Neurologia

VIDEO

Huntington giovanile, per conoscere meglio la malattia un nuovo progetto del CNR


Malattia di Huntington: cos’è, come si presenta, quali sono le cause e le conseguenze


Prime speranze per trovare una cura della malattia di Huntington


Sclerosi multipla: cosa è, come funziona e come va somministrata la cladribina, nuovo farmaco orale


Sclerosi multipla, come la cladribina migliora la qualità di vita dei malati


Sclerosi multipla, la ricerca di Merck sulla cladribina e nuovi servizi per i pazienti


Un Manifesto contro la depressione perchè sia curata presto e meglio


Come si cura la depressione, farmaci di oggi e farmaci in arrivo


Depressione: come si presenta, chi colpisce e come riconoscerla in tempo


La giornata internazionale dell'epilessia 2019: obiettivi e attività


Epilessia, i bisogni dei pazienti al centro dell'indagine EPINEEDS


Forum Risk Management in Sanità, i temi dell’edizione 2018


Parkinson, cosa chiedono i pazienti


Modello di PDTA Parkinson, best practice della regione Piemonte


Ruolo dei PDTA all'interno dei distretti sanitari, focus sulla malattia di Parkinson


Nuovo sistema nazionale linee guida società scientifiche, cosa prevede?


Governance clinica adeguata per la gestione dei pazienti con Parkinson


PDTA Parkinson, gli sviluppi dal Forum Risk Management in Sanità 2018


Malattia di Parkinson, i risultati del laboratorio Forum sul PDTA


Piano nazionale cronicità, facciamo il punto sulla malattia di Parkinson


Qual è la strategia migliore per la cura della sclerosi multipla all'esordio? Dati del registro italiano


Premio Merck in neurologia: la tecnologia digitale al servizio del paziente con sclerosi multipla


ARTICOLI

Dalla European Academy of Neurology conferme per eslicarbazepina dai dati a 6 anni

I nuovi dati post-marketing a sei anni su eslicarbazepina acetato mostrano un profilo di sicurezza senza variazioni nello studio basato sulla pratica clinica i cui risultati sono stati presentati per la prima volta al Secondo Congresso della European[...]

Alice Laroni: a lei il Premio Rita Levi-Montalcini 2016 dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla

È Alice Laroni la vincitrice 2016 del Premio Rita Levi-Montalcini, assegnato che dal 1999 dalla Fondazione di AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) per riconoscere l'impegno e il valore dei giovani ricercatori nella ricerca scientifica sulla[...]

Pari opportunità di miglioramento in donne e uomini over 80 post-trombolisi per ictus ischemico

Secondo i risultati di uno studio pubblicato online sul Journal of Stroke and Cerebrovascular Diseases non esistono differenze significative tra pazienti ultraottantenni di genere maschile e femminile in termini di outcome e mortalità dopo trombolisi[...]

A Lecco studiati i fattori prognostici dell'epilessia. Rilevante la risposta ai primi due farmaci

La prognosi a lungo termine dell'epilessia è favorevole nella maggior parte dei casi. Una precoce remissione delle crisi non è però invariabilmente seguita da una remissione definitiva e l'outcome degli attacchi varia a seconda di pattern ben definit[...]

Congresso dell'European Academy of Neurology, nuovi dati su interferone beta-1a e cladribina

La tedesca Merck ha annunciato oggi che, nel corso del secondo Congresso dell'European Academy of Neurology (EAN), che si terrà dal 28 al 31 maggio 2016 a Copenhagen (Danimarca), presenterà dati clinici sul suo interferone beta-1a ad alto dosaggio e [...]

Giornata mondiale sclerosi multipla: in studio nuove terapie per le forme primariamente progressive

In occasione della Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla (SM), che si celebrerà domani 25 maggio, la Società Italiana di Neurologia sottolinea i progressi della ricerca scientifica nella SM: dagli ultimi studi sono emersi risultati importanti nel[...]

Da AHA/ASA le prime linee guida dedicate alla riabilitazione dei pazienti colpiti da ictus

Pubblicate online su Stroke, le linee guida sulla riabilitazione nel periodo post-ictale redatte per la prima volta dall'American heart association insieme all'American stroke association (Aha/Asa) pongono l'accento sulla necessità di un trattamento [...]

Ocrelizumab, più evidente l'efficacia contro la sclerosi multipla utilizzando il parametro NEDA

Una nuova analisi di studi effettuati con il farmaco sperimentale ocrelizumab ha confermato la potenza di questo farmaco nel trattare i pazienti affetti da sclerosi multipla recidivante rimettente (SMRR).

Alto rischio di demenza post-emorragia intracerebrale spontanea: servono strategie preventive

Vi è un rischio considerevole di demenza incidente nei sopravvissuti da un’emorragia intracerebrale spontanea liberi da demenza. Lo dimostrano i risultati di uno studio francese - pubblicato online su Lancet Neurology - secondo il quale un fattore ch[...]

Sclerosi multipla, nei centri clinici un neurologo per 300 pazienti

La distribuzione sul territorio nazionale dei centri clinici specializzati per la Sclerosi Multipla è disomogenea, cosicché alcune persone che si trovano in questa condizione sono costrette a percorrere lunghe distanze per ottenere il farmaco e i per[...]

Malattia di Parkinson, al congresso nazionale LIMPE-DISMOV riflettori puntati su safinamide

Fatica, condizioni di mobilità alterate con blocchi motori e movimenti bruschi involontari, discinesie. Sono alcuni dei disturbi che accompagnano un paziente con malattia di Parkinson e che ne compromettono la qualità di vita. Da qualche mese è dispo[...]

Peginterferone beta-1a efficace e sicuro a lungo termine nelle persone con sclerosi multipla

In soggetti adulti con sclerosi multipla recidivante-remittente (SMRR) il peginterferone beta-1a, somministrato ‘ogni 2 settimane' secondo lo schema approvato dalla Food and Drug Administration (FDA), si mantiene efficace fino a 6 anni. È quanto indi[...]

Sclerosi tuberosa: efficace l'anticancro everolimus. Ipotesi: uso di inibitori mTOR nell'epilessia?

Esposti a Vancouver (Canada), in occasione del meeting annuale dell'American Academy of Neurology (AAN) 2016, i risultati del trial di fase III EXIST-3, randomizzato, controllato con placebo, i quali hanno dimostrato che everolimus - agente orale svi[...]

Emicrania durante la gravidanza: forte aumento dei tassi di preeclampsia e parto pretermine

Le donne che richiedono un trattamento per emicrania acuta durante la gravidanza vanno incontro a tassi di preeclampsia, parto pretermine e di nati sottopeso che superano di molto le medie nazionali. Inoltre, il fatto di essere madri di età più avanz[...]

Depressione: dopo 15 anni arriva una nuova cura

Un nuovo farmaco per il trattamento della depressione, vortioxetina, è da oggi rimborsabile anche in Italia. Frutto della ricerca di Lundbeck, azienda danese specializzata nelle malattie del sistema nervoso centrale, il prodotto sarà dunque disponibi[...]

Antiepilettici a confronto: un nuovo once-daily è efficace come un classico bis/die ma più pratico

Secondo i risultati di uno studio randomizzato di Fase III in cieco presentato a Vancouver (Canada) nel corso del meeting annuale dell'American Academy of Neurology (AAN), la monoterapia con un farmaco antiepilettico (AED) once-daily relativamente nu[...]

Sclerosi multipla, malattia invalidante per 70mila italiani. Specialisti: “cannabinoidi arma efficace ma non sempre disponibile”

I derivati dalla cannabis stanno dimostrando capacità terapeutiche sempre più interessanti. Per i malati di sclerosi multipla, in particolare, è disponibile in Italia il primo e unico farmaco a base di cannabinoidi. È uno spray orale in grado di cont[...]

Tossina botulinica per blefarospasmo, distonia cervicale, spasticità, cefalea: nuove linee guida USA

L'American Academy of Neurology (AAN) ha rilasciato nuove linee guida – pubblicate online su Neurology - relative all'uso di neurotossine botuliniche per il trattamento di blefarospasmo, distonia cervicale, spasticità degli adulti e mal di testa. Il [...]

Paralisi periodica ipo e iperkaliemica: attacchi di debolezza muscolare ridotti da diclorfenamide

Nei pazienti affetti da paralisi periodica (PP) ipokaliemica, la diclorfenamide riduce in modo significativo il tasso e la gravità degli attacchi di debolezza muscolare e migliora la qualità della vita del paziente. Lo dimostrano i dati di uno studio[...]

Vivere appieno con la sclerosi multipla si può. Al via a Milano la quinta edizione del convegno BEMS

Un esempio di come la malattia non abbia più un impatto così negativo sulla vita dei pazienti, sulla sfera sociale e lavorativa, ma anche nel raggiungimento dei proprio obiettivi, è la storia di Raffaella Demattè, una paziente con sclerosi multipla, [...]