I pazienti trattati con fremanezumab, farmaco sperimentale per la prevenzione dell'emicrania cronica, hanno registrato una riduzione statisticamente significativa dei giorni di cefalea rispetto ai placebo. Lo evidenziano i “topline results” rilasciat[...]

Stroke ischemico non cardioembolico, prasugrel meno efficace di clopridogrel

Il prasugrel, inibitore dell'aggregazione piastrinica, ha fallito nel mostrare la non inferiorità verso il clopidogrel nel ridurre gli eventi vascolari tra i pazienti con ictus ischemico non cardioembolico.

Con la minociclina minor possibilità di trasformare la Sindrome Clinicamente Isolata in Sclerosi Multipla

La minociclina, tetraciclina comunemente utilizzata nel trattamento dell’acne grave e nei disturbi dell’umore nella sindrome dell’X fragile, potrebbe rallenta la conversione della Sindrome Clinicamente Isolata in Sclerosi Multipla.

Epilessia, manovre di primo soccorso e gestione delle emergenze. Novità dal congresso LICE

Allo scopo di diagnosticare e trattare nella maniera più adeguata e tempestiva possibile lo stato di male epilettico, gli epilettologi della LICE hanno redatto delle Linee Guida e Raccomandazioni sullo stato di male epilettico per adulti e bambini, f[...]

Emicrania episodica e cronica, conferme per erenumab (anti CGRP) dal congresso American Headache Society

I nuovi anticorpi diretti contro il recettore del peptide correlato al gene della calcitonina (CGRP) sono al centro dell'attenzione nel 59° congresso annuale de l'American Headache Society (8-11 giugno 2017, Boston, Usa). Per quanto riguarda uno di e[...]

Centro USA per la SM. Dimetilfumarato, considerare l'età avanzata del paziente e la durata di malattia

Nei pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante (RMS) trattati con dimetilfumarato (DMF) si riscontra un'elevata frequenza di linfopenia e di interruzioni di trattamento, associata all'età più avanzata e ai soggetti con più lunga durata di mala[...]

SMA, incoraggiante mantenimento della funzione motoria con olesoxime in fase 2. Lo sviluppo continua

Pubblicato online su “Lancet Neurology”, uno studio multicentrico di fase 2 condotto con olesoxime in pazienti affetti da atrofia muscolare spinale (SMA) di tipo 2 o 3 induce a ritenere che il farmaco in studio possa mantenere in questi soggetti la f[...]

Emicrania cronica, su “Lancet Neurology” i dati di efficacia e sicurezza di erenumab nel prevenire le crisi

Pubblicati online su “Lancet Neurology” i risultati (già preannunciati positivi) di un trial di fase 2 relativo alla sicurezza e all'efficacia di erenumab, anticorpo monoclonale completamente umano e specificamente progettato per la prevenzione dell'[...]

Cefalea cronica, fremanezumab (anti CGRP) centra l'end point in Fase III

La somministrazione mensile e trimestrale del farmaco sperimentale fremanezumab hanno consentito di ridurre i giorni mensili con emicrania ottenendo i risultati previsti dall'end point principale dello studio di Fase III HALO CM. Lo ha reso noto l'is[...]

Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla, al via indagine rivolta ai caregiver

Al via la più ampia e completa indagine mai condotta su coloro che si prendono cura di persone affette da Sclerosi Multipla (SM), quelli che oggi si è soliti chiamare caregiver. Lo rende noto la tedesca Merck, in occasione della Giornata Mondiale del[...]

Sclerosi Multipla, aggiornamento in arrivo per i criteri diagnostici di McDonald

Dopo essere stati utilizzati per quasi 20 anni, i criteri McDonald per la diagnosi della Sclerosi Multipla sono in corso di revisione da parte del The International Panel on Diagnosis of Multiple Sclerosis. È quanto è stato comunicato in occasione de[...]

Epilessia, lo stigma più difficile da vincere della malattia

Combattere lo stigma dell’epilessia a partire dal linguaggio. Questa la formula per sconfiggere i pregiudizi che pesano sulla qualità di vita dei circa 500.000 italiani che ne soffrono. Se ne è discusso in occasione dell’evento “L’Epilessia nel Terz[...]

Staminali, genetica, tecnologia: come cambia la ricerca sulla sclerosi multipla

Interessanti risultati che arrivano dalle cellule staminali, la scoperta di nuove componenti genetiche alla base della malattia, le nuove tecnologie come strumento di supporto alla riabilitazione. Ma anche un modo nuovo di guardare alle sfide poste d[...]

Sclerosi multipla, al San Raffaele il primo studio clinico con cellule staminali neurali

Per la prima volta al mondo un paziente affetto da sclerosi multipla cronica in stadio avanzato ha ricevuto una terapia a base di cellule staminali neurali presso l’unità operativa di Neurologia dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, una delle 1[...]

Sclerosi laterale amiotrofica, edaravone efficace ma solo in un piccolo sottogruppo di pazienti

È stato pubblicato online su “Lancet Neurology” uno studio condotto con edaravone in pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica (SLA). I risultati evidenziano che il farmaco mostra efficacia in un piccolo sottogruppo di soggetti che hanno sodd[...]

Sindrome di Dravet, drastica riduzione delle convulsioni grazie a una formulazione orale di cannabidiolo

La formulazione orale purificata di cannabidiolo (CBD) ha ridotto la frequenza di crisi epilettiche del 39% nei bambini con sindrome di Dravet nel primo studio clinico randomizzato a doppio cieco controllato con placebo, condotto in una popolazione d[...]

SM, l'efficacia rapida e duratura di ocrelizumab favorisce lo switch da altri trattamenti senza rebound

Nei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente (RRMS) trattati con ocrelizumab, l'inizio dell'efficacia dell'anticorpo monoclonale umanizzato è piuttosto rapido e i benefici sono di lunga durata - anche per quelli che effettuano uno switch[...]

Tenecteplase vs alteplase, similmente efficaci e sicuri nell'ictus ischemico acuto

Nell'ictus ischemico acuto una dose di tenecteplase, da 0,4 mg/kg, somministrata in un unico bolo ha la stessa efficacia e sicurezza dello standard di cura, alteplasi, somministrato per infusione. È quanto emerge dal più ampio studio di confronto fra[...]

Sclerosi multipla, nuovo successo in Fase III per ozanimod

Secondo centro per ozanimod, il nuovo farmaco orale in sviluppo per la terapia della sclerosi multipla recidivante remittente. Il farmaco ha raggiunto l'end point in uno studio di Fase III denominato RADIANCE, che valutata il tasso annualizzato di re[...]