Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Emofilia A: novità terapeutiche, farmaci a lunga durata d'azione e il futuro della ricerca


Emofilia A: perchè è importante personalizzare la terapia


Emofilia A, fattore VIII a lunga durata d'azione riduce sanguinamenti e migliora qualità di vita


Le CAR T-cells nei tumori solidi: mito o realtà?


Tumore al seno HR+/HER2- avanzato, con abemaciclib più fulvestrant si sopravvive di più


Nuovi casi di tumore in calo grazie allo screening, ma adesione da migliorare


Saverio Cinieri nuovo presidente eletto AIOM


Biosimilari anti-cancro importanti per la sostenibilità, no a sostituibilità automatica


Farmaci oncologici innovativi, quali sono le regole per accedervi in anticipo?


Big data e intelligenza artificiale, quale impatto in oncologia?


Tumore al seno, polimorfismi a singolo nucleotide potenzialmente utili per la scelta terapeutica


Test del BRCA, che cos’è e chi deve farlo?


Tossicità finanziaria dei tumori e delle cure antitumorali, studio italiano ne valuta l’impatto


Tromboembolismo venoso nei malati di cancro: come prevenirlo, come trattarlo


Tumore della prostata, l’importanza di nuovi outcome e della qualità di vita


Carcinoma della mammella, che cosa sono e come si curano i tumori HER2low?


Difendersi dalle fake news in oncologia, sito antibufale degli oncologi italiani


Carcinoma epatico avanzato, in arrivo in Italia lenvatinib, nuovo farmaco mirato per la prima linea


Tumori con mutazioni di BRCA, il test sia rimborsabile in tutta Italia


Tumore della prostata, come prevenirlo, come scoprirlo


Cancro della prostata, una web sit com per abbattere i tabù e promuovere la prevenzione con ironia


Cancro della prostata, al via la campagna web ‘Qui Pro Quo', invito alla prevenzione con leggerezza


ARTICOLI

Ca al seno iniziale, crioablazione più ipilimumab inducono una risposta immunitaria

In un piccolo studio presentato al recente Breast Cancer Symposium di San Francisco, la combinazione della crioablazione preoperatoria più un trattamento con ipilimumab ha portato a percentuali più alte di attivazione immunitaria sistemica rispetto a[...]

Mieloma multiplo, per pabinostat conferme in fase III su Lancet Oncology

I dati pubblicati oggi su The Lancet Oncology hanno dimostrato un miglioramento statisticamente significativo e clinicamente rilevante di 4 mesi nella sopravvivenza libera da progressione mediana per i pazienti con mieloma multiplo recidivato o recid[...]

Ca al pancreas, più casi operabili con chemio di induzione più radioterapia stereotassica ablativa

In uno studio di fase II presentato al meeting annuale dell'American Society for Radiation Oncology (ASTRO), la radioterapia stereotassica ablativa (SABR) ha consentito al 40% dei pazienti con un carcinoma pancreatico inoperabile di essere sottoposti[...]

Ca al seno, nuovo vaccino peptidico efficace nelle pazienti ad altro rischio

Un nuovo vaccino peptidico derivato dall’HER2 (GP2) e progettato per stimolare i linfociti T citotossici CD8+ ha mostrato di ridurre le percentuali di recidiva e si è dimostrato sicuro e ben tollerato come trattamento adiuvante per le pazienti con un[...]

Veliparib, attivo nei tumori con mutazioni di BRCA

Veliparib ha mostrato un’attività anti-tumorale paragonabile a quella di altri inibitori di PARP, ed è risultato sicuro e ben tollerato in pazienti con tumori con mutazioni di BRCA1 o BRCA2 in uno studio di fase 1 presentato al Breast Cancer Symposiu[...]

Rischio di cancro su fino al 15% se c'è un prediabete

La presenza di prediabete è associata a un aumento del rischio di cancro che può arrivare al 15% ed è indipendente dall'obesità, anch'essa risultata in precedenza correlata a un aumento del rischio oncologico. A rivelarlo sono i risultati di un'ampia[...]

Ca al seno metastatico, risposta più lunga aggiungendo trastuzumab a fulvestrant

In uno studio presentato di recente al Breast Cancer Symposium di San Francisco, l'aggiunta di trastuzumab a fulvestrant ha prolungato la risposta rispetto al solo fulvestrant in alcune pazienti con carcinoma mammario metastatico positive al recettor[...]

Ca gastrico avanzato, ramucirumab aumenta la sopravvivenza globale

Pubblicati oggi su The Lancet Oncology i risultati di uno studio di fase III che ha valutato ramucirumab in combinazione con paclitaxel in pazienti con gastrico avanzato o con adenocarcinoma giunzione gastroesofagea. Nello studio, noto come RAINBOW, [...]

Tumore del colon-retto, il 60% dei pazienti sconfigge la malattia grazie ai test diagnostici

Tutti i pazienti colpiti da tumore del colon-retto dovrebbero essere sottoposti a un test molecolare. Dal risultato di questo esame dipende la scelta della terapia più efficace. Nel 60% dei malati, infatti, non è presente una particolare mutazione (g[...]

Simtuzumab delude in fase II per il trattamento del cancro del pancreas

Gilead Science ha comunicato oggi i risultati derivati da uno studio di Fase II per la valutazione di simtuzumab, un inibitore sperimentale della lisil ossidasi di tipo 2 (LOXL2), in combinazione con gemcitabina per il trattamento di pazienti con can[...]

Ca alla prostata, analisi genomica identifica le possibilità di risposta al trattamento

Un ‘classificatore genomico’ potrebbe essere efficace nel predire il rischio di fallimento biochimico e metastasi a distanza dopo la radioterapia post-operatoria in pazienti con un tumore alla prostata sottoposti a prostatectomia radicale. A rivelarl[...]

Ca al seno, triptorelina aggiunta alla chemio adiuvante può preservare la fertilità

Il follow-up a lungo termine di un trial clinico di fase III mostra forti tendenze verso una maggiore probabilità di riavere il ciclo mestruale e restare incinte se alle donne in età fertile che hanno un cancro al seno si somministra, assieme alla ch[...]

Carcinoma del colon retto, conferme per ramucirumab

Eli Lilly and Company ha annunciato oggi che lo studio RAISE, un trial di fase III condotto con ramucirumab in combinazione con la chemioterapia in pazienti con carcinoma colorettale metastatico (mCRC) , ha raggiunto il suo endpoint primario di sopra[...]

Cancro al polmone, Merck KGaA pone fine allo sviluppo del vaccino tecemotide

Dopo il fallimento degli ultimi test, la tedesca Merck KGaA ha deciso di interrompere gli studi che valutavano il vaccino sperimentale per il cancro del polmone. Noto come tecemotide, il farmaco era in precedenza conosciuto come Stimuvax.

Ca al seno, terapia precedente con trastuzumab non influisce sull’efficacia di eribulina mesilato

Eribulina mesilato, aggiunta a trastuzumab, si è dimostrata attiva in pazienti con un carcinoma mammario metastatico HER-2-positivo, indipendentemente dal fatto che fossero già state trattate in precedenza oppure no con l’anticorpo, in uno studio di [...]

Ca al seno, conferme di efficacia di everolimus più exemestane nel frenare la progressione, anche nel lobulare invasivo

L'aggiunta di everolimus a exemestane può prolungare in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) in un sottogruppo di pazienti in post-menopausa con carcinoma mammario avanzato HER2-negativo e positivo ai recettori ormonali (H[...]

Ca alla prostata, due trend emergenti per l’acido zoledronico

Stando ai i risultati dello studio RADAR (Randomized Androgen Deprivation and Radiotherapy), un trial di fase III pubblicato di recente su The Lancet Oncology, sembrano emergere due pattern distinti per l’impiego dell’acido zoledronico nel carcinoma [...]

Nuova immunoterapia cellulare efficace contro neoplasie a cellule B avanzate

Il trattamento con KTE-C19, una nuova immunoterapia cellulare diretta contro l'antigene tumorale CD19, ha portato a ottenere un tasso di risposta obiettiva (ORR) del 92% in pazienti con neoplasie maligne a cellule B avanzate, in uno studio di fase I/[...]

Crcinoma differenziato della tiroide, bene la PFS con Lenvatinib

Le nuove analisi dei sottogruppi condotte su pazienti con metastasi ossee e polmonari saranno presentate in occasione del 38° Congresso annuale della European Thyroid Association

Ca renale, possibile effetto positivo di metformina sulla sopravvivenza

Nei pazienti con un carcinoma renale localizzato, l’assunzione di metformina prima della nefrectomia potrebbe avere un effetto positivo sulla sopravvivenza del paziente. A suggerirlo è uno studio osservazionale pubblicato di recente su Urologic Oncol[...]