Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Melanoma BRAF-mutato, ok Aifa alla terapia adiuvante con dabrafenib-trametinib


Tumore dell'ovaio, non lasciare indietro le pazienti BRCA-, quelle senza la ‘mutazione Jolie'


Tumore dell’ovaio, cambio di marcia grazie agli inibitori di PARP


Il presente e le nuove frontiere della chirurgia per il carcinoma ovarico


Carcinoma ovarico, qual è la realtà italiana?


Tumore del polmone, ok Aifa a nuova indicazione dell’immunoterapia con pembrolizumab


Melanoma, l’Aifa dice sì a pembrolizumab per la terapia adiuvante


Carcinoma uroteliale avanzato, arriva in Italia l'immunoterapia con pembrolizumab


L’impegno di MSD in oncologia, dalla terapia alla prevenzione


Porpora trombotica trombocitopenica: che cos’è, come si scopre?


Porpora trombotica trombocitopenica, come si cura?


Porpora trombotica trombocitopenica, quali sono i bisogni dei pazienti?


Nasce F.A.V.O. Neoplasie Ematologiche, il network di associazioni di pazienti con tumori del sangue


I pazienti ematologici vengono informati adeguatamente sulla loro patologia?


Cosa ne sanno del loro percorso di cura i pazienti di malattie ematologiche?


Biobanche e ruolo dei campioni biologici: un patrimonio per la ricerca in ematologia


Cure domiciliari e cure palliative, serve alleanza tra associazioni di pazienti e istituzioni


Come ridurre la mobilità sanitaria in Italia? Il problema dei pazienti ematologici


Emofilia A: novità terapeutiche, farmaci a lunga durata d'azione e il futuro della ricerca


Emofilia A: perchè è importante personalizzare la terapia


Emofilia A, fattore VIII a lunga durata d'azione riduce sanguinamenti e migliora qualità di vita


Le CAR T-cells nei tumori solidi: mito o realtà?


ARTICOLI

Tumore della prostata localizzato, evitare la radioterapia adiuvante si può.#ESMO19

La radioterapia adiuvante in pazienti operati di carcinoma prostatico localizzato può essere evitata, con vantaggi per il paziente e per il sistema sanitario. È quanto emerge dallo studio randomizzato RADICALS-RT, presentato a Barcellona in occasione[...]

Tumore della prostata localizzato, evitare la radioterapia adiuvante si può.#ESMO19

La radioterapia adiuvante in pazienti operati di carcinoma prostatico localizzato può essere evitata, con vantaggi per il paziente e per il sistema sanitario. È quanto emerge dallo studio randomizzato RADICALS-RT, presentato a Barcellona in occasione[...]

Meno cancro alla prostata con la dieta giapponese

“L'alimentazione giapponese presenta due vantaggi: il primo, la presenza di cibi con estrogeni deboli genera un'azione protettiva; il secondo, la scarsità di grassi saturi, che risultano dannosi per il colesterolo” spiega il Prof. Andrea Tubaro, Prof[...]

Mesotelioma, immunoterapia possibile alternativa alla chemioterapia standard. #ESMO19

L'immunoterapia potrebbe avere la stessa efficacia della chemioterapia nei pazienti colpiti da mesotelioma. A suggerirlo sono i risultati dello studio PROMISE-meso, presentati a Barcellona in occasione del congresso della European Society for Medical[...]

Roma, al via il 47° Congresso degli ematologi: Italia all'avanguardia per la cura dei tumori del sangue

Con oltre 33mila nuovi casi diagnosticati ogni anno, i tumori del sangue si collocano al quinto posto della classifica dei più frequenti nel nostro Paese ma i passi avanti della ricerca confermano terapie salvavita efficaci. Infatti se da una parte i[...]

Tumore al seno, Monarch 2: risultanti importanti di sopravvivenza globale con abemaciclib. #ESMO19

Riportati a Barcellona durante il Congresso ESMO 2019 - e ripresi anche su “Annals of Oncology” e “JAMA Oncology” – i risultati dello studio Monarch 2 hanno dimostrato un miglioramento statisticamente e clinicamente significativo dell'OS con abemacic[...]

Carcinoma ovarico sieroso di alto grado, veliparib aggiunto alla chemioterapia efficace in prima linea. #ESMO19

La combinazione in prima linea di veliparib (PARP-inibitore) alla chemioterapia (con carboplatino e paclitaxel) seguita da monoterapia di mantenimento con solo veliparib ha portato a una riduzione del 32% del rischio di progressione o morte rispetto [...]

Tumore ovarico avanzato, olaparib più bevacizumab in prima linea allontana la progressione della malattia. #ESMO19

Nelle donne con tumore ovarico avanzato di nuova diagnosi, l'aggiunta dell'inibitore di PARP olaparib alla terapia di mantenimento con l'antiangiogenetico bevacizumab migliora in modo statisticamente significativo e clinicamente rilevante la sopravvi[...]

Cancro al seno avanzato: terapia mirata con ribociclib riduce il rischio di morte in donne in post-menopausa #ESMO19

Annunciati all'ESMO i risultati dello studio clinico MONALEESA-3 che mostrano come ribociclib abbia conseguito un miglioramento significativo della sopravvivenza globale (Overall survival, OS)  in combinazione con fulvestrant in donne in post-menopau[...]

Tumore alla prostata metastatico: miglioramento della sopravvivenza con cabazitaxel rispetto a una seconda terapia antiandrogenica. Studio sul Nejm. #ESMO19

Pubblicato sul New England Journal of Medicine lo studio CARD che dimostra come i pazienti con tumore alla prostata metastatico resistente alla castrazione (mCRPC), precedentemente trattati con docetaxel e progrediti entro 12 mesi di trattamento con [...]

Tumore della prostata metastatico, olaparib raddoppia sopravvivenza senza progressione radiografica in pazienti con mutazioni di BRCA1/2 o ATM.#ESMO19

Presentati a Barcellona al congresso dell'ESMO i risultati dello studio di fase III PROfound che ha esaminato 387 uomini con tumore della prostata metastatico resistente alla castrazione (mCRPC) e con una mutazione dei geni di riparazione della ricom[...]

Tumore della vescica: risultati positivi dell'immunoterapia con atezolizumab in prima linea. #ESMO19

Da oltre 30 anni per la terapia del tumore della vescica non vi sono stati avanzamenti in termini di efficacia con la chemioterapia, oggi considerata lo standard di cura, e i pazienti continuano ad avere esiti infausti. Una buona notizia arriva dal c[...]

Melanoma: dopo terapia adiuvante con nivolumab, 3 pazienti su 5 liberi da recidiva a tre anni #ESMO19

Annunciati oggi al congresso dell'ESMO i risultati di un'analisi dei dati di efficacia a tre anni dello studio CheckMate -238 di fase 3, che ha valutato l'utilizzo in adiuvante di nivolumab 3 mg/kg rispetto a ipilimumab 10 mg/kg in pazienti con melan[...]

Tumore al polmone ALK+: alectinib efficace anche con diagnosi da biopsia liquida. #ESMO19

Sono positivi i risultati di una coorte dello studio di Fase II/III BFAST (Blood First Assay Screening Trial), un trial prospettico in cui è stata eseguita un'analisi di profilazione molecolare con tecniche di Next Generation Sequencing su sangue (bi[...]

Colangiocarcinoma, ivosidenib ritarda la progressione nei pazienti con mutazioni di IDH1.#ESMO19

Il farmaco sperimentale Ivosidenib migliora significativamente la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e mostra un trend favorevole nella sopravvivenza globale (OS) in pazienti con colangiocarcinoma avanzato portatori di mutazioni  dell'enzima [...]

Carcinoma ovarico avanzato, niraparib migliora la PFS come mantenimento in prima linea dopo la chemio. #ESMO2019

Una terapia di mantenimento in prima linea con l'inibitore PARP niraparib ha migliorato la sopravvivenza mediana libera da progressione (PFS) di 5,6 mesi rispetto al placebo in pazienti con cancro ovarico avanzato di nuova diagnosi che avevano rispos[...]

Tumore del polmone: raddoppia la sopravvivenza libera da progressione con la chemio metronomica, a basse dosi #ESMO2019

A parità di efficacia, garantisce ai pazienti colpiti da tumore del polmone una migliore qualità di vita grazie a un’ottima tollerabilità. È la chemioterapia metronomica, una strategia che prevede somministrazioni di farmaci orali a basso dosaggio, o[...]

Tumore del pancreas: combinazione di chemioterapici riduce del 25% il rischio di metastasi. #ESMO2019

In cinque anni, in Italia, i nuovi casi di tumore del pancreas sono aumentati del 6%: erano 12.700 nel 2014, ne sono stimati 13.500 nel 2019. È una neoplasia in costante crescita e particolarmente aggressiva, che nel 40% dei casi viene diagnosticata [...]

Tumori con fusione genica TRK: con larotrectinib alto tasso di risposte durature. #ESMO2019

Dal 44° Congresso della Società Europea di Oncologia Medica (European Society for Medical Oncology, ESMO)  che è iniziato ieri a Barcellona, arrivano buone notizie per la terapia dei tumori con fusione genica TRK.

Malattia emolitica del feto e del neonato, Kedrion rinnova e rafforza il suo impegno per l’eradicazione della malattia

Centocinquantamila morti neonatali ogni anno sono ancora oggi causate da un’incompatibilità tra il gruppo sanguigno (Fattore Rh) della madre e quello del feto, assolutamente prevenibile e infatti quasi del tutto scomparsa nei Paesi sviluppati grazie [...]