Tra pochi giorni anche nel nostro paese sarà disponibile l'associazione fissa sitagliptin/metformina (Janumet, Merck, Sharp & Dohme).
Il nuovo farmaco combina in un'unica associazione farmacologica fissa e precostituita due molecole attive, sitagliptin e metformina, che agendo sui due principali difetti patogenetici della malattia, si sono dimostrate efficaci nel raggiungere e mantenere un buon controllo della glicemia.
Sitagliptin/metformina agisce su disfunzione beta-cellulare, resistenza insulinica, e iperproduzione di glucosio a livello epatico. 

Sitagliptin è una molecola appartenente alla nuova classe degli inibitori dell'enzima DPP-4, in grado di potenziare l'azione di due ormoni prodotti fisiologicamente dall'organismo, denominati incretine e identificati in GIP e GLP-1: si è infatti dimostrato che bloccando farmacologicamente l'attività della DPP-4 mediante sitagliptin o molecole analoghe, si ottiene un aumento delle concentrazioni circolanti di questi due ormoni, i cui effetti si traducono in particolare nella stimolazione della secrezione insulinica e nella inibizione di quella del glucagone, un altro ormone pancreatico presente in eccesso nel diabete di tipo 2 con un effetto opposto a quello dell'insulina.

La Metformina, invece, è un farmaco storico per il trattamento del diabete, efficace nel contrastare l'insulinoresistenza periferica grazie a un duplice meccanismo di riduzione della produzione di glucosio da parte del fegato e di miglioramento dell'utilizzo periferico dello stesso glucosio, in particolare a livello del tessuto muscolare.

La nuova associazione, approvata dall'AIFA con Determinazione del 19 Gennaio 2009 pubblicata nella G.U. del 12 Febbraio 2009, è indicata in aggiunta alla dieta e all'esercizio fisico per migliorare il controllo glicemico in pazienti che non hanno un adeguato controllo della glicemia con il loro dosaggio massimo tollerato di metformina da sola o in quei pazienti già in trattamento con l'associazione di sitagliptin e metformina.

Il farmaco è anche indicato in associazione con una sulfonilurea (es., triplice terapia di associazione) in aggiunta alla dieta e all'esercizio fisico in pazienti che non hanno un adeguato controllo della glicemia con il loro dosaggio massimo tollerato di metformina ed una sulfonilurea.
Il farmaco può essere prescritto ai fini della rimborsabilità esclusivamente dalle strutture diabetologiche ospedaliere o territoriali del SSN o convenzionate con il SSN sulla base del monitoraggio d'uso stabilito dall'Aifa.  Si tratta di uno specifico e strutturato Piano Terapeutico che prevede una scheda di arruolamento del paziente e visite di follow up ogni 4 mesi per valutare l'efficacia e la sicurezza del farmaco.

Il risultato dell'azione combinata e sinergica di questi due principi attivi è una riduzione della concentrazione di glucosio nel sangue delle persone con diabete di tipo 2, che sembra persistere nel tempo. Dal punto di vista dell'efficacia negli studi clinici, si è osservata una riduzione significativa della glicemia sia post-prandiale sia a digiuno, con una riduzione della emoglobina glicata, il principale parametro di misura del controllo glicemico complessivo del paziente, fino a -3,5 % in pazienti con valori basali di 11% (valori ottimali raccomandati per un buon controllo del diabete inferiori a 7%).  Relativamente al peso corporeo, si è osservata una riduzione ponderale di circa -2,5 kg alla fine di un anno di trattamento con l'associazione Sitagliptin/Metformina rispetto all'associazione Metformina/Sulfonilurea.

I pazienti trattati con Sitagliptin/Metformina, hanno inoltre presentato un significativo miglioramento degli indicatori di funzionalità beta cellulare e riduzione della insulino-resistenza oltre che un significativo mantenimento della risposta al trattamento in studi clinici fino a due anni. Dal punto di vista della sicurezza l'incidenza di ipoglicemia con la combinazione precostituita Sitagliptin/Metformina è risultata paragonabile al placebo, mentre l'incidenza di eventi avversi gastrointestinali non è stata superiore a quella della monoterapia con Metformina. 

Determinazione Aifa per Sitagliptin/Metformina