Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Melanoma: trattare precocemente con i farmaci immuno-oncologici previene recidive e metastasi


Giornata Nazionale per la lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma: 50 anni di impegno di AIL


Sindromi mielodisplastiche: quali sono le possibilità di cura?


Leucemia linfatica acuta: quali sono le possibilità di cura?


Leucemia mieloide acuta: quali sono le possibilità di cura?


Accesso all'innovazione in oncologia: quali sono le sfide?


Costi del cancro del polmone, dati favorevoli da studio italiano di farmacoeconomia su osimertinib


Come si decide l'accesso all'innovazione farmaceutica in un grande centro oncologico


Per i cittadini cosa significa l'accesso all'innovazione in oncologia?


Come si decide l'accesso all'innovazione farmaceutica nella regione Emilia Romagna


CAR T-cells per il mieloma multiplo, a che punto siamo?


Come si producono le CAR T-cells? Le sfide da superare


Biopsia liquida, novità per il monitoraggio del tumore al polmone


Smascherare le mutazioni genetiche rare nei tumori, ci pensa il Progetto Vita


Il ruolo dell'anatomo patologo in campo oncologico


Tumore al polmone, nuovi test all'orizzonte per la diagnosi precoce


Talassemia, la terapia genica funziona anche nel lungo termine e in diversi genotipi di malattia


Tumori testa-collo: pembrolizumab in prima linea riduce la mortalità del 40 per cento


Tumore del polmone: pembrolizumab quadruplica la sopravvivenza a 5 anni


Tumori pediatrici, nuovi farmaci mirati contro le alterazioni dei geni NTRK, ROS o ALK


Tumori testa-collo: con l'immunoterapia si aumenta la sopravvivenza dei pazienti


Tumore del pancreas: olaparib raddoppia la sopravvivenza libera da malattia in chi ha la mutazione BRCA


ARTICOLI

Ca al pancreas avanzato, aggiunta di nab-paclitaxel a gembcitabina allunga la vita

Una combinazione di paclitaxel legato all'albumina in nanoparticelle (nab-paclitaxel) e gemcitabina ha migliorato in modo significativo rispetto alla sola gemcitabina la sopravvivenza nei pazienti con carcinoma pancreatico metastatico in un trial di [...]

Linfoma cerebrale, efficace chemio più radioterapia a dosaggio ridotto

Un gruppo di pazienti colpiti da un linfoma primario a livello del sistema nervoso centrale ha mostrato alte percentuali di risposta e un buon controllo della malattia a lungo termine con un regime di chemioterapia seguito da un consolidamento con un[...]

Leucemia ad alto rischio, al via studio americano su linfociti T modificati

L'italiana MolMed annuncia l’arruolamento del primo paziente negli Stati Uniti dando inizio all’espansione cross-Atlantica dello studio clinico registrativo di Fase III (TK008) della terapia genica con cellule TK in pazienti affetti da leucemie ad al[...]

Tumore del pancreas, studio del NEJM conferma nab paclitaxel

I risultati dello studio clinico di fase III,MPACT (Metastatic Pancreatic Adenocarcinoma Clinical Trial) condotto con nab paclitaxel (paclitaxel legato all'albumina in nanoparticelle) in combinazione con gemcitabina, sono stati pubblicati nell'edizio[...]

Leucemia linfatica cronica, alt anticipato a studio su idelalisib più rituximab per evidente efficacia

È stato sospeso prima del previsto lo studio 116, un trial di fase III sulla combinazione tra l'inibitore dell'enzima PI3K-delta idelalisib e l'anticorpo monoclonale rituximab in pazienti con leucemia linfatica cronica (LLC) già trattati, ma non idon[...]

Ca prostatico avanzato ormono-resistente, abiraterone ritarda il dolore e il declino della qualità di vita

L'aggiunta dell'inibitore della sintesi degli androgeni abiraterone acetato a prednisone può ritardare in modo significativo la progressione del dolore e il deterioramento della qualità della vita rispetto al solo steroide negli uomini con un carcino[...]

Emilia Romagna, al via primo registro mondiale sui tumori del cervello

Si chiama “PERNO” (Progetto Emilia-Romagna Neuro Oncologia) ed è il primo registro di popolazione al mondo sui tumori cerebrali. È realizzato in Emilia-Romagna, unica regione in Italia ad aver ottenuto un finanziamento del Ministero della Salute per [...]

APD515 promettente contro secchezza fauci in tumori avanzati

Un farmaco sperimentale noto per ora con la sigla APD515 e sviluppato da Acacia Pharma (azienda specializzata in terapie di supporto) ha ridotto in modo significativo i sintomi della xerostomia, la cosiddetta ‘secchezza delle fauci', rispetto al plac[...]

Colon-retto, mammella, prostata: i tumori più frequenti in Italia

Uno studio condotto dall'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, l'Istituto Superiore di Sanità e l'Associazione Italiana dei Registri Tumori (AIRTUM), descrive la situazione dal 1970 al 2015 dei principali tumori nelle 20 regioni Italiane.

Ca ovarico platino-resistente, aggiunta di vintafolide a doxorubicina frena la progressione

L'aggiunta del farmaco sperimentale vintafolide (MK-8109/EC145 , sviluppato in collaborazione da Merck ed Encyte) a doxorubicina liposomiale pegilata (PLD) ha frenato in modo significativo la progressione della malattia rispetto alla sola PLD, attual[...]

Ca al polmone, nuova immunoterapia mostra benefici in alcuni pazienti

Belagenpumatucel-L, un nuovo vaccino terapeutico contro il carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) sviluppato dalla biotech NovaRx, non ha centrato l'endpoint primario, cioè il miglioramento della sopravvivenza globale (OS) in seconda linea[...]

Glioblastoma, chemio intensiva con temozolomide non allunga la vita

La chemoradioterapia intensificata con temozolomide per il trattamento del glioblastoma di nuova diagnosi non ha migliorato la sopravvivenza complessiva né frenato la progressione della malattia in uno studio randomizzato internazionale di fase III, [...]

Ca del pancreas, chemio adiuvante con gemcitabina prolunga la sopravvivenza

Una chemioterapia adiuvante per 6 mesi con gemcitabina ha aumentato in modo significativo sia la sopravvivenza globale (OS) sia la sopravvivenza libera da malattia (DFS) in un gruppo di pazienti che avevano subito una resezione completa di un tumore [...]

Ca al polmone, promettente in un sottogruppo aggiunta di onartuzumab a erlotinib

Onartuzumab, un nuovo anticorpo monoclonale sviluppato da Genentech, che blocca l'attivazione di MET e, di conseguenza, la trasduzione del segnale mediata da questa tirosin chinasi, promette bene come arma contro il tumore al polmone non a piccole ce[...]

Ca al polmone, tivantinib aggiunto a erlotinib delude in fase III, ma non nei pazienti MET+

Sono nel complesso negativi, ma offrono indicazioni interessanti, i risultati dello studio di fase III MARQUEE, nel quale si è valutato l'effetto dell'aggiunta dell'inibitore di MET tivantinib all'anti-EGFR erlotinib in seconda o terza linea nei pazi[...]

Ca al seno, possibile legame tra integratori multivitaminici e riduzione della mortalità

Le donne in postmenopausa con un cancro al seno hanno un rischio significativamente più basso di morire a causa della malattia se assumono integratori di sali minerali e multivitaminici. A suggerirlo è un'analisi dei dati del celeberrimo studio Women[...]

Ca renale metastatico, pazopanib bene come sunitinib sulla sopravvivenza e meglio tollerato

Con pazopanib l'oncologo ha disposizione un'opzione in più per la terapia di prima linea del carcinoma a cellule renali metastatico (mRCC), un agente con efficacia simile a quella di sunitinib, attuale standard of care, ma con un profilo di tollerabi[...]

Ca prostatico ormono-resistente, denosumab protegge maggiormente l'osso nei pazienti ad alto rischio

L'anticorpo anti-ligando di RANK denosumab è più efficace per prevenire le metastasi ossee negli uomini con un cancro alla prostata resistente alla castrazione chimica (CRPC) ad alto rischio rispetto a quelli a basso rischio. È quanto emerge da uno s[...]

Ca prostatico ormonoresistente, più risposte con enzalutamide più abiraterone

Sferrare un doppio attacco al tumore alla prostata resistente alla castrazione chimica metastatico ( mCRPC ) con la combinazione di enzalutamide più abiraterone acetato potrebbe aiutare a eludere i meccanismi di compensazione osservati con ciascuno d[...]

Nuovo anti- PD-1 di Merck promettente nel tumore al polmone

In uno studio di fase Ib che sarà presentato il 29 ottobre alla World Conference on Lung Cancer, a Sidney, l'immunoterapia sperimentale MK-3475 (noto in precedenza come lambrolizumab) ha portato a una percentuale di risposta obiettiva (ORR) fino al 2[...]