Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Melanoma: trattare precocemente con i farmaci immuno-oncologici previene recidive e metastasi


Costi del cancro del polmone, dati favorevoli da studio italiano di farmacoeconomia su osimertinib


Per i cittadini cosa significa l’accesso all’innovazione in oncologia?


Accesso all'innovazione in oncologia: quali sono le sfide?


Come si decide l'accesso all'innovazione farmaceutica in un grande centro oncologico


Come si decide l’accesso all'innovazione farmaceutica nella regione Emilia Romagna


CAR T-cells per il mieloma multiplo, a che punto siamo?


Come si producono le CAR T-cells? Le sfide da superare


Biopsia liquida, novità per il monitoraggio del tumore al polmone


Smascherare le mutazioni genetiche rare nei tumori, ci pensa il Progetto Vita


Il ruolo dell'anatomo patologo in campo oncologico


Tumore al polmone, nuovi test all'orizzonte per la diagnosi precoce


Talassemia, la terapia genica funziona anche nel lungo termine e in diversi genotipi di malattia


Tumori testa-collo: pembrolizumab in prima linea riduce la mortalità del 40 per cento


Tumore del polmone: pembrolizumab quadruplica la sopravvivenza a 5 anni


Tumori pediatrici, nuovi farmaci mirati contro le alterazioni dei geni NTRK, ROS o ALK


Tumori testa-collo: con l'immunoterapia si aumenta la sopravvivenza dei pazienti


Tumore del pancreas: olaparib raddoppia la sopravvivenza libera da malattia in chi ha la mutazione BRCA


Tumore al seno triplo negativo: atezolizumab efficace nelle donne con malattia PD-L1 positiva


Cancro del pancreas, nab paclitaxel in adiuvante migliora la sopravvivenza. Studio APACT


Cancro della prostata metastatico, enzalutamide migliora la sopravvivenza nei pazienti ormono sensibili


Tumore al seno metastatico HER2+: con pertuzumab e trastuzumab una paziente su tre in vita a 8 anni


ARTICOLI

Presentati all'ASCO nuovi dati di Fase II del farmaco sperimentale NGR-hTNF

L'italiana MolMed ha presentato al 48o convegno annuale della American Society of Clinical Oncology (ASCO) nuovi dati relativi a quattro studi clinici di Fase II del proprio biofarmaco sperimentale NGR-hTNF, condotti in altrettanti diversi tipi di tu[...]

Carcinoma mammario HER2-Positivo, ok al trastuzumab nelle donne giovani

Trastuzumab è efficace nel trattamento delle giovani donne che presentano tumore al seno HER2-positivo, secondo i risultati dello studio presentati alla IMPAKT Conferenza Breast Cancer.

Selumetinib promettente nel Nsclc con KRAS-positivo

L’inibitore di MEK selumetinib, aggiunto a docetaxel, ha dato buona prova di sé in fase II nel trattamento di pazienti colpiti dal sottotipo genetico più comune di cancro al polmone non a piccole cellule (Nsclc) – quello con mutazioni del gene KRAS –[...]

Linfoma del SNC, sicura ed efficace la radioterapia panencefalica a dosaggio ridotto

La radioterapia all'intero cervello (panencefalica) somministrata a un dosaggio pari a circa la metà dello standard dopo la chemioterapia si è dimostrata sicura ed efficace in pazienti colpiti da un linfoma primario del SNC. È questa la conclusione d[...]

Ca esofageo, sopravvivenza raddoppiata con la chemioradioterapia preoperatoria

La somministrazione di una chemioradioterapia preoperatoria ha raddoppiato la sopravvivenza nei pazienti con un tumore all'esofago operabile in uno studio multicentrico olandese, lo studio CROSS II, pubblicato sull'ultimo numero del New England Journ[...]

Ca alla prostata metastatico, cabazitaxel allunga la vita nell'anziano

L'Istituto tedesco per la qualità ed efficienza nella sanità (IQWiG), l'agenzia governativa tedesca che svolge un po' le stesse mansioni del Nice britannico, in seguito a una valutazione preliminare sui benefici del trattamento, ha concluso che il ta[...]

Metformina rende più efficaci i trattamenti chemioterapici

L'importante rivista Nature Communication pubblica i risultati di un lavoro italiano che illustra quale è il legame causa – effetto tra la metformina e la riduzione dell’incidenza tumorale e in pratica, come la metformina svolge la sua funzione antit[...]

Tumore alla mammella, ok fase II per nuovo anticorpo coniugato con chemioterapico

I risultati di un'analisi a interim di uno studio di fase II condotto sul nuovo anticorpo monoclonale CDX-011 o glembatumumab vedotin mostrano un trend verso la riduzione del tumore in pazienti con cancro alla mammella in stadio avanzato. Inoltre, un[...]

Cancro alla prostata, effetti positivi con abiraterone prima della chirurgia

L'aggiunta di abiraterone acetato alla terapia ormonale prima della chirurgia ha mostrato per la prima volta di eradicare il tumore in alcuni pazienti con cancro alla prostata in stadio avanzato. E' quanto emerge da uno studio di fase II i cui risult[...]

Outcome migliori con rituximab più chemio nei sieropositivi con linfoma non-Hodgkin

Nei pazienti con infezione da HIV ai quali è stato diagnosticato un linfoma non-Hodgkin, l'aggiunta dell'anticorpo monoclonale rituximab alla chemioterapia migliora gli outcome. È questa la conclusione di una review di studi clinici prospettici di fa[...]

Chemioradioterapia allunga la vita nell'anziano con Nsclc inoperabile

Un trattamento quotidiano con carboplatino a basso dosaggio, abbinato a una radioterapia concomitante, prolunga in modo significativo la sopravvivenza rispetto alla sola radioterapia nei pazienti anziani con un cancro al polmone non a piccole cellule[...]

Tumore al pancreas: promettenti risultati da un vaccino terapeutico

Un vaccino terapeutico contro il cancro del pancreas ha dato buoni risultati in una sperimentazione su pazienti di fase II. Sviluppato dalla NewLink Genetics Corporation, il vaccino si chiama Algenpantucel-L e la sua funzione e' quella di stimolare i[...]

Tivozanib meglio di sorafenib nel ca a cellule renali

Tivozanib, un antiangiogensi sperimentale che agisce contro tutte e tre le forme del recettore del fattore di crescita endoteliale vascolare, è risultato superiore al collaudato sorafenib nel trattamento del carcinoma a cellule renali in fase avanzat[...]

L'acido folico potrebbe aver ridotto alcuni tumori infantili

L'acido folico (una vitamina del gruppo B) potrebbe aiutare a ridurre alcuni tumori infantili. Iinfatti, uno studio retrospettivo americano pubblicato sull'ultimo numero di Pediatrics ha evidenziato un'associazione tra l'aggiunta di acido folico ai p[...]

Tumore al polmone, sorafenib non raggiunge l'end point primario

Bayer HealthCare Pharmaceuticals ha reso noto che in uno studio di fase III condotto in pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule l'anticancro sorafenib non ha raggiunto l'end point primario costituito dalla sopravvivenza globale. E' inv[...]

Axitinib efficace anche in prima linea nel ca a cellule renali

L'inibitore dell'angiogenesi axitinib potrebbe essere utile per il trattamento del carcinoma a cellule renali anche nei pazienti mai trattati in precedenza. A suggerirlo è uno studio randomizzato di fase II che sarà presentato al prossimo congresso d[...]

Le statine potrebbero essere utili nell'ipertrofia prostatica benigna

Le statine potrebbero essere utili per frenare l'aumento di volume della prostata nei pazienti con ipertrofia prostatica benigna (IBP) e livelli elevati di PSA. A suggerirlo è un'analisi condotta da un team di ricercatori del Duke University Medical [...]

Dabrafenib promettente nel melanoma avanzato con metastasi cerebrali

In uno studio di fase I appena pubblicato su The Lancet, dabrafenib, un inibitore selettivo della protein chinasi BRAF mutata sviluppato da GlaxoSmithKline, si è dimostrato attivo e sicuro in pazienti con tumori solidi incurabili, specie quelli con m[...]

Pazopanib frena la progressione nel sarcoma dei tessuti molli metastatico

Nei pazienti colpiti sarcoma dei tessuti molli metastatico già trattati senza successo con la chemioterapia standard, un trattamento di seconda linea con pazopanib ha migliorato di 3 mesi la sopravvivenza libera da progressione (PFS). È questo l'esit[...]

Nsclc, possibile relazione tra effetto della chemio sulla sopravvivenza e dimensione del tumore

Potrebbe esserci una correlazione positiva tra dimensione del tumore ed effetto della chemioterapia adiuvante a base di platino nei pazienti sottoposti a resezione chirurgica per un tumore al polmone non a piccole cellule (Nsclc) con linfonodi negati[...]