Parkinson, conferme in fase 3 per la levodopa inalatoria anti-"periodi off"

Neurologia

Sono positivi i risultati top-line del trattamento sperimentale della malattia di Parkinson (PD) CVT301 nello studio di fase 3 SPAN-PD. Lo ha annunciato in un comunicato l'azienda produttrice, Acorda Therapeutics, che - come specifica la dichiarazione - auspica di ottenere l'approvazione da parte della Food and Drug Administration (FDA) in tempi brevi.

Sono positivi i risultati top-line del trattamento sperimentale della malattia di Parkinson (PD) CVT301 nello studio di fase 3 SPAN-PD. Lo ha annunciato in un comunicato l’azienda produttrice, Acorda Therapeutics, che – come specifica la dichiarazione - auspica di ottenere l'approvazione da parte della Food and Drug Administration (FDA) in tempi brevi.

CVT-301 è una versione inalabile della levodopa per via orale, comunemente usata per trattare i sintomi del PD. La nuova formulazione, chiarisce l'azienda, è stata studiata come trattamento per il riemergere di sintomi del Parkinson nei cosiddetti "periodi off" in pazienti già in trattamento con un regime orale di carbidopa-levodopa.

Il trial SPAN-PD ha incluso più di 300 partecipanti con fluttuazioni motorie. Il suo endpoint primario, costituito da un significativo miglioramento della disabilità motoria rispetto al placebo alla settimana 12, è stato raggiunto da coloro che hanno ricevuto 84 mg del trattamento in studio.

«Gestire i sintomi dei periodi OFF continua a essere un significativo bisogno insoddisfatto» afferma nel comunicato il ricercatore Peter A. LeWitt, direttore del Programma PD e Disturbi del Movimento presso l’Henry Ford Hospital, nella città di West Bloomfield del Michigan. «Distribuire la levodopa per via polmonare offre un'opzione di trattamento importante» ha aggiunto.

Nelle analisi di safety non si sono rilevati «segnali di sicurezza polmonare di rilievo» ha riferito la società, aggiungendo comunque che altri due studi stanno valutando la sicurezza del trattamento a lungo termine e che i dati a 12 mesi dovrebbero essere comunicati nel primo trimestre di quest'anno.

Sulla base di queste considerazioni e dei risultati del SPAN-PD, Acorda prevede di depositare una New Drug Application negli Stati Uniti nel secondo trimestre del 2017 e una domanda di AIC (autorizzazione di immissione in commercio) in Europa entro la fine dell'anno.

I risultati ottenuti con la formulazione in polvere secca
Il nuovo trattamento «fornisce una dose precisa di una formulazione in polvere secca» della levodopa attraverso i polmoni. Ciò significa che una dose viene rilasciata più velocemente rispetto alla versione orale che prima passa attraverso il sistema digestivo, nota il produttore.

Il trial SPAN-PD si è caratterizzato per tre gruppi di trattamento randomizzato: dosi di CVT-301 da 60 mg (n = 113) e 84 mg (n = 114) e placebo (n = 112). Per misurare il decadimento motorio è stata utilizzata la Unified PD Rating Scale-Parte 3 (UPDRS III). Il cambiamento alla settimana 12 del punteggio UPDRS III è stato di -9,83 nel sottogruppo che riceveva la dose di 84 mg rispetto a -5,91 rilevato nel gruppo placebo (P = 0,009).

Non si sono riscontrati "notevoli" segnali di sicurezza polmonare mediante spirometria e nella capacità del polmone nel test di diffusione del monossido di carbonio. Eventi avversi gravi sono stati riportati nel 5,3% del gruppo 60 mg, 2,7% del gruppo placebo e 1,8% del gruppo 84 mg.

Il più frequente evento avverso non grave era la tosse, riportato dal 15% di ciascuno dei gruppi trattati con il farmaco in studio rispetto al 2% del gruppo placebo. In ogni caso, questo è stato «generalmente lieve ed è stato riferito una sola volta per partecipante durante il corso del trattamento» ha detto la società. In ogni caso, 3 dei pazienti trattati con il farmaco in studio sono usciti dal trial a causa della tosse.

«Siamo molto incoraggiati dai risultati di efficacia e sicurezza di questo studio, che convalidano i risultati positivi della fase positiva 2b» ha affermato nel comunicato Burkhard Blank, direttore medico presso Acorda. Tali risultati erano stati presentati al 2015 International Congress of Parkinson’s Disease and Movement Disorders, svoltosi a San Diego.

I risultati completi dello studio SPAN-PD di Fase 3, compresi gli endpoint-chiave secondari nonché i risultati di efficacia per la dose più bassa, dovrebbero essere presentati in una prossima conferenza medica.

A.Z.

Acorda Pharmaceuticals. Investigational Inhaled L-Dopa for Treatment of OFF Periods in Parkinson’s Disease
leggi