Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Oncologia, la rivoluzione dei farmaci immunoterapici


L'impegno di Bristol-Myers Squibb nella cura del cancro con l'immunoterapia


Ruolo diagnostico della medicina nucleare. Il caso dei tumori neuroendocrini


Novità in medicina nucleare: teragnostica, radiofarmaco per la terapia dei NET


Tumori neuroendocrini, disponibile in Italia un nuovo radiofarmaco a base di lutezio


Tumori neuroendocrini, cosa sono, come si diagnosticano e come si curano


Tumori neuroendocrini: ITA-NET, una rete italiana per curare i pazienti con un team di esperti


Quando il nucleare è buono, il ruolo dei medici nucleari per la diagnosi e la cura


Nuovi percorsi clinico-organizzativi nell'emofilia A


Le malattie neurometaboliche: cosa succede se l'esordio è nell'età adulta?


In Europa quali sono i sistemi di rimborso dei farmaci per le malattie rare?


Screening neonatale per le malattie lisosomiali: a cosa serve ed esperienze di applicazione


Come si stabilisce l'innovatività di un farmaco per le malattie rare?


L'accesso al mercato dei farmaci per le malattie rare


Ematologia, AIL celebra i 50 anni e guarda alle nuove generazioni di volontari


50 anni di impegno dei volontari AIL, la motivazione di una scelta di vita


La scelta volontaria, perchè e come occuparsi dei pazienti ematologici


I biosimilari in Europa: opportunità da cogliere e sfide da superare


La ricerca e lo sviluppo dei nuovi farmaci biosimilari: l'impegno di Mylan


Tumore prostatico, obiettivi e importanza del PDTA certificato della ASST Valle Olona


Ruolo del radioterapista nella gestione interdisciplinare del carcinoma della prostata. Esperienza dell’ASST Valle Olona


Ruolo dell’oncologo nella gestione interdisciplinare del carcinoma della prostata. Esperienza dell’ASST Valle Olona


ARTICOLI

ACE-inibitori possono limitare la tossicità cardiopolmonare da radioterapia

Uno studio olandese appena presentato al secondo forum della European Society for Radiotherapy and Oncology (ESTRO) suggerisce che la somministrazione di un ACE-inibitore può limitare gli inevitabili danni al cuore e ai polmoni causati dalla radioter[...]

Tumori: tecnica italiana aumenta efficacia futuri vaccini

Combattere il cancro con una vaccinazione che impedisca alle cellule tumorali di sottrarsi ai meccanismi di rilevamento e distruzione del sistema immunitario. Sperimentazioni stanno già avvenendo sull'uomo per tumore del colon, melanoma, carcinoma de[...]

Tumori: batteri' radioattivi' eliminano metastasi al pancreas

"Batteri radioattivi" all'attacco del cancro pancreas più aggressivo, che ha già formato metastasi e nella pratica clinica lascia pochissime chance di sopravvivenza: i microrganismi, una forma attenuata di Listeria (che normalmente causa intossicazio[...]

Oncologi del Lazio, con i tagli cure a rischio, biosimilari risorsa per il 52%

Per l'82% degli oncologi del Lazio i tagli alla sanità nella Regione pesano sulla capacità di curare al meglio i pazienti. E per il 52% la prossima introduzione dei biosimilari di anticorpi monoclonali può favorire il contenimento dei costi e liberar[...]

Tumore al seno triplo negativo, con terapia combinata incoraggianti dati sull'animale

Scienziati australiani hanno sviluppato una terapia efficace della forma più aggressiva di cancro al seno, detto 'triplo negativo', che rappresenta circa il 20% dei casi di cancro al seno e di solito colpisce le donne più giovani. Ha una prognosi pi[...]

Immunoterapia con linfociti T nella leucemia linfatica acuta del bambino

Stando ai risultati di uno studio di fase I presentato al congresso dell'American Association for Cancer Research (AACR), i linfociti T, componenti essenziali del sistema immunitario, possono essere modificati geneticamente in modo da combattere la l[...]

Tamoxifene e raloxifene utili per la prevenzione del tumore alla mammella

Una revisione sistematica degli studi condotti su tamoxifene e raloxifene per la chemioprevenzione del tumore alla mammella mostra che i farmaci offrono un ampio beneficio alle pazienti affette da questa patologia riducendo l'incidenza di tumori inva[...]

Ca al colon con metastasi epatiche, utile l’aggiunta di cetuximab alla chemio

I pazienti con un cancro del colon-retto e con metastasi epatiche trattati con cetuximab più chemioterapia (con i regimi FOLFIRI o mFOLFOX6) hanno ottenuto risultati chirurgici migliori e un prolungamento della sopravvivenza e delle percentuali di ri[...]

Linfoma a cellule B, con rituximab si può evitare la radioterapia

Una chemioterapia aggressiva con rituximab per via infusionale fatta aggiustando il dosaggio (il regime DA-EPOCH-R) può consentire ai pazienti con linfoma a cellule B primitivo del mediastino di saltare la radioterapia, stando ai risultati di un picc[...]

Ca mammario, nuovi dati a favore del doppio blocco dell'HER-2

Il doppio blocco dell'HER-2 con trastuzumab e lapatinib sembra essere un approccio efficace nel carcinoma alla mammella HER-2 positivo. Lo dimostra uno studio di fase II condotto dai ricercatori dello Smith Breast Center e pubblicato sul Journal of C[...]

Tumori ematologici pediatrici, nuove speranze dall'immunoterapia

L'ingegnerizzazione di linfociti T con recettori diretti contro antigeni tumorali può rappresentare una strategia efficace contro i tumori ematologici pediatrici difficili da trattare. Lo dimostrano i risultati di uno studio di fase I presentato al m[...]

Tumori, positiva la fase I per nuovo farmaco immunologico di Roche

Un nuovo farmaco sperimentale che stimola il sistema immunitario ad attaccare il cancro sembra sicuro e in un piccolo studio di fase I ha dimostrato attività anti-tumorale contro una serie di neoplasie. Il trial è stato condotto dai ricercatori del P[...]

Tumore alla prostata, un gene lo rende più aggressivo

Gli uomini che hanno il cancro alla prostata e presentano mutazioni del gene ereditario, il Brca2, sviluppano la forma più aggressiva di tumore e hanno meno possibilità di sopravvivenza, come spiega lo studio pubblicato sul 'Journal of Clinical Oncol[...]

Possibile aumento del rischio cancro negli uomini che prendono amiodarone

Gli uomini che assumono l'antiaritmico amiodarone, specie quelli con un'ampia esposizione al farmaco, sembrano essere a maggior rischio di cancro, stando ai risultati di uno studio osservazionale retrospettivo dell'Università di Taipei (Taiwan) appen[...]

Ca ovarico avanzato, conferme di efficacia per l'immunoterapia in due step

Conferme di efficacia per l'immunoterapia personalizzata in due passaggi, costituita da un vaccino a cellule dendritiche ottenuto dal tumore del paziente, seguito da una terapia cellulare a cellule T, per il trattamento del carcinoma ovarico in stadi[...]

Immunoterapia antitumorale con nivolumab in fase III contro tre tumori in contemporanea

In un momento importante nella storia dello sviluppo dei farmaci antitumorali, sono in corso diversi studi di fase III contemporaneamente sullo stesso agente sperimentale contro tre diversi tipi di cancro. Si tratta di nivolumab (ex BMS-936558 o MD[...]

Ca prostatico, abiraterone più prednisone migliora la sopravvivenza in prima linea

L’aggiunta di abiraterone acetato a prednisone come terapia di prima linea per il cancro alla prostata metastatico resistente alla castrazione chimica migliora la sopravvivenza libera da progressione (PFS) radiografica rispetto al solo prednisone più[...]

Tumori, fa sperare nuova radioterapia basata sulla cattura neutronica

Un gruppo di ricercatori dell'Università del Missouri, guidati dal Professor Frederick Hawthorne, ha sviluppato una nuova radioterapia sperimentale che ha portato alla remissione del cancro nei topi, senza gli effetti collaterali tipici della chemio [...]

Melanoma, alt a studio su vemurafenib e ipilimumab causa tossicità epatica

Una tossicità epatica imprevista ha fatto naufragare uno studio di fase I che stava valutando la combinazione di vemurafenib e ipilimumab come trattamento per il melanoma. Lo riferiscono gli autori dello studio, capitanati da Jedd Wolchok, del Memori[...]

Tumore al cervello, 'bisturi laser' polverizza quelli inoperabili

Una speranza concreta per i casi inoperabili di tumore al cervello (glioblastoma multiforme) arriva dalla prima sperimentazione clinica su 10 pazienti di un "bisturi laser" guidato dalla risonanza magnetica che "cuoce" il tumore in tempo reale, di fa[...]