Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Tumore al seno, quali novità per la terapia dal congresso ESMO2019?


Women for Oncology: molta strada ancora da fare per avere pari opportunità di carriera


Tumori ginecologici, le ultime novità per la terapia dal congresso ESMO2019


Leucemia mieloide acuta, quizartinib nuova opzione per i pazienti con mutazioni di FLT3


Tumori neuroendocrini, nuovi biomarker possibili predittori di risposta alla terapia radiometabolica


Le ultime novità dal congresso ESMO2019 sulla terapia del melanoma


3 cose da sapere sul carcinoma del colon-retto


I 3 sottotipi di tumore al seno


Tumore al seno, cos’è importante sapere


3 cose da sapere sul carcinoma ovarico


3 cose da sapere sul tumore al polmone


ESMO 2019, nuove combinazioni di farmaci aumentano la sopravvivenza


Colangiocarcinoma, sopravvivenza aumentata grazie ad ivosidenib


Carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico, atezolizumab migliora la sopravvivenza


Cancro al polmone, qual è l'utilità delle associazioni di pazienti?


Cancro del colon-retto metastatico, nuove possibilità dalla medicina di precisione


Obiettivi della nutrizione clinica, miglioramento della cura e ottimizzazione del percorso del paziente oncologico


Malnutrizione nei pazienti oncologici, importanza di una nutrizione clinica precoce


Tumore al polmone, 4 elementi importanti nella scelta della terapia


Tumore del polmone EGFR+, osimertinib in prima linea migliora la sopravvivenza


Cancro al seno triplo negativo, aggiunta di pembrolizumab neoadiuvante aumenta la risposta


Tumori di rene e vescica, quali novità per la terapia dal congresso ESMO2019?


ARTICOLI

Trapianto, maribavir ‘killer’ efficace contro il citomegalovirus

L’antivirale maribavir, assunto due volte al giorno, ha mostrato un'efficacia simile a quella di valganciclovir nell'eliminazione della viremia da citomegalovirus (CMV) in pazienti sottoposti a trapianto di cellule staminali emopoietiche o di organi [...]

Cancro alla prostata metastatico resistente alla castrazione, si allontana la progressione con carboplatino/cabazitaxel

La combinazione di cabazitaxel e carboplatino ha portato a un miglioramento della sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto al solo cabazitaxel in pazienti con carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione (mCRPC), in uno stu[...]

Farmaci oncologici, approvazioni concesse senza il giusto rigore. Studio sul Bmj

Uno studio britannico dimostra che circa la metà delle sperimentazioni cliniche che hanno sostenuto le approvazioni di nuovi farmaci antitumorali in Europa sono state giudicate ad alto rischio di distorsione, il che significa che alcuni effetti terap[...]

Trapianto di midollo osseo: il citomegalovirus fa meno paura grazie alla profilassi con letermovir

ALetermovir, il primo farmaco indicato per la profilassi della riattivazione del virus nei pazienti CMV+ riceventi allo-HSCT, è stato inserito nelle Linee Guida europee ECIL7 e nel documento di consenso delle Società GITMO, SITO e AMCLI viene racco[...]

Carcinoma cutaneo a cellule squamose, il primo per mortalità dopo il melanoma. Nuove cure in arrivo grazie all’immunoterapia

È il secondo tumore della pelle non melanomatoso per incidenza ma il primo per mortalità. Facilmente gestibile nelle forme precoci, diventa particolarmente difficile da trattare nelle forme avanzate, tanto da rappresentare una vera e propria sfida in[...]

Cancro alla prostata metastatico, Fda approva apalutamide per i pazienti sensibili alla castrazione 

Il 17 settembre 2019, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato apalutamide (per i pazienti con cancro alla prostata metastatico sensibile alla castrazione (mCSPC). L'apalutamide è stata inizialmente approvata nel 2018 per i paz[...]

Via libera europeo preliminare a gilteritinib per la leucemia acuta mieloide FLT3+

Semaforo verde del Chmp europeo al farmaco gilteritinib per il trattamento di pazienti adulti con leucemia mieloide acuta recidivante o refrattaria, con mutazioni del gene FLT3 (FLT3-positiva o FLT3+).

Carcinoma cutaneo a cellule squamose, il primo per mortalità dopo il melanoma. Nuove cure in arrivo grazie all’immunoterapia

Il carcinoma cutaneo a cellule squamose è un tumore della pelle particolarmente aggressivo in fase avanzata o metastatica. Chirurgia e radioterapia non possono contrastare efficacemente questi casi. Il farmaco immunoterapico cemiplimab è il primo e u[...]

Tumori della testa e del collo: agire in tempo può salvare la vita.

Per invitare la popolazione a non temere e a richiedere un consulto specialistico in presenza di sintomi come ad esempio raucedine persistente, gonfiore al collo e deglutizione dolorosa e/o faticosa per almeno tre settimane, prende il via la seconda [...]

Oncoematologia, primo convegno della SOHO Italy getta un ponte tra Usa e Italia

Per far sì che degli enormi passi in avanti della oncoematologia ne possano godere appieno quanto prima anche i pazienti italiani, la Society of Hematology Oncology (SOHO) – realtà associativa che riunisce i maggiori ricercatori del Centro universita[...]

Infamigliaallimprovviso, una web fiction tra dramma e commedia per capire il tumore del polmone 

Una diagnosi di tumore stravolge la vita. Non solo la vita del paziente, ma quella di tutta la famiglia, che deve confrontarsi con nuovi ritmi e priorità. A maggior ragione quando si tratta di tumore del polmone, tra i primi per diffusione e uno dei [...]

Tumore del polmone, due farmaci anticorpo coniugati di Daiichi Sankyo sotto i riflettori al congresso mondiale

Alla World Conference on Lung Cancer #WCLC19 di Barcellona, Daiichi Sankyo ha presentato i risultati aggiornati di due promettenti faramci anticorpo coniugati, una linea di ricerca nella quale l’azi9enda giapponese si è particolarmente impegnata.

Tumore del polmone: con nivolumab la sopravvivenza globale a 5 anni supera di cinque volte quella della chemioterapia

Dopo cinque anni, i pazienti trattati con nivolumab continuano ad avere un significativo beneficio di sopravvivenza globale (OS) a lungo termine rispetto a docetaxel: 13,4% per nivolumab e 2,6% per docetaxel. Il beneficio di sopravvivenza globale del[...]

Tumore del polmone NSCLC: pembrolizumab con la chemio efficace nei pazienti PD-L1 negativi.

Il trattamento di prima linea con pembrolizumab, anticorpo anti-PD-1, in combinazione con la chemioterapia migliora la sopravvivenza globale (OS), la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e il tasso di risposta obiettiva (ORR). Lo dimostra un'an[...]

Cancro al polmone a piccole cellule, irinotecan liposomiale fa ben sperare in seconda linea

In un gruppo di pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule progredito dopo la terapia di prima linea a base di platino e trattati con irinotecan liposomiale in seconda linea, il 44% ha raggiunto una risposta e quasi la metà (il 48%) ha manten[...]

Cancro al polmone, selpercatinib altamente attivo nei pazienti RET-positivi

L'inibitore orale di RET selpercatinib (LOXO-292) si è associato a un'alta percentuale di risposta obiettiva (ORR) in pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule con fusioni di RET, sia già sottoposti a un precedente trattamento sia[...]

Fumo e tumore al polmone: diagnosi precoce possibile nei soggetti ad alto rischio. Studio dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano

Tac spirale toracica a basso dosaggio di radiazioni (LDCT) e test microRNA sul sangue: sono questi i due esami che, in combinazione, rappresentano lo strumento diagnostico innovativo che può per la prima volta cambiare il destino di forti fumatori e [...]

Tumore del polmone a piccole cellule: durvalumab aggiunto alla chemio migliora la sopravvivenza nelle forme avanzate

In uno studio di Fase III denominato CASPIAN, durvalumab ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza globale (OS) nei pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC), non precedentemente trattati. 

Milano, al via il congresso internazionale delle porfirine e porfirie. Una mostra di quadri per spiegare la malattia

Ha preso il via oggi a Milano presso l'Università Statale il Congresso Internazionale su Porfirine e Porfirie 2019 (ICPP 2019) un gruppo di disordini ereditari prodotti a partire da un errore nella catena di sintesi del gruppo eme, che è coinvolto in[...]

Cancro al polmone: AMG 510, primo agente contro mutazione di KRAS, riduce la massa tumorale in oltre la metà dei casi 

L'agente  sperimentale AMG 510, un farmaco orale sperimentale sviluppato da Amgen e diretto contro un specifica mutazione del gene KRAS, la mutazione G12C, ha ridotto le dimensioni del tumore in più della metà dei pazienti con carcinoma polmonare non[...]