Oncologia ed Ematologia

VIDEO

3 cose da sapere sul melanoma BRAF-mutato


Melanoma BRAF-mutato, ok Aifa alla terapia adiuvante con dabrafenib-trametinib


Tumore ovarico recidivato BRCA+: la storia di Lia e l'importanza del mantenimento con anti-PARP


Cancro ovarico recidivato, mantenimento con rucaparib bene nella real life anche con BRCA wild-type


Tumore dell'ovaio: uso di rucaparib conveniente per il Ssn, lo dice uno studio di HTA


Tumore dell'ovaio, non lasciare indietro le pazienti BRCA-, quelle senza la ‘mutazione Jolie'


Cancro ovarico recidivato, arriva in Italia l'inibitore di PARP rucaparib per il mantenimento


Tumore dell’ovaio, cambio di marcia grazie agli inibitori di PARP


Il presente e le nuove frontiere della chirurgia per il carcinoma ovarico


Carcinoma ovarico, qual è la realtà italiana?


Tumore del polmone, ok Aifa a nuova indicazione dell’immunoterapia con pembrolizumab


Melanoma, l’Aifa dice sì a pembrolizumab per la terapia adiuvante


Carcinoma uroteliale avanzato, arriva in Italia l'immunoterapia con pembrolizumab


L’impegno di MSD in oncologia, dalla terapia alla prevenzione


Porpora trombotica trombocitopenica: che cos’è, come si scopre?


Porpora trombotica trombocitopenica, come si cura?


Porpora trombotica trombocitopenica, quali sono i bisogni dei pazienti?


Nasce F.A.V.O. Neoplasie Ematologiche, il network di associazioni di pazienti con tumori del sangue


I pazienti ematologici vengono informati adeguatamente sulla loro patologia?


Cosa ne sanno del loro percorso di cura i pazienti di malattie ematologiche?


Biobanche e ruolo dei campioni biologici: un patrimonio per la ricerca in ematologia


Cure domiciliari e cure palliative, serve alleanza tra associazioni di pazienti e istituzioni


ARTICOLI

Cancro gastrico HER2+ metastatico, trastuzumab deruxtecan centra l’end point in uno studio registrativo

AstraZeneca e Daiichi Sankyo hanno fatto sapere che uno studio registrativo di Fase II il nuovo anticorpo coniugato trastuzumab deruxtecan ha raggiunto il suo endpoint primario, costituito dal tasso di risposta obiettivo (ORR) in pazienti con carcino[...]

Tumore al seno, a Napoli per la prima volta la terapia biologica si fa a domicilio 

Per la prima volta in Italia, le donne con tumore alla mammella Her2 positivo potranno ricevere a domicilio, gratuitamente, il trattamento biologico sottocutaneo e in assoluta sicurezza visto che saranno assistite da un medico opportunamente addestra[...]

Mieloma multiplo refrattario recidivato, priority review FDA per belantamab mafodotin 

L’Fda ha concesso la revisione prioritaria alla domanda di licenza biologica (BLA) richiesta per belantamab mafodotin come trattamento per pazienti con mieloma multiplo recidivante/refrattario che hanno ricevuto in precedenza una terapia con un farma[...]

Linfoma non-Hodgkin indolente, con lenalidomide e obinutuzumab risposta del 100% nei casi refrattari a rituximab.#ASH19

Il trattamento con la combinazione dell’immunomodulatore lenalidomide e dell’anticorpo anti-CD20 obinutuzumab si è associata a un tasso di risposta complessivo (ORR) del 100% in pazienti con linfoma non-Hodgkin indolente recidivato e refrattario a ri[...]

Cancro epatocellulare, lenvatinib in prima linea migliora la sopravvivenza verso sorafenib

I pazienti con carcinoma epatocellulare non resecabile (HCC) che sono stati randomizzati al lenvatinib in prima lineae hanno ricevuto successive procedure antitumorali , rispetto al sorafenib hanno avuto una sopravvivenza globale più prolungata (OS).[...]

Leucemia linfatica cronica, beneficio di acalabrutinib si mantiene nel lungo termine.#ASH19

L'inibitore BTK acalabrutinib rappresenta un trattamento efficace per i pazienti con leucemia linfatica cronica recidivata/refrattaria anche nel lungo termine. Lo confermano i risultati aggiornati dello studio di fase 1/2 ACE-CL-001, presentati al me[...]

Leucemia mieloide acuta, combinazione gilteritinib-venetoclax promettente nei pazienti con FLT3 mutato.#ASH19

L’inibitore di FLT3 gilteritinib in combinazione con venetoclax, un inibitore della proteina anti-apoptotica BCL2, rappresenta un trattamento promettente per i pazienti con leucemia mieloide acuta con il gene FLT3 mutato (FLT3mut+). A suggerirlo sono[...]

Fertilità maschile dopo la chemioterapia: colpiti anche gli adolescenti

Uno studio pilota condotto dai ricercatori dell' l'Institut National de la Recherche Scientifique (INRS) evidenzia l'effetto della chemioterapia sulla fertilità maschile prima e dopo la pubertà.

Leucemia linfoblastica acuta, CAR T tisagenlecleucel mantengono le promesse anche nel mondo reale #ASH19

Le cellule CAR T tisagenlecleucel sono efficaci contro la leucemia linfoblastica acuta ricaduta o refrattaria nel mondo reale tanto quanto nel setting più favorevole degli studi clinici, se non di più. A dimostrarlo è un'analisi dei dati di un regist[...]

Mieloma multiplo, aggiunta di daratumumab migliora gli outcome nei pazienti sia idonei sia no al trapianto.#ASH19

L'aggiunta dell'anticorpo monoclonale anti-CD38 daratumumab a due diverse triplette (di cui una ‘chemo-free') permette di migliorare gli outcome in pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi, in un caso candidabili al trapianto e nell'altro no.

Leucemia linfoblastica acuta, blinatumomab post-reinduzione allunga la vita nei pazienti fino a 30 anni.#ASH19

Nei pazienti pediatrici, adolescenti e giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B che ricadono dopo la chemioterapia, meglio usare l’anticorpo bispecifico blinatumomab invece della chemioterapia per cercare di ottenere una seconda re[...]

CAR T anche per pancreas, colon retto, mammella e melanoma. Al via il progetto ACC finanziato dal Ministero della Salute

Inizieranno entro gennaio in 13 dei 26 IRCCS di Alleanza Contro il Cancro, come annunciato a ottobre dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, le attività del progetto triennale sulle terapie CAR T, le cellule (linfociti) del sistema immunitario c[...]

Leucemia mieloide acuta, venetoclax aggiunto a chemio intensiva promettente nei pazienti ‘fit’.#ASH19

La combinazione dell’inibitore di BCL2 venetoclax e del regime chemioterapico standard intensivo di induzione e consolidamento FLAG-IDA (fludarabina, citarabina, fattore stimolante le colonie di granulociti e idarubicina) ha mostrato un attività prom[...]

Leucemia linfatica cronica, anche a 4 anni ibrutinib/rituximab in prima linea batte la chemioimmunoterapia con FCR.#ASH19

Nei pazienti con leucemia linfatica cronica di età non superiore a 70 anni e non trattati in precedenza, anche con il proseguire del follow-up la combinazione di ibrutinib e rituximab – una terapia ‘chemo-free’ – continua a essere superiore in termin[...]

Leucemia linfatica cronica, dati a 4 anni confermano vantaggio della terapia ‘chemo-free' con venetoclax, anche 2 anni dopo lo stop#ASH19

Anche 2 anni dopo averla interrotta, la terapia ‘chemo-free' di durata fissa con venetoclax più rituximab mantiene la sua superiorità ai fini della sopravvivenza rispetto a un regime standard di salvataggio, la doppietta bendamustina più rituximab, n[...]

Mieloma multiplo ricaduto/refrattario, tripletta con venetoclax vantaggiosa, soprattutto in alcuni sottogruppi.#ASH19

Nei pazienti con mieloma multiplo recidivato/refrattario, il trattamento con la tripletta costituita dall’inibitore di BCL2 venetoclax più bortezomib e desametasone permette di ottenere tassi di risposta molto promettenti, specialmente in quelli che [...]

Linfoma di Hodgkin, per brentuximab vedotin beneficio di sopravvivenza confermato anche dopo 4 anni.#ASH19

Nei pazienti con linfoma di Hodgkin classico di nuova diagnosi in stadio avanzato, il regime con il coniugato anticorpo-farmaco brentuximab vedotin aggiunto a una chemioterapia standard a tre farmaci (regime A + AVD) continua a dimostrarsi superiore [...]

Beta-talassemia, con luspatercept minor fabbisogno trasfusionale nei pazienti trasfusione-dipendenti.#ASH19

Il trattamento con luspatercept si conferma efficace nel ridurre in modo duraturo e clinicamente significativo il fabbisogno trasfusionale nella maggior parte dei pazienti adulti con beta-talassemia che richiedono trasfusioni regolari di globuli ross[...]

Mieloma multiplo ricaduto/refrattario, promessa confermata per le CAR T bb21217.#ASH19

Grande interesse al congresso dell'American Society of Hematology (ASH) per i nuovi risultati dello studio di fase 1 CRB-402, che vede protagoniste le CAR T cells anti-BMCA bb21217, una versione migliorata delle CAR T ide-cel (bb2121), sviluppate da [...]

Linfoma a grandi cellule B ricaduto/refrattario, risposte elevate e durature con le CAR T liso-cel.#ASH19

Il trattamento con le CAR T anti-CD19 liso-cel è molto attivo e ha un profilo di sicurezza complessivamente gestibile per i pazienti affetti da un linfoma a grandi cellule B aggressivo ricaduto o refrattario. La conferma arriva dai risultati aggiorna[...]