Oncologia ed Ematologia

VIDEO

3 cose da sapere sul melanoma BRAF-mutato


Melanoma BRAF-mutato, ok Aifa alla terapia adiuvante con dabrafenib-trametinib


Tumore ovarico recidivato BRCA+: la storia di Lia e l'importanza del mantenimento con anti-PARP


Cancro ovarico recidivato, mantenimento con rucaparib bene nella real life anche con BRCA wild-type


Tumore dell'ovaio: uso di rucaparib conveniente per il Ssn, lo dice uno studio di HTA


Tumore dell'ovaio, non lasciare indietro le pazienti BRCA-, quelle senza la ‘mutazione Jolie'


Cancro ovarico recidivato, arriva in Italia l'inibitore di PARP rucaparib per il mantenimento


Tumore dell’ovaio, cambio di marcia grazie agli inibitori di PARP


Il presente e le nuove frontiere della chirurgia per il carcinoma ovarico


Carcinoma ovarico, qual è la realtà italiana?


Tumore del polmone, ok Aifa a nuova indicazione dell’immunoterapia con pembrolizumab


Melanoma, l’Aifa dice sì a pembrolizumab per la terapia adiuvante


Carcinoma uroteliale avanzato, arriva in Italia l'immunoterapia con pembrolizumab


L’impegno di MSD in oncologia, dalla terapia alla prevenzione


Porpora trombotica trombocitopenica: che cos’è, come si scopre?


Porpora trombotica trombocitopenica, come si cura?


Porpora trombotica trombocitopenica, quali sono i bisogni dei pazienti?


Nasce F.A.V.O. Neoplasie Ematologiche, il network di associazioni di pazienti con tumori del sangue


I pazienti ematologici vengono informati adeguatamente sulla loro patologia?


Cosa ne sanno del loro percorso di cura i pazienti di malattie ematologiche?


Biobanche e ruolo dei campioni biologici: un patrimonio per la ricerca in ematologia


Cure domiciliari e cure palliative, serve alleanza tra associazioni di pazienti e istituzioni


ARTICOLI

Tumori solidi avanzati e immunoterapia, efficacia diversa a seconda del sesso.#ESMO19

La risposta ai farmaci immunoterapici utilizzati per trattare tumori solidi in fase avanzata può variare a seconda del sesso del paziente. Lo evidenzia una metanalisi condotta su studi randomizzati di fase 3, presentata al congresso della Società eur[...]

Nuovi farmaci antitumorali, valgono i costi extra? #ESMO19

Molti nuovi farmaci antitumorali avrebbero uno scarso valore aggiunto per i pazienti rispetto a quelli standard e raramente varrebbero i costi aggiuntivi che comportano. Queste le conclusioni di due studi che hanno analizzato il legame tra beneficio [...]

Giordano Beretta da oggi nuovo presidente degli oncologi italiani. Saverio Cinieri presidente eletto

Giordano Beretta è il nuovo Presidente dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), la più importante e rappresentativa Società Scientifica dell'oncologia italiana, che raggruppa oltre il 95% dei medici che si occupano di questa disciplina.[...]

Tumore del fegato: in Italia aumenta fra le donne (+21%). In arrivo il lenvatinib, nuova terapia mirata

I nuovi casi di tumore del fegato fra le donne, in Italia, sono aumentati del 21% in cinque anni: da 3.800 nel 2014 a 4.600 nel 2019. In calo (-7,5%), invece, le diagnosi fra gli uomini, diminuite in un quinquennio da 8600 a 8.000. Il tumore del fega[...]

Melanoma, oncologi e influencer educano 200mila adolescenti. Progetto AIOM #SoleConAmore

Duecentomila ragazzi coinvolti direttamente grazie all’intervento diretto e quotidiano di 13 influencer professionisti, più di 80 post caricati, 200 instagram stories e centinaia di condivisioni, a cui si aggiunge un’attività diretta con undicimila o[...]

Glioblastoma: arriva in Italia il regorafenib, migliora la sopravvivenza 

Per circa 1000 pazienti colpiti ogni anno in Italia da glioblastoma recidivato cambiano radicalmente le possibilità di cura. L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha inserito una terapia mirata, regorafenib, nell’elenco dei farmaci erogabili con proc[...]

Tumori, il test genetico per la mutazione BRCA sia rimborsabile per pazienti e familiari

In Italia vivono circa 150mila persone con la mutazione di due geni (BRCA 1 e/o BRCA 2), che determina una predisposizione a sviluppare alcuni tipi di tumore (in particolare della mammella, ovaio, pancreas e prostata) più frequentemente rispetto alla[...]

Tumori, 2 pazienti su 3 cercano sul web notizie su cure alternative

Utenti del web sempre più alla ricerca di informazioni sulle cosiddette “cure alternative” contro il cancro. Due pazienti (o familiari) su tre, colpiti da una neoplasia, consultano internet alla ricerca di metodi “non ufficiali” per vincere il cancro[...]

Tumore del polmone: nivolumab e ipilimumab a basse dosi migliorano sopravvivenza verso la chemio

Lo studio di fase 3, CheckMate -9LA, su nivolumab e ipilimumab a basso dosaggio somministrati contemporaneamente a due cicli di chemioterapia per il trattamento di prima linea del tumore del polmone non a piccole cellule (NSCLC) in stadio avanzato ha[...]

Tumori: in Italia servono più di 2 anni per accedere ai nuovi farmaci 

La presidente Stefania Gori: “I tempi di approvazione sono troppo lunghi. Va garantita la disponibilità immediata delle terapie salvavita. No al carattere vincolante delle liste locali”

Tumori: "il fondo per i farmaci innovativi sia confermato, serve più impegno sugli screening, obiettivo +10% in cinque anni”

La Presidente Gori: “È necessario incrementare la fonte di risorse dedicate: nel 2018 sforato il limite di 500 milioni di euro. E, per ridurre il carico di malattia, dobbiamo ampliare le campagne di prevenzione”. Solo il 55% delle donne esegue la mam[...]

Tumore del polmone avanzato EGFR-mutato, osimertinib in prima linea allunga la vita

Il trattamento di prima linea con osimertinib, un inibitore delle tirosin chinasi (TKI) dell'EGFR di terza generazione, ha migliorato la mediana di sopravvivenza globale (OS) di quasi 7 mesi e ridotto il rischio di decesso del 20% rispetto a un TKI d[...]

Firenze, IV Forum sulle sindromi mielodisplastiche

La Giornata Mondiale di consapevolezza della mielodisplasia (MDS), celebrata ogni anno il 25 ottobre in tutti i paesi occidentali e che quest’anno vedrà l’adesione anche della Federazione Russa, sarà ricordata a Firenze grazie ad AIPaSiM – Associazio[...]

Cancro al fegato, atezolizumab supera lo standard of care e prolunga la sopravvivenza

Doppio successo per atezolizumab nei pazienti affetti da carcinoma epatocellulare avanzato. Il farmaco immunoterapico di Roche, in combinazione con bevacizumab, non solo ha dimostrato di essere superiore all’attuale standard di cura, sorafenib, nel b[...]

Tumore del pancreas localmente avanzato, chemio di induzione aumenta numero dei pazienti operabili e sopravvivenza. #ESMO19

La chemioterapia di induzione con nab-paclitaxel e gemcitabina o con il regime sequenziale FOLFIRINOX seguito da esplorazione chirurgica si associa a tassi di conversione elevati in pazienti con tumore del pancreas localmente avanzato e la conversion[...]

Carcinoma mammario metastatico HER2 positivo, revisione prioritaria Fda per trastuzumab deruxtecan

AstraZeneca e Daiichi Sankyo hanno reso noto che l’Fda ha concesso la revisione prioritaria alla richiesta di approvazione di trastuzumab deruxtecan per il trattamento di pazienti con carcinoma mammario metastatico HER2-positivo. L’agenzia americana [...]

Carcinoma polmonare non a piccole cellule, più vita da duplice immunoterapia rispetto a chemioterapia. #ESMO19

Nuovi dati dello studio CheckMate-227, riportati a Barcellona durante il Congresso ESMO 2019, hanno dimostrato che il trattamento di prima linea con una combinazione di due farmaci immunoterapici migliora la sopravvivenza globale in un sottogruppo di[...]

ASCEND-7, ceritinib agisce anche sulle metastasi cerebrali del tumore polmonare non a piccole cellule ALK+. #ESMO19

I pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) ALK positivo e con metastasi al cervello al basale hanno dimostrato risposte in tutto il corpo, intracraniche ed extracraniche a seguito del trattamento con ceritinib secondo i risultat[...]

Nivolumab, possibile nuova opzione di prima linea contro l'epatocarcinoma avanzato. #ESMO19

Pazienti precedentemente non trattati per carcinoma epatocellulare (HCC) hanno tollerato nivolumab meglio della terapia di prima linea attualmente approvata, sorafenib, e hanno anche dimostrato tassi di risposta più elevati con nivolumab. È quanto ha[...]

Melanoma in stadio III/IV, conferme di superiorità di nivolumab a 36 mesi rispetto al confronto attivo. #ESMO19

In pazienti con melanoma resecato in stadio III/IV e alto rischio di recidiva, è stato osservato un superiore beneficio in termini di sopravvivenza senza recidive in quelli trattati con nivolumab rispetto al farmaco di confronto attivo ipilimumab. Ta[...]