Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Melanoma BRAF-mutato, ok Aifa alla terapia adiuvante con dabrafenib-trametinib


Tumore dell'ovaio, non lasciare indietro le pazienti BRCA-, quelle senza la ‘mutazione Jolie'


Tumore dell’ovaio, cambio di marcia grazie agli inibitori di PARP


Il presente e le nuove frontiere della chirurgia per il carcinoma ovarico


Carcinoma ovarico, qual è la realtà italiana?


Tumore del polmone, ok Aifa a nuova indicazione dell’immunoterapia con pembrolizumab


Melanoma, l’Aifa dice sì a pembrolizumab per la terapia adiuvante


Carcinoma uroteliale avanzato, arriva in Italia l'immunoterapia con pembrolizumab


L’impegno di MSD in oncologia, dalla terapia alla prevenzione


Porpora trombotica trombocitopenica: che cos’è, come si scopre?


Porpora trombotica trombocitopenica, come si cura?


Porpora trombotica trombocitopenica, quali sono i bisogni dei pazienti?


Nasce F.A.V.O. Neoplasie Ematologiche, il network di associazioni di pazienti con tumori del sangue


I pazienti ematologici vengono informati adeguatamente sulla loro patologia?


Cosa ne sanno del loro percorso di cura i pazienti di malattie ematologiche?


Biobanche e ruolo dei campioni biologici: un patrimonio per la ricerca in ematologia


Cure domiciliari e cure palliative, serve alleanza tra associazioni di pazienti e istituzioni


Come ridurre la mobilità sanitaria in Italia? Il problema dei pazienti ematologici


Emofilia A: novità terapeutiche, farmaci a lunga durata d'azione e il futuro della ricerca


Emofilia A: perchè è importante personalizzare la terapia


Emofilia A, fattore VIII a lunga durata d'azione riduce sanguinamenti e migliora qualità di vita


Le CAR T-cells nei tumori solidi: mito o realtà?


ARTICOLI

Regime chemio a tre farmaci rende fattibile la resezione del ca pancreatico

In un piccolo studio clinico presentato qualche giorno fa all'American Association for Cancer Research Pancreatic Cancer Conference a Lake Tahoe (nel Nevada) quattro pazienti con carcinoma pancreatico non resecabile hanno potuto essere operati con su[...]

Cancro al polmone, crizotinib supera la fase III

Con un comunicato, Pfizer ha reso noto che il farmaco oncologico crizotinib ha raggiunto l'end point di uno studio di fase III, migliorando la progression-free survival rispetto alla terapia standard in pazienti con tumore al polmone non a piccole ce[...]

Sapacitabina promettente in seconda linea nella sindrome mielodisplastica

I dati aggiornati di uno studio multicentrico randomizzato di fase II, tuttora in corso, su sapacitabina indicano che il farmaco è attivo in pazienti anziani affetti da sindromi mielodisplastiche (SMD) refrattari al trattamento in prima linea con ag[...]

Tumori neuroendocrini e ca polmonare, chemioterapia perioperatoria migliora la sopravvivenza

I pazienti con tumori neuroendocrini a grandi cellule limitati o con tumore al polmone a piccole cellule di stadio limitato, che vengono trattati con la chemioterapia perioperatoria e la chirurgia mostrano una sopravvivenza generale migliore rispetto[...]

Disparità nella sopravvivenza ai tumori correlata alla vitamina D?

Il deficit di vitamina D sarebbe una delle possibili cause della disparità nelle percentuali di sopravvivenza al cancro tra i bianchi e gli afroamericani secondo gli autori di una review pubblicata sul numero di aprile/maggio/giugno della rivista Der[...]

Aflibercept aggiunto alla chemio frena la progressione nel Sclc

La proteina di fusione aflibercept, aggiunta alla chemio, ha dimostrato di ritardare in modo significativo la progressione del carcinoma polmonare a piccole cellule (Sclc) platino-resistente in uno studio di fase II presentato durante i lavori del co[...]

Nsclc avanzato, nell'anziano in prima linea nab-paclitaxel meglio di paclitaxel in solvente

Nab-paclitaxel, una formulazione di paclitaxel legato all'albumina in nano particelle, dovrebbe essere considerato un'opzione terapeutica di prima linea per il trattamento dei pazienti anziani con un cancro al polmone non a piccole cellule (Nsclc) av[...]

Conferme dall'ASCO per brentuximab vedotin nel linfoma di Hodgkin

All'ASCO somo stati annunciati i dati aggiornati sulla sopravvivenza derivanti da uno studio pilota di Fase II con brentuximab vedotin in monoterapia nei pazienti affetti da linfoma di Hodgkin (HL) recidivato o refrattario dopo il trapianto autologo [...]

Leucemia linfoblastica acuta, fase II positiva per blinatumomab

In uno studio di fase II presentato all'ASCO, il convegno annuale della American Society of Clinical Oncology, i pazienti con leucemia linfoblastica acuta trattati con il nuovo anticorpo monoclonale blinatumomab hanno ottenuto un tasso elevato di ris[...]

Tumore al rene metastatico, per i pazienti meglio pazopanib

Uno studio di fase III presentato all'ASCO, il convegno annuale della American Society of Clinical Oncology, mostra una maggior qualità di vita nei pazienti con carcinoma renale metastatico trattati con pazopanib, rispetto a quelli che hanno ricevuto[...]

Paclitaxel settimanale non inferiore a farmaci più nuovi nel ca mammario metastatico

In uno studio randomizzato di fase III presentato al congresso dell'American Society of Clinical Oncology, conclusosi recentemente a Chicago, la chemioterapia a base di paclitaxel ha dato risultati non inferiori a quelli ottenuti con due agenti più n[...]

Ca mammario, confermata PFS doppia con everolimus più exemestane

I risultati a 18 mesi dello studio BOLERO-2 (Breast Cancer Trials of Oral Everolimus-2) confermano il miglioramento della sopravvivenza generale e della sopravvivenza senza progressione (PFS) con l'aggiunta di exemestane al trattamento con everolimus[...]

Leucemia linfatica cronica, fase II positiva per ibrutinib

Sono stati presentati alI'ASCO, il convegno annuale della American Society of Clinical Oncology, i risultati a interim di uno studio di fase Ib/II condotto sull'inibitore sperimentale della tirosin chinasi di Bruton, ibrutinib, condotto in pazienti a[...]

Monoterapie mirate anticancro destinate al fallimento fin dall'inizio

La resistenza alle terapie antitumorali mirate potrebbe essere quasi inevitabile, quanto meno se sono impiegate da sole. Lo suggeriscono due studi appena pubblicati su Nature, opera di due gruppi diversi di ricercatori, dai quali si evince che le mut[...]

Ponatinib, fase II positiva nella leucemia mieloide cronica

I risultati dello studio di fase II PACE condotto sul farmaco sperimentale ponatinib confermano l'attività antileucemica del medicinale in pazienti con leucemia mieloide cronica o con leucemia linfoblastica acuta Ph+ che non tollerano la terapia con [...]

Leucemia mieloide cronica, a sei anni con dasatinib sopravvivenza al 71%

Il trattamento con dasatinib aumenta il numero delle risposte tra le pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica, lo stadio iniziale della malattia. E' quanto emerso da uno studio di fase III denominato CA180-034, presentato all'ASCO di Ch[...]

Crizotinib efficace nel tumore NSCLC con mutazione ROS1

Il farmaco oncologico crizotinib ha dimostrato la sua efficacia nella maggior parte dei pazienti con carcinoma del polmone metastatico non a piccole cellule (NSCLC) portatori della mutazione nel gene ROS1. La conferma proviene dal congresso dell'Am[...]

Ginseng: migliora il senso di affaticamento nei pazienti oncologici

Il ginseng contrasta il senso di affaticamento nei pazienti oncologici con un profilo di sicurezza paragonabile al placebo, secondo i risultati dei test clinici randomizzati.

Duloxetina: efficace per la neuropatia periferica indotta da chemioterapia

L'antidepressivo duloxetina contribuisce ad alleviare la sensazione di formicolio doloroso dovuto alla chemioterapia nel 59% dei pazienti, secondo uno studio presentato al congresso annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO).

Melanoma metastatico: positivi i dati con dabrafenib e trametinib

Importanti novità per la cura del melanoma avanzato dalla 48esima conferenza annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO), che ha avuto luogo la scorsa settimana a Chicago: si tratta del dabrafenib e del trametinib, entrambi prodotti dal[...]