Oncologia ed Ematologia

VIDEO

CAR T-cells per il mieloma multiplo, a che punto siamo?


Come si producono le CAR T-cells? Le sfide da superare


Biopsia liquida, novità per il monitoraggio del tumore al polmone


Smascherare le mutazioni genetiche rare nei tumori, ci pensa il Progetto Vita


Il ruolo dell'anatomo patologo in campo oncologico


Tumore al polmone, nuovi test all'orizzonte per la diagnosi precoce


Talassemia, la terapia genica funziona anche nel lungo termine e in diversi genotipi di malattia


Tumori testa-collo: pembrolizumab in prima linea riduce la mortalità del 40 per cento


Tumore del polmone: pembrolizumab quadruplica la sopravvivenza a 5 anni


Tumori pediatrici, nuovi farmaci mirati contro le alterazioni dei geni NTRK, ROS o ALK


Tumori testa-collo: con l'immunoterapia si aumenta la sopravvivenza dei pazienti


Tumore del pancreas: olaparib raddoppia la sopravvivenza libera da malattia in chi ha la mutazione BRCA


Tumore al seno triplo negativo: atezolizumab efficace nelle donne con malattia PD-L1 positiva


Cancro del pancreas, nab paclitaxel in adiuvante migliora la sopravvivenza. Studio APACT


Cancro della prostata metastatico, enzalutamide migliora la sopravvivenza nei pazienti ormono sensibili


Tumore al seno metastatico HER2+: con pertuzumab e trastuzumab una paziente su tre in vita a 8 anni


Tumore della mammella avanzato in donne in premenopausa: ribociclib aumenta la sopravvivenza


Quali sono i fattori che condizionano la crescita del tumore?


Mielofibrosi, fedratinib efficace in un terzo dei pazienti non responsivi a ruxolitinib


Appello di AIOM al Governo, bisogna rinnovare il fondo per i farmaci innovativi


Melanoma metastatico, con ipilimumab e nivolumab a 5 anni vive oltre la metà dei pazienti


Carcinoma squamoso della cute, cemiplimab primo trattamento per le forme avanzate


ARTICOLI

Glioblastoma multiforme: vaccino HSPPC-96 migliora la sopravvivenza

L'utilizzo di un vaccino autologo heat shock protein-peptide (HSPPC-96) favorisce la sopravvivenza dei pazienti con recidiva da glioblastoma multiforme (GBM), secondo uno studio di fase 2 presentato il 17 Aprile all'80° Annual Meeting of the American[...]

Tumore al polmone, la chemio aumenta sopravvivenza anche negli anziani

I pazienti anziani con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) hanno una probabilità superiore di ricevere solo le migliori cure di supporto per la patologia, rispetto ai pazienti più giovani, ma uno studio condotto nella pratica clinica most[...]

Epatocarcinoma: brivanib migliora il tempo alla progressione ma non la sopravvivenza

L' anticancro sperimentale brivanib non migliora significativamente la sopravvivenza generale dei pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato ma, aumenta il tempo alla progressione delle patologia e migliora il tasso di controllo della malattia e [...]

Vintafolide promettente in fase II nel Nsclc

In uno studio di fase II, appena presentato alla European Lung Cancer Conference (ELCC), a Ginevra, sottoporre i pazienti colpiti da cancro al polmone non a piccole cellule (Nsclc) al test per l'espressione del recettore del folato ha aiutato a stabi[...]

Sunitinib promettente nel carcinoma a cellule renali non operabile

In uno studio pubblicato di recente sul Journal of Urology, quasi la metà dei 28 pazienti colpiti da un carcinoma primario a cellule renali (CCR) inizialmente non resecabile hanno potuto essere sottoposti a nefrectomia dopo essere stati trattati con [...]

Bevacizumab in prima linea e poi in mantenimento efficace nel Nsclc avanzato

Uno studio retrospettivo spagnolo appena presentato alla European Lung Cancer Conference (ELCC), a Ginevra, mostra che pazienti accuratamente selezionati con tumore al polmone non a piccole cellule (Nsclc) hanno raggiunto una sopravvivenza globale me[...]

Dacomitinib efficace nel Nsclc resistente al trattamento

Dacomitinib, un inibitore delle tirosin chinasi di seconda generazione, ha migliorato leggermente gli outcome nel cancro al polmone non a piccole cellule (Nsclc) resistente al trattamento, secondo quanto emerge dalle analisi per sottogruppi di due st[...]

Ricercatori italiani trovano “interruttori” del tumore del colon retto

Identificati piccoli interruttori che regolano la progressione del tumore del colon retto, una neoplasia che purtroppo colpisce in Italia ogni anno oltre 50mila persone: si tratta di alcuni microRNA, piccole molecole di materiale genetico, che letter[...]

Ricercatori del Mario Negri individuano geni della resistenza agli antitumorali

Sull'ultimo numero del giornale scientifico PloS ONE, il laboratorio di Farmacologia Antitumorale del Dipartimento di Oncologia dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri, diretto da Maurizio D'Incalci, in collaborazione con il Dipartiment[...]

Denosumab allunga la vita nel cancro al polmone con metastasi ossee

I pazienti colpiti da tumore al polmone con metastasi ossee trattati con denosumab hanno mostrato una sopravvivenza globale maggiore rispetto a quelli trattati con acido zoledronico in uno studio randomizzato di fase III appena presentato alla terza [...]

Tumori, oggi guarisce l'80% dei pazienti con leucemia fulminante

Sopravvivenza dell'85% a 10 anni per la leucemia mieloide cronica; guarigione dell'80% dei casi nella leucemia promielocitica; miglioramenti evidenti nelle prognosi per la leucemia linfoblastica acuta, e nella qualità di vita per pazienti anziani. L[...]

Negli over 65 l'anti VEGF aggiunto alla chemio non allunga la vita nel Nsclc

Nei pazienti al di sopra dei 65 anni con un tumore al polmone non a piccole cellule (Nsclc) l'aggiunta di bevacizumab alla chemioterapia standard con carboplatino e paclitaxel sembra non fornire un signmificativo vantaggio di sopravvivenza rispetto a[...]

Tumore al colon avanzato, cetuximab non fa meglio della sola chemio

Nei pazienti con tumore al colon di stadio III sottoposti a intervento di resezione chirurgica, l'aggiunta di cetuximab alla chemioterapia non migliora la sopravvivenza libera dalla malattia rispetto al solo trattamento chemioterapico e peggiora la t[...]

Glioma, risultati positivi per nuovo vaccino in pediatria

Un nuovo vaccino, costituito da alcuni antigeni di glioma, sembra essere efficace nei pazienti pediatrici che soffrono di questo tipo di tumore cerebrale di alto grado. E' quanto emerso da uno studio presentato in occasione del Congresso dell'America[...]

Leucemia linfoblastica acuta refrattaria, l'outcome dipende dal trattamento

Se non si riesce a portare in remissione la leucemia linfoblastica acuta (LLA) con una chemioterapia di prima linea, la scelta migliore per la terapia supplementare può dipendere dal fatto che la malattia sia a cellule B o T-cellule. È questa una del[...]

Aspirina come profilassi antitumorale: manca poco?

Le evidenze più recenti fanno pensare che non ci vorrà ancora molto prima che l'assunzione di aspirina a basso dosaggio sia inclusa tra le raccomandazioni per prevenire il cancro. A sostenere questa tesi sono gli autori di una review pubblicata di re[...]

Immunoterapia aumenta la sopravvivenza nei tumori avanzati

I pazienti oncologici che presentano la malattia in fase avanzata e metastatica mostrano un miglioramento della sopravvivenza a 5 anni se trattati con una immunoterapia di mantenimento che aumenta i livelli delle cellule natural killer.

Aflibercept delude nel ca alla prostata, notizie positive nel ca colon retto

L'Fda ha concesso la priority review ad aflibercept, un nuovo anticancro sviluppato da Sanofi e dalla biotech Regeneron Pharmaceuticals, per quanto concerne l'impiego nel cancro al colon retto in fase metastatica. Invece, in uno studio di fase III de[...]

Ca mammario, vaccino peptidico A37 stimola la riposta immunitaria

Uno studio appena presentato al congresso dell'American Association for Cancer Researchers (AACR), a Chicago, mostra che pazienti colpite da cancro al seno e trattate con un vaccino peptidico derivato da HER2, chiamato per ora AE37, il vaccino ha gen[...]

Tumori GIST, regorafenib migliora la sopravvivenza senza progressione

Bayer HealthCare ha annunciato i risultati positivi del suo studio di fase III GRID (GIST - Regorafenib In Progressive Disease) condotto con il farmaco sperimentale regorafenib (BAY 73-4506) nel trattamento di pazienti con tumori gastrointestinali st[...]