Neurologia

VIDEO

Sclerosi multipla: iniziare precocemente terapia con ocrelizumab riduce progressione disabilità


Sclerosi multipla: nuovo score per monitorare la risposta al trattamento


Sclerosi multipla, un documentario racconta l'impatto emotivo della malattia


Novità da ECTRIMS 2018 su cladribina e altri farmaci della pipeline di Merck


Sclerosi multipla, cladribina sicura fino a 10 anni con un'efficacia prolungata


Sclerosi multipla, in Italia arriva ocrelizumab efficace nelle forme standard e in quelle più gravi


Cosa è l'emicrania? Scopriamolo con l'aiuto di un vero esperto, il prof. Paolo Martelletti


In arrivo una nuova classe di farmaci specifici per la prevenzione dell'emicrania


Atrofia muscolare spinale: descrizione della malattia, cause, sintomi e prognosi


Atrofia muscolare spinale, perchè è importante che la diagnosi e la terapia siano molto precoci


Libro bianco per la SMA, l'impegno di Biogen per la ricerca sull'atrofia muscolare spinale


Famiglie SMA, quali sono le attività dell’associazione per i pazienti e per i famigliari


Atrofia muscolare spinale, impegno dell'associazione ASAMSI per il progresso delle cure


Atrofia muscolare spinale: nuove prospettive di cura grazie alla prima terapia specifica


Alzheimer: arriva la chat bot, un assistente virtuale per aiutare i malati in fase iniziale


Sindrome del tunnel carpale: di cosa si tratta e quali sono le cause?


Sindrome del tunnel carpale: il dolore ha due cause


Malattie rare: il progetto della Regione Abruzzo per l'amiloidosi da transtiretina


Amiloidosi da transtiretina: un nuovo percorso di cura nella Regione Abruzzo


Cannabis nel paziente con epilessia, cosa sappiamo e quando può essere usata


Epilessia e patente, cosa dice il decreto del 2010 e quali le criticità da affrontare


Congresso LICE, i temi caldi della 41esima edizione


ARTICOLI

Alzheimer, farmaco sperimentale di Eisai e Biogen rallenta il declino cognitivo del 30 per cento

Eisai e Biogen hanno annunciato che i pazienti con malattia di Alzheimer precoce che hanno ricevuto la più alta dose del farmaco sperimentale BAN2401 sono andati incontro a un rallentamento del declino clinico del 30 per cento rispetto al placebo a 1[...]

Amiloidosi da transtiretina: pubblicati sul NEJM gli studi di fase III su patisiran e inotersen

Sono stati pubblicati sul numero di luglio del New England Journal of Medicine (NEJM) i risultati degli studi di fase III APOLLO e NEUTRI-TTR, due trial condotti per valutare efficacia e sicurezza di due farmaci, patisiran e inotersen rispettivamente[...]

Ictus ischemico acuto e FANV. Come scegliere l'anticoagulante orale per la prevenzione secondaria?

In uno studio retrospettivo – pubblicato online sul “Journal of Stroke & Cerebrovascular Diseases” – è stato analizzato come gli anticoagulanti orali (OAC) sono stati selezionati per i pazienti con ictus ischemico acuto con fibrillazione atriale non [...]

SMA, nusinergen intratecale. Senza accesso lombare la puntura cervicale è un'alternativa percorribile

Quando eseguita da operatori esperti nell'esecuzione di una puntura cervicale, questa procedura è una via alternativa percorribile per la somministrazione intratecale di nusinergen in pazienti con atrofia muscolare spinale (SMA) di lunga data e con a[...]

Prevenzione dell'emicrania cronica, tossina botulinica più efficiente del topiramato. #AHA2018

Il trattamento con OnabotulinumtoxinA è più efficace, meglio tollerato e determina un superiore miglioramento funzionale nella prevenzione dell'emicrania cronica rispetto al topiramato, farmaco anticonvulsivante. Lo suggeriscono i risultati dello stu[...]

Anticorpo monoclonale mirato all'alfa-sinucleina. Una possibile terapia eziologica per il Parkinson?

Uno studio clinico iniziale con un anticorpo monoclonale mirato all'alfa-sinucleina - o meglio agli accumuli delle forme aggregate della proteina che potrebbero essere una delle cause alla base della malattia di Parkinson (PD) - ha mostrato alcuni ri[...]

SM, prelievi di sangue predittivi di risposta al DMF tramite analisi del trascrittoma dei mononucleati

Le modificazioni del trascrittoma delle cellule mononucleate del sangue periferico (PBMC: monociti e linfociti) a breve termine - che riflettono l'attivazione del fattore nucleare di derivazione eritroide 2 (Nrf2) e l'inibizione dei percorsi del fatt[...]

SLA, rasagilina in add-on a riluzolo sicura in fase II. Rallentata la malattia a progressione veloce

Rasagilina, inibitore della monoamino ossidasi B con potenziale neuroprotettivo nella malattia di Parkinson, si è dimostrata sicura nei pazienti con sclerosi laterale amiotrofica (SLA) in aggiunta a riluzolo. Non si è registrata nessuna differenza tr[...]

Emicrania, rapido sollievo dal dolore in fase III con gli anti-CGRP rimegepant e ubrogepant. #AHS2018

Due inibitori orali del peptide correlato al gene della calcitonina orale (CGRP) – rimegepant e ubrogepant - offrono un rapido sollievo dal dolore acuto da mal di testa e dai sintomi associati di emicrania per circa il 20% dei pazienti. Lo riportano [...]

Huntington, scoperto meccanismo patogenetico promettente per lo sviluppo di farmaci mirati

Un gruppo di ricercatori della McMaster University di Hamilton (Canada) ha sviluppato una nuova teoria sulla malattia di Huntington (HD) che è stata accolta in modo favorevole in quanto appare promettente per l'apertura di nuove strade allo sviluppo [...]

Acido folico in gravidanza, scudo per il nascituro anche a psicosi nella prima adolescenza

I bambini le cui madri assunto cibi fortificati con acido folico durante la gravidanza hanno mostrato un miglioramento dello sviluppo corticale e, come giovani adulti, un ridotto rischio di psicosi. È il risultato di una ricerca pubblicata online su [...]

Cure palliative, neurologi in prima linea. Linee guida specifiche per i pazienti con SM. #EAN2018

L'European Academy of Neurology (EAN) ha sviluppato – e presentato durante il Congresso 2018 della società scientifica, a Lisbona (Portogallo) - un nuovo documento con specifiche linee guida (LG) sulle cure palliative nei pazienti affetti da sclerosi[...]

Dove gli altri antiemicranici falliscono, erenumab si dimostra efficace e sicuro. #AHS2018

L'anticorpo monoclonale completamente umanizzato erenumab è sicuro ed efficace nel prevenire l'emicrania episodica refrattaria. Lo suggerisce una nuova ricerca presentata a San Francisco (USA) nel corso del meeting annuale 2018 dell'American Headache[...]

Possibilità di SM aumentata da esposizione a solventi organici e fumo insieme a fattori di rischio genetici

L'esposizione occupazionale a solventi organici può aumentare il rischio di sclerosi multipla (SM) del 50% e questo rischio potrebbe essere ancora maggiore negli individui portatori di geni HLA (antigene leucocitario umano) a rischio di SM. È quanto [...]

Cautela nel prescrivere antidepressivi serotoninergici a pazienti con BPCO. Un avviso dal Canada

Secondo un'analisi retrospettiva i cui risultati sono stati pubblicati online sull' “European Respiratory Journal”, tra i pazienti più anziani con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) il nuovo uso di antidepressivi serotoninergici appare asso[...]

Anti Alzheimer di Biogen dà segni di efficacia: azioni su del 20%

Le azioni di Biogen sono salite quasi del 20% alla notizia (inaspettata) che uno dei suoi farmaci sperimentali per la malattia di Alzheimer in uno studio di Fase II ha mostrato alcuni segni di efficacia in pazienti con sintomi precoci della malattia[...]

Sclerosi multipla recidivante, efficacia di cladribina si mantiene nel tempo. Dati dal congresso europeo EAN

In occasione del 4° Congresso dell'Associazione Europea di Neurologia (EAN) tenutosi a Lisbona, è stata presentata una nuova valutazione dell'efficacia e del profilo beneficio-rischio di cladribina compresse.

Prevenzione dell'emicrania: sicuro ed efficace in fase 3, eptinezumab si fa largo tra gli anti-CGRP

Una singola dose del nuovo anticorpo monoclonale eptinezumab, che ha come target il peptide correlato al gene della calcitonina (CGRP), è efficace nella prevenzione dell'emicrania cronica fino a 3 mesi, secondo un ampio studio di fase 3 i cui risulta[...]

Parkinson, dopaminoagonisti da sospendere in caso di disturbi del controllo degli impulsi

Quasi la metà dei pazienti con malattia di Parkinson (PD) che assumono dopaminoagonisti (DA) sviluppa disturbi del controllo degli impulsi (ICD) a 5 anni. Lo dimostra una nuova ricerca pubblicata online su “Neurology”. Gli autori dello studio, in par[...]

Spegnere la morte cellulare "per fuoco", nuovo obiettivo per fermare la sclerosi multipla

Bloccare un tipo unico di morte cellulare che si verifica nella sclerosi multipla (SM) – detta piroptosi o “morte per fuoco”- potrebbe essere un modo per fermare la malattia. È quanto rivela una nuova ricerca pubblicata su “PNAS” (Proceedings of the [...]