Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Oncologia, la rivoluzione dei farmaci immunoterapici


L'impegno di Bristol-Myers Squibb nella cura del cancro con l'immunoterapia


Ruolo diagnostico della medicina nucleare. Il caso dei tumori neuroendocrini


Novità in medicina nucleare: teragnostica, radiofarmaco per la terapia dei NET


Tumori neuroendocrini, disponibile in Italia un nuovo radiofarmaco a base di lutezio


Tumori neuroendocrini, cosa sono, come si diagnosticano e come si curano


Tumori neuroendocrini: ITA-NET, una rete italiana per curare i pazienti con un team di esperti


Quando il nucleare è buono, il ruolo dei medici nucleari per la diagnosi e la cura


Nuovi percorsi clinico-organizzativi nell'emofilia A


Le malattie neurometaboliche: cosa succede se l'esordio è nell'età adulta?


In Europa quali sono i sistemi di rimborso dei farmaci per le malattie rare?


Screening neonatale per le malattie lisosomiali: a cosa serve ed esperienze di applicazione


Come si stabilisce l'innovatività di un farmaco per le malattie rare?


L'accesso al mercato dei farmaci per le malattie rare


Ematologia, AIL celebra i 50 anni e guarda alle nuove generazioni di volontari


50 anni di impegno dei volontari AIL, la motivazione di una scelta di vita


La scelta volontaria, perchè e come occuparsi dei pazienti ematologici


I biosimilari in Europa: opportunità da cogliere e sfide da superare


La ricerca e lo sviluppo dei nuovi farmaci biosimilari: l'impegno di Mylan


Tumore prostatico, obiettivi e importanza del PDTA certificato della ASST Valle Olona


Ruolo del radioterapista nella gestione interdisciplinare del carcinoma della prostata. Esperienza dell’ASST Valle Olona


Ruolo dell’oncologo nella gestione interdisciplinare del carcinoma della prostata. Esperienza dell’ASST Valle Olona


ARTICOLI

Linfoma ALK-positivo, promettente studio italiano con crizotinib

Sono stati presentati al meeting della Società Americana di Ematologia (ASH), in corso a Orlando (USA), i risultati preliminari sul trattamento di pazienti affetti da linfoma ALK-positivo (conosciuto anche col nome di linfoma anaplastico a grandi cel[...]

Bosutinib, riduce all'1% la mortalità nella leucemia mieloide cronica

Arrivano nuovi e incoraggianti risultati nel trattamento della leucemia mieloide cronica con una una nuova terapia, basata su una molecola denominata bosutinib. I dati sono stati presentati nel corso del meeting della Società Americana di Ematologia [...]

Acido zoledronico migliora la sopravvivenza globale nel mieloma multiplo

In pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi, il trattamento con acido zoledronico associato alla chemioterapia di prima linea rispetto al trattamento con clodronato orale è in grado di aumentare in modo significativo la sopravvivenza globale e[...]

Trastuzumab utile nei piccoli tumori della mammella HER-2+

La prognosi generalmente favorevole delle pazienti con tumore alla mammella HER2 positivo e di dimensioni inferiori a 1 cm, potrebbe essere migliorata ulteriormente grazie alla terapia adiuvante con trastuzumab. E' quanto sostengono gli oncologi brit[...]

Celecoxib efficace nel tumore della pelle non-melanoma

Celecoxib, farmaco antiinfiammatorio appartenente alla classe dei Coxib, potrebbe avere un ruolo nel prevenire i tumori della pelle non melanomi. E' quanto emerso da uno studio appena pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute.

Al via ricerca inglese su attività anticancerogena di metformina

La Health Charity Diabetes UK sta finanziando nuove ricerche presso l'Università di Oxford per stabilire se il farmaco metformina sia in grado di ridurre significativamente il rischio di sviluppo di cancro in pazienti con diabete.

Lansoprazolo nel carcinoma carcinoma epatocellulare

La società farmaceutica americana Apricus biosciences ha annunciato di aver inviato all'Fda la richiesta di approvazione per l'inizio di uno studio di fase III sul farmaco PrevOnco, contenete lansoprazolo, in pazienti con carcinoma epatocellulare.

Trapianto allogenico di cellule ematopoietiche, oggi più sicuro

Il trapianto allogenico di cellule ematopoietiche è diventato più sicuro. E' il risultato di uno studio condotto dai ricercatori del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle che hanno confrontato gli outcome di pazienti che avevano ricevuto [...]

Risultati positivi per axitinib nel cercinoma renale

Pfizer ha annunciato che il nuovo anticancro axitinib, in uno studio di fase III denominato AXIS 1032, ha raggiunto l'endpoint primario, dimostrando, rispetto a sorafenib, di aumentare maggiormente la sopravvivenza libera da progressione (PFS) di paz[...]

Carcinoma epatico, utile una terapia combinata

I pazienti con carcinoma epatico in stadio avanzato, trattati con la combinazione dei farmaci doxorubicina e sorafenib, mostrano una sopravvivenza doppia rispetto a quelli trattati con la sola doxorubicina. E' il risultato di uno studio di fase II pu[...]

Gefitinb e erlotinib riducono le metastasi cerebrali

Gli inibitori delle tirosin kinasi gefitinib ed erlotinib sembrano rallentare lo sviluppo delle metastasi cerebrali di pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) che presentano la mutazione del gene EGFR. Questi provengono da uno [...]

Terapia antiandrogenica e tumore al colon

Gli uomini affetti da tumore alla prostata e sottoposti per questo a una terapia di deprivazione androgenica (ADT) potrebbero essere esposti a un aumento del rischio di tumore del colon-retto compreso tra il 30-40%. L'impatto maggiore si avrebbe con [...]

Denosumab previene le fratture da Ca mammario metastatico

L'anticorpo monoclonale denosumab si è dimostrato più efficace dell'acido zoledronico, attuale standard terapeutico, nel ritardare o prevenire la comparsa di fratture e complicanze scheletriche in pazienti con tumore al seno e metastasi ossee in un a[...]

Alt allo sviluppo di nuovo anticancro di Novartis

Novartis e la biotech americana Antisoma hanno reso noto che il nuovo anticancro noto con la sigla ASA404 non ha raggiunto l'end point primario. I risultati provengono da uno studio di fase III condotto nel tumore al polmone non a piccole cellule (N[...]

L'antigotta allupurinolo riduce i marker di cancro del colon

I livelli dei biomarker associati al tumore del colon diminuiscono significativamente a seguito del trattamento con il farmaco anti-gotta allupurinolo. E' quanto annunciato recentemente dall'oncologo Andrea. DeCensi dell'Ospedale Galliera di Genova, [...]

Conferme per crizotinib nel NSCLC ALK-positivo

Il tumore al polmone non a piccole cellule (NSCL) e altri tipi di tumore che presentano la mutazione del gene ALK (chinasi del linfoma anaplastico) rispondono al trattamento con crizotinib, un nuovo farmaco antitumorale attualmente sviluppato da Pfiz[...]

Aspirina dimezza la mortalità dei pazienti con ca prostatico

L'uso regolare di aspirina o farmaci anticoagulanti riduce significativamente la mortalità in pazienti con carcinoma prostatico localizzato. E' il risultato di uno studio recentemente presentato in occasione del meeting annuale dell'American Society [...]

Cetuximab efficace anche quando il KRAS non è wild type

Pazienti con cancro colorettale metastatico che presentano una specifica mutazione del gene KRAS potrebbero beneficiare del trattamento con l'anticorpo monoclonale inibitore dell' EGFR, cetuximab. E' il risultato di uno studio osservazionale condott[...]

Bene la fase II per ridaforolimus nel tumore dell'endometrio

In occasione del meeting annuale dell'International Cancer Society svoltosi recentemente a Praga, sono stati presentati i risultati di uno studio di fase II condotto sul nuovo antitumorale sperimentale ridaforolimus studiato in pazienti con tumore de[...]

Imatinib, possibile cura definitiva per alcuni pazienti con LMC

Secondo i risultati ad interim di un trial multicentrico francese, lo studio STIM, alcuni pazienti affetti da leucemia mieloide cronica (LMC) sono riusciti a sopravvivere fino a due anni senza ricadute dopo aver interrotto il trattamento con imatinib[...]