Endpoint coprimari raggiunti da un nuovo antiemicranico orale di combinazione in due studi di fase 3

Neurologia

Negli studi di fase 3 MOMENTUM e INTERCEPT, il farmaco sperimentale contro l'emicrania AXS-07 ha raggiunto i suoi endpoint coprimari di libertÓ dal dolore e libertÓ dai sintomi pi¨ fastidiosi a 2 ore rispetto al placebo. I risultati sono stati presentati al meeting annuale dell'American Neurological Association.

Negli studi di fase 3 MOMENTUM e INTERCEPT, il farmaco sperimentale contro l'emicrania AXS-07 ha raggiunto i suoi endpoint coprimari di libertà dal dolore e libertà dai sintomi più fastidiosi a 2 ore rispetto al placebo. I risultati sono stati presentati al meeting annuale dell'American Neurological Association.

AXS-07 (Axsome Therapeutics) è un farmaco orale composto da meloxicam MoSEIC e rizatriptan. I ricercatori ipotizzano che AXS-07 inibisca il rilascio di CGRP, «invertendo la vasodilatazione mediata da CGRP (peptide correlato al gene della calcitonina) e inibendo la neuroinfiammazione, la trasmissione del segnale del dolore e la sensibilizzazione centrale», secondo Cedric O'Gorman, vicepresidente senior dello sviluppo clinico e degli affari medici di Axsome, e colleghi. La tecnologia MoSEIC accelera l'assorbimento del meloxicam, hanno aggiunto.

Lo studio MOMENTUM
Per lo studio MOMENTUM, O'Gorman e colleghi hanno confrontato la sicurezza e l'efficacia di una singola dose di AXS-07 con i suoi singoli componenti e il placebo.
Complessivamente, 1.594 adulti con una storia di risposta inadeguata a precedenti trattamenti per l'emicrania acuta sono stati assegnati in modo randomizzato a uno dei quattro bracci di trattamento: AXS-07 (20 mg di meloxicam più 10 mg di rizatriptan; n = 456), meloxicam MoSEIC (10 mg; n = 456), rizatriptan (10 mg; n = 456) o placebo (n = 227).

O'Gorman e colleghi hanno riferito che AXS-07 era associato a miglioramenti significativi nella libertà dal dolore (19,9% contro 6,7%) e nella libertà dai sintomi più fastidiosi (36,9% contro 24,4%) dopo 2 ore di somministrazione rispetto al placebo.

Il farmaco sperimentale era anche significativamente superiore al solo rizatriptan e al solo meloxicam MoSEIC nel sostenere la libertà dal dolore (16,1% contro 11,2% e 8,8%, rispettivamente) e significativamente superiore al rizatriptan nel fornire sollievo dal dolore dopo 1 ora (44% contro 37%).

L'uso di farmaci di salvataggio è stato inferiore tra i pazienti che hanno ricevuto AXS-07 (23%) rispetto a quelli che hanno ricevuto rizatriptan (34,7%) meloxicam (35,1%) e placebo (43,5%). AXS-07 era «generalmente sicuro e ben tollerato», secondo O'Gorman e colleghi. Gli eventi avversi più comuni associati al trattamento includevano nausea, vertigini e sonnolenza, nessuno dei quali si è verificato a un tasso maggiore rispetto al placebo o in più del 3% dei pazienti.

Lo studio INTERCEPT
Nello studio INTERCEPT, i ricercatori hanno randomizzato 302 pazienti in rapporto 1: 1 a una singola dose di AXS-07 o placebo al primo segno di dolore emicranico, «mentre il dolore era ancora lieve», secondo i ricercatori.

AXS-07 ha soddisfatto entrambi gli endpoint coprimari: miglioramenti significativi nella libertà dal dolore (32,6% contro 16,3%) e libertà dai sintomi più fastidiosi (43,9% contro 26,7%) rispetto al placebo a 2 ore.

Inoltre, i pazienti che hanno ricevuto AXS-07 avevano una probabilità significativamente maggiore di ottenere una libertà sostenuta dal dolore fino a 24 ore (22,7% contro 12,6%) e 48 ore (20,5% contro 9,6%) dopo la somministrazione, così come libertà sostenuta dalla progressione del dolore fino a 24 ore (73,5% contro 47,4%) dopo la somministrazione rispetto al placebo.

AXS-07 ha anche ridotto la necessità di farmaci di salvataggio, con il 15,3% dei pazienti nel gruppo AXS-07 che li ha utilizzati entro 24 ore dalla somministrazione rispetto al 42,2% dei pazienti nel gruppo placebo. I dati sulla sicurezza erano coerenti con i risultati dello studio MOMENTUM.

L’azienda ha reso inoltre noto che è in corso uno studio a lungo termine in aperto per valutare ulteriormente AXS-07 in oltre 700 pazienti. La società prevede di presentare una nuova domanda di approvazione alla FDA per AXS-07 nel quarto trimestre di quest'anno.

Fonti:
Jones A, et al. Poster #215. Presented at: American Neurological Association Annual Meeting; Oct. 4-9, 2020 (virtual meeting).
O’Gorman C, et al. Poster #219. Presented at: American Neurological Association Annual Meeting; Oct. 4-9, 2020 (virtual meeting).

SEZIONE DOWNLOAD