Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Emofilia A: novità terapeutiche, farmaci a lunga durata d'azione e il futuro della ricerca


Emofilia A: perchè è importante personalizzare la terapia


Emofilia A, fattore VIII a lunga durata d'azione riduce sanguinamenti e migliora qualità di vita


Le CAR T-cells nei tumori solidi: mito o realtà?


Tumore al seno HR+/HER2- avanzato, con abemaciclib più fulvestrant si sopravvive di più


Nuovi casi di tumore in calo grazie allo screening, ma adesione da migliorare


Saverio Cinieri nuovo presidente eletto AIOM


Biosimilari anti-cancro importanti per la sostenibilità, no a sostituibilità automatica


Farmaci oncologici innovativi, quali sono le regole per accedervi in anticipo?


Big data e intelligenza artificiale, quale impatto in oncologia?


Tumore al seno, polimorfismi a singolo nucleotide potenzialmente utili per la scelta terapeutica


Test del BRCA, che cos’è e chi deve farlo?


Tossicità finanziaria dei tumori e delle cure antitumorali, studio italiano ne valuta l’impatto


Tromboembolismo venoso nei malati di cancro: come prevenirlo, come trattarlo


Tumore della prostata, l’importanza di nuovi outcome e della qualità di vita


Carcinoma della mammella, che cosa sono e come si curano i tumori HER2low?


Difendersi dalle fake news in oncologia, sito antibufale degli oncologi italiani


Carcinoma epatico avanzato, in arrivo in Italia lenvatinib, nuovo farmaco mirato per la prima linea


Tumori con mutazioni di BRCA, il test sia rimborsabile in tutta Italia


Tumore della prostata, come prevenirlo, come scoprirlo


Cancro della prostata, una web sit com per abbattere i tabù e promuovere la prevenzione con ironia


Cancro della prostata, al via la campagna web ‘Qui Pro Quo', invito alla prevenzione con leggerezza


ARTICOLI

Leucemia mieloide acuta, azacitadina più acido valproico efficace come mantenimento post-trapianto allogenico

L'azacitadina e l'acido valproico possono essere tranquillamente somministrati in contemporanea come terapia di mantenimento dopo il trapianto allogenico di cellule staminali nei pazienti con leucemia mieloide acuta ad alto rischio. A rivelarlo sono [...]

Aspirina nella prevenzione primaria del cancro del colon-retto, Bayer presenta domanda all’AIFA

Bayer ha reso noto di avere presentato all'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) una domanda di variazione per estendere l’indicazione terapeutica di Cardioaspirin, aggiungendo la prevenzione primaria del cancro al colon-retto come beneficio ulterior[...]

Mieloma multiplo recidivato, carfilzomib migliora la sopravvivenza

L’inibitore del proteasoma di nuova generazione carfilzomib, aggiunto a desametasone, ha migliorato la sopravvivenza globale (OS) del 21% rispetto alla doppietta bortezomib più desametasone in pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario ne[...]

Obesità e tumori, forti evidenze di collegamento

Ci sono forti prove di un collegamento fra l'adiposità e l'adenocarcinoma esofageo, il mieloma multiplo e il cancro al colon, al retto, alle vie biliari, al pancreas, all'endometrio, al rene e, nella donna in post-menopausa, alla mammella. Questa la [...]

Leucemia mieloide cronica, efficacia di imatinib si mantiene nel tempo

L'efficacia di imatinib nel trattamento della leucemia mieloide cronica persiste nel tempo. A dirlo sono i risultati di quasi 11 anni di follow-up dello studio multicentrico IRIS, appena pubblicati sul New England Journal of Medicine.

Leucemia mieloide acuta: delude sapacitabina, mancato l’obiettivo di migliorare la sopravvivenza

L’analogo nucleosidico orale sapacitabina non ha centrato l’obiettivo - migliorare la sopravvivenza globale (OS) nei pazienti anziani con leucemia mieloide acuta di nuova diagnosi - nello studio di fase III SEAMLESS. Lo ha annunciato Cyclacel Pharma[...]

Tumori: “diminuiscono i decessi in Italia. Diagnosi e terapie ‘su misura’ con l’oncologia di precisione”

Per la prima volta diminuiscono in Italia i decessi per tumore: 1.134 morti in meno registrate nel 2013 (176.217) rispetto al 2012 (177.351). Migliore adesione ai programmi di screening, efficacia delle campagne di prevenzione e nuove armi stanno evi[...]

A Pavia il crowdfunding per vincere il mesotelioma con le nanoparticelle

I fondi per la ricerca si sa sono sempre troppo pochi, specie nel nostro Paese. Per trovare una nuova cura per combattere il Mesotelioma Pleurico Maligno (MPM) all'Università di Pavia hanno pensato a una modalità di raccolta di risorse al passo coi t[...]

Macroglobulinemia di Waldenstrom, benefici di ibrutinib persistono nel tempo

Il trattamento con ibrutinib in monoterapia ha portato a una percentuale di risposta del 90% dopo un follow-up mediano di 18,1 mesi in pazienti con macroglobulinemia di Waldenstrom refrattari a rituximab. Lo evidenziano i risultati di un sottostudio [...]

Ca seno iniziale HER2+, con aggiunta di pertuzumab alla terapia adiuvante minor rischio di decessi e recidive

L'aggiunta di pertuzumab a trastuzumab e alla chemioterapia adiuvante ha ridotto in modo significativo il rischio di recidiva della malattia invasiva o di morte in pazienti con un carcinoma mammario in fase iniziale HER2-positivo (HER2+) nello studio[...]

Ca alla prostata, aggiungere la chemio alla deprivazione androgenica non migliora gli outcome

L'aggiunta di mitoxantrone più prednisone (MP) alla terapia di deprivazione androgenica (ADT) non migliora gli outcome nei pazienti con carcinoma prostatico clinicamente localizzato. È quanto emerge dallo studio SWOG S9921, un ampio studio multicentr[...]

Leucemia linfoblastica acuta, blinatumomab allunga la vita nei pazienti recidivati o refrattari

Il trattamento con l’anticorpo bispecifico anti-CD19 blinatumomab ha portato a un prolungamento della sopravvivenza globale (OS) rispetto alla chemioterapia standard in pazienti con leucemia linfoblastica acuta a precursori delle cellule B cromosoma [...]

Carcinoma ovarico con mutazione BRCA, mantenimento con olaparib quadruplica la PFS

Notevole miglioramento in termini di sopravvivenza libera da progressione (PFS) nelle pazienti con carcinoma ovarico recidivante, platino-sensibile, con mutazione BRCA germinale (gBRCA), trattate con compresse di olaparib (300 mg due volte al giorno)[...]

CAR T-cells: alt di Juno a JCAR015, accelera lo sviluppo di JCAR017

Juno Therapeutics ha annunciato di aver spostato la sua attenzione verso lo sviluppo dell'immunoterapia con CAR T-cells JCAR017 per il linfoma diffuso a grandi cellule B recidivato/refrattario diffuso (DLBCL) e di aver invece interrotto lo sviluppo d[...]

Ca al seno, letrozolo non supera anastrozolo nelle donne in post-menopausa

Letrozolo non ha mostrato una superiorità significativa o una maggiore sicurezza come trattamento per le donne in postmenopausa con un carcinoma mammario in stadio iniziale, con recettori ormonali positivi e linfonodi positivi, rispetto ad anastrozol[...]

Leucemia linfatica cronica, aggiunta di ublituximab a ibrutinib migliora la risposta in pazienti già trattati

L'aggiunta del nuovo anticorpo monoclonale anti-CD20 ublituximab (TG-1101) all'inibitore della BTK ibrutinib ha migliorato in modo significativo le percentuali di risposta obiettiva (ORR) rispetto al solo ibrutinib in pazienti con leucemia linfatica [...]

Melanoma metastatico, livelli di PD-L1 solubile correlati agli outcome

I pazienti con melanoma metastatico che hanno livelli ematici elevati della forma solubile del ligando di PD-1 PD-L1 hanno outcome clinici scadenti, una sopravvivenza globale (OS) inferiore e una malattia resistente agli inibitori di PD-L1 rispetto a[...]

Linfoma di Hodgkin, approvazione Fda per pembrolizumab

Ieri con procedura di urgenza l'Fda ha dato il via libera all'approvazione di pembrolizumab per la terapia del linfoma di Hodgkin classico in pazienti con malattia refrattaria ad altri trattamenti o che è recidivata dopo tre o più linee di trattamen[...]

Con vorinostat meno casi di GVHD dopo il trapianto allogenico da donatore non famigliare

Vorinostat in combinazione con tacrolimus e metotressato rappresenta una combinazione potenzialmente efficace per ridurre l'inidenza della graft-versus-host disease (GVHD) nei pazienti sottoposti al condizionamento mieloablativo per un trapianto di c[...]

Osteoporosi da terapia per cancro al seno, fratture vertebrali già nei primi 12 mesi di terapia

E' italiano lo studio che ha valutato l'impatto a lungo termine della terapia adiuvante con farmaci inibitori delle aromatasi (AI) per il controllo del Carcinoma mammario sulla salute delle ossa.