Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Una web fiction per capire il tumore del polmone e come impatta sulle famiglie


Carcinoma a cellule squamose, che cos'è e come riconoscerlo in tempo


Carcinoma a cellule squamose, per le forme avanzate nuove possibilità di cura con l'immunoterapia


Melanoma: trattare precocemente con i farmaci immuno-oncologici previene recidive e metastasi


Giornata Nazionale per la lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma: 50 anni di impegno di AIL


Sindromi mielodisplastiche: quali sono le possibilità di cura?


Leucemia linfatica acuta: quali sono le possibilità di cura?


Leucemia mieloide acuta: quali sono le possibilità di cura?


Accesso all'innovazione in oncologia: quali sono le sfide?


Costi del cancro del polmone, dati favorevoli da studio italiano di farmacoeconomia su osimertinib


Come si decide l'accesso all'innovazione farmaceutica in un grande centro oncologico


Per i cittadini cosa significa l'accesso all'innovazione in oncologia?


Come si decide l'accesso all'innovazione farmaceutica nella regione Emilia Romagna


CAR T-cells per il mieloma multiplo, a che punto siamo?


Come si producono le CAR T-cells? Le sfide da superare


Biopsia liquida, novità per il monitoraggio del tumore al polmone


Smascherare le mutazioni genetiche rare nei tumori, ci pensa il Progetto Vita


Il ruolo dell'anatomo patologo in campo oncologico


Tumore al polmone, nuovi test all'orizzonte per la diagnosi precoce


Talassemia, la terapia genica funziona anche nel lungo termine e in diversi genotipi di malattia


Tumori testa-collo: pembrolizumab in prima linea riduce la mortalità del 40 per cento


Tumore del polmone: pembrolizumab quadruplica la sopravvivenza a 5 anni


ARTICOLI

Disparità nella sopravvivenza ai tumori correlata alla vitamina D?

Il deficit di vitamina D sarebbe una delle possibili cause della disparità nelle percentuali di sopravvivenza al cancro tra i bianchi e gli afroamericani secondo gli autori di una review pubblicata sul numero di aprile/maggio/giugno della rivista Der[...]

Aflibercept aggiunto alla chemio frena la progressione nel Sclc

La proteina di fusione aflibercept, aggiunta alla chemio, ha dimostrato di ritardare in modo significativo la progressione del carcinoma polmonare a piccole cellule (Sclc) platino-resistente in uno studio di fase II presentato durante i lavori del co[...]

Nsclc avanzato, nell'anziano in prima linea nab-paclitaxel meglio di paclitaxel in solvente

Nab-paclitaxel, una formulazione di paclitaxel legato all'albumina in nano particelle, dovrebbe essere considerato un'opzione terapeutica di prima linea per il trattamento dei pazienti anziani con un cancro al polmone non a piccole cellule (Nsclc) av[...]

Conferme dall'ASCO per brentuximab vedotin nel linfoma di Hodgkin

All'ASCO somo stati annunciati i dati aggiornati sulla sopravvivenza derivanti da uno studio pilota di Fase II con brentuximab vedotin in monoterapia nei pazienti affetti da linfoma di Hodgkin (HL) recidivato o refrattario dopo il trapianto autologo [...]

Leucemia linfoblastica acuta, fase II positiva per blinatumomab

In uno studio di fase II presentato all'ASCO, il convegno annuale della American Society of Clinical Oncology, i pazienti con leucemia linfoblastica acuta trattati con il nuovo anticorpo monoclonale blinatumomab hanno ottenuto un tasso elevato di ris[...]

Tumore al rene metastatico, per i pazienti meglio pazopanib

Uno studio di fase III presentato all'ASCO, il convegno annuale della American Society of Clinical Oncology, mostra una maggior qualità di vita nei pazienti con carcinoma renale metastatico trattati con pazopanib, rispetto a quelli che hanno ricevuto[...]

Paclitaxel settimanale non inferiore a farmaci più nuovi nel ca mammario metastatico

In uno studio randomizzato di fase III presentato al congresso dell'American Society of Clinical Oncology, conclusosi recentemente a Chicago, la chemioterapia a base di paclitaxel ha dato risultati non inferiori a quelli ottenuti con due agenti più n[...]

Ca mammario, confermata PFS doppia con everolimus più exemestane

I risultati a 18 mesi dello studio BOLERO-2 (Breast Cancer Trials of Oral Everolimus-2) confermano il miglioramento della sopravvivenza generale e della sopravvivenza senza progressione (PFS) con l'aggiunta di exemestane al trattamento con everolimus[...]

Leucemia linfatica cronica, fase II positiva per ibrutinib

Sono stati presentati alI'ASCO, il convegno annuale della American Society of Clinical Oncology, i risultati a interim di uno studio di fase Ib/II condotto sull'inibitore sperimentale della tirosin chinasi di Bruton, ibrutinib, condotto in pazienti a[...]

Monoterapie mirate anticancro destinate al fallimento fin dall'inizio

La resistenza alle terapie antitumorali mirate potrebbe essere quasi inevitabile, quanto meno se sono impiegate da sole. Lo suggeriscono due studi appena pubblicati su Nature, opera di due gruppi diversi di ricercatori, dai quali si evince che le mut[...]

Ponatinib, fase II positiva nella leucemia mieloide cronica

I risultati dello studio di fase II PACE condotto sul farmaco sperimentale ponatinib confermano l'attività antileucemica del medicinale in pazienti con leucemia mieloide cronica o con leucemia linfoblastica acuta Ph+ che non tollerano la terapia con [...]

Leucemia mieloide cronica, a sei anni con dasatinib sopravvivenza al 71%

Il trattamento con dasatinib aumenta il numero delle risposte tra le pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica, lo stadio iniziale della malattia. E' quanto emerso da uno studio di fase III denominato CA180-034, presentato all'ASCO di Ch[...]

Crizotinib efficace nel tumore NSCLC con mutazione ROS1

Il farmaco oncologico crizotinib ha dimostrato la sua efficacia nella maggior parte dei pazienti con carcinoma del polmone metastatico non a piccole cellule (NSCLC) portatori della mutazione nel gene ROS1. La conferma proviene dal congresso dell'Am[...]

Ginseng: migliora il senso di affaticamento nei pazienti oncologici

Il ginseng contrasta il senso di affaticamento nei pazienti oncologici con un profilo di sicurezza paragonabile al placebo, secondo i risultati dei test clinici randomizzati.

Duloxetina: efficace per la neuropatia periferica indotta da chemioterapia

L'antidepressivo duloxetina contribuisce ad alleviare la sensazione di formicolio doloroso dovuto alla chemioterapia nel 59% dei pazienti, secondo uno studio presentato al congresso annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO).

Melanoma metastatico: positivi i dati con dabrafenib e trametinib

Importanti novità per la cura del melanoma avanzato dalla 48esima conferenza annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO), che ha avuto luogo la scorsa settimana a Chicago: si tratta del dabrafenib e del trametinib, entrambi prodotti dal[...]

Regorafenib: efficace nei pazienti con GIST

Uno studio presentato al meeting annuale 2012 dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO) dimostra come il farmaco sperimentale regorafenib migliora gli outcome per i pazienti con tumori stromali gastrointestinali (GIST) che subiscono una progr[...]

Ca alla prostata, meglio una terapia ADT continua

La terapia continua con deprivazione androgenica (ADT) negli uomini con carcinoma alla prostata metastatico ormone-sensibile porta a una maggiore sopravvivenza rispetto alla terapia a intermittenza. Lo afferma uno studio presentato al congresso annua[...]

Tripletta di farmaci promettente nell'anziano con leucemia mieloide acuta

Una combinazione di tre farmaci, di cui uno non più in commercio, ha dato buoni risultati nei pazienti anziani con leucemia mieloide acuta (LMA) in uno studio di fase II presentato in occasione del congresso dell'American Society of Clinical Oncology[...]

Sunitinib possibile alternativa alla radioterapia post-intervento per le metastasi cerebrali

Sunitinib potrebbe essere un'alternativa alla radioterapia panencefalica dopo la chirurgia stereotassica per controllare le metastasi cerebrali del cancro al polmone o del cancro al seno. A suggerirlo è uno studio di fase II della Cleveland Clinic di[...]