Oncologia ed Ematologia

VIDEO

3 cose da sapere sul melanoma BRAF-mutato


Melanoma BRAF-mutato, ok Aifa alla terapia adiuvante con dabrafenib-trametinib


Tumore ovarico recidivato BRCA+: la storia di Lia e l'importanza del mantenimento con anti-PARP


Cancro ovarico recidivato, mantenimento con rucaparib bene nella real life anche con BRCA wild-type


Tumore dell'ovaio: uso di rucaparib conveniente per il Ssn, lo dice uno studio di HTA


Tumore dell'ovaio, non lasciare indietro le pazienti BRCA-, quelle senza la ‘mutazione Jolie'


Cancro ovarico recidivato, arriva in Italia l'inibitore di PARP rucaparib per il mantenimento


Tumore dell’ovaio, cambio di marcia grazie agli inibitori di PARP


Il presente e le nuove frontiere della chirurgia per il carcinoma ovarico


Carcinoma ovarico, qual è la realtà italiana?


Tumore del polmone, ok Aifa a nuova indicazione dell’immunoterapia con pembrolizumab


Melanoma, l’Aifa dice sì a pembrolizumab per la terapia adiuvante


Carcinoma uroteliale avanzato, arriva in Italia l'immunoterapia con pembrolizumab


L’impegno di MSD in oncologia, dalla terapia alla prevenzione


Porpora trombotica trombocitopenica: che cos’è, come si scopre?


Porpora trombotica trombocitopenica, come si cura?


Porpora trombotica trombocitopenica, quali sono i bisogni dei pazienti?


Nasce F.A.V.O. Neoplasie Ematologiche, il network di associazioni di pazienti con tumori del sangue


I pazienti ematologici vengono informati adeguatamente sulla loro patologia?


Cosa ne sanno del loro percorso di cura i pazienti di malattie ematologiche?


Biobanche e ruolo dei campioni biologici: un patrimonio per la ricerca in ematologia


Cure domiciliari e cure palliative, serve alleanza tra associazioni di pazienti e istituzioni


ARTICOLI

Porpora trombotica trombocitopenica acquisita: disponibile in Italia caplacizumab, prima terapia specifica 

Si chiama caplacizumab ed è un nanoanticorpo bivalente anti-vWF (fattore di Von Willebrand) che agisce con immediatezza ed efficacia quando un’alterazione del sistema immunitario inizia a produrre anticorpi che inattivano l’enzima ADAMTS13 impedendo [...]

Leucemia linfatica cronica, beneficio di acalabrutinib si mantiene nel lungo termine.#ASH19

L'inibitore BTK acalabrutinib rappresenta un trattamento efficace per i pazienti con leucemia linfatica cronica recidivata/refrattaria anche nel lungo termine. Lo confermano i risultati aggiornati dello studio di fase 1/2 ACE-CL-001, presentati al me[...]

Leucemia mieloide acuta, combinazione gilteritinib-venetoclax promettente nei pazienti con FLT3 mutato.#ASH19

L’inibitore di FLT3 gilteritinib in combinazione con venetoclax, un inibitore della proteina anti-apoptotica BCL2, rappresenta un trattamento promettente per i pazienti con leucemia mieloide acuta con il gene FLT3 mutato (FLT3mut+). A suggerirlo sono[...]

Fertilità maschile dopo la chemioterapia: colpiti anche gli adolescenti

Uno studio pilota condotto dai ricercatori dell' l'Institut National de la Recherche Scientifique (INRS) evidenzia l'effetto della chemioterapia sulla fertilità maschile prima e dopo la pubertà.

Leucemia linfoblastica acuta, CAR T tisagenlecleucel mantengono le promesse anche nel mondo reale #ASH19

Le cellule CAR T tisagenlecleucel sono efficaci contro la leucemia linfoblastica acuta ricaduta o refrattaria nel mondo reale tanto quanto nel setting più favorevole degli studi clinici, se non di più. A dimostrarlo è un'analisi dei dati di un regist[...]

Mieloma multiplo, aggiunta di daratumumab migliora gli outcome nei pazienti sia idonei sia no al trapianto.#ASH19

L'aggiunta dell'anticorpo monoclonale anti-CD38 daratumumab a due diverse triplette (di cui una ‘chemo-free') permette di migliorare gli outcome in pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi, in un caso candidabili al trapianto e nell'altro no.

Leucemia linfoblastica acuta, blinatumomab post-reinduzione allunga la vita nei pazienti fino a 30 anni.#ASH19

Nei pazienti pediatrici, adolescenti e giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B che ricadono dopo la chemioterapia, meglio usare l’anticorpo bispecifico blinatumomab invece della chemioterapia per cercare di ottenere una seconda re[...]

CAR T anche per pancreas, colon retto, mammella e melanoma. Al via il progetto ACC finanziato dal Ministero della Salute

Inizieranno entro gennaio in 13 dei 26 IRCCS di Alleanza Contro il Cancro, come annunciato a ottobre dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, le attività del progetto triennale sulle terapie CAR T, le cellule (linfociti) del sistema immunitario c[...]

Leucemia mieloide acuta, venetoclax aggiunto a chemio intensiva promettente nei pazienti ‘fit’.#ASH19

La combinazione dell’inibitore di BCL2 venetoclax e del regime chemioterapico standard intensivo di induzione e consolidamento FLAG-IDA (fludarabina, citarabina, fattore stimolante le colonie di granulociti e idarubicina) ha mostrato un attività prom[...]

Leucemia linfatica cronica, anche a 4 anni ibrutinib/rituximab in prima linea batte la chemioimmunoterapia con FCR.#ASH19

Nei pazienti con leucemia linfatica cronica di età non superiore a 70 anni e non trattati in precedenza, anche con il proseguire del follow-up la combinazione di ibrutinib e rituximab – una terapia ‘chemo-free’ – continua a essere superiore in termin[...]

Leucemia linfatica cronica, dati a 4 anni confermano vantaggio della terapia ‘chemo-free' con venetoclax, anche 2 anni dopo lo stop#ASH19

Anche 2 anni dopo averla interrotta, la terapia ‘chemo-free' di durata fissa con venetoclax più rituximab mantiene la sua superiorità ai fini della sopravvivenza rispetto a un regime standard di salvataggio, la doppietta bendamustina più rituximab, n[...]

Mieloma multiplo ricaduto/refrattario, tripletta con venetoclax vantaggiosa, soprattutto in alcuni sottogruppi.#ASH19

Nei pazienti con mieloma multiplo recidivato/refrattario, il trattamento con la tripletta costituita dall’inibitore di BCL2 venetoclax più bortezomib e desametasone permette di ottenere tassi di risposta molto promettenti, specialmente in quelli che [...]

Linfoma di Hodgkin, per brentuximab vedotin beneficio di sopravvivenza confermato anche dopo 4 anni.#ASH19

Nei pazienti con linfoma di Hodgkin classico di nuova diagnosi in stadio avanzato, il regime con il coniugato anticorpo-farmaco brentuximab vedotin aggiunto a una chemioterapia standard a tre farmaci (regime A + AVD) continua a dimostrarsi superiore [...]

Beta-talassemia, con luspatercept minor fabbisogno trasfusionale nei pazienti trasfusione-dipendenti.#ASH19

Il trattamento con luspatercept si conferma efficace nel ridurre in modo duraturo e clinicamente significativo il fabbisogno trasfusionale nella maggior parte dei pazienti adulti con beta-talassemia che richiedono trasfusioni regolari di globuli ross[...]

Mieloma multiplo ricaduto/refrattario, promessa confermata per le CAR T bb21217.#ASH19

Grande interesse al congresso dell'American Society of Hematology (ASH) per i nuovi risultati dello studio di fase 1 CRB-402, che vede protagoniste le CAR T cells anti-BMCA bb21217, una versione migliorata delle CAR T ide-cel (bb2121), sviluppate da [...]

Linfoma a grandi cellule B ricaduto/refrattario, risposte elevate e durature con le CAR T liso-cel.#ASH19

Il trattamento con le CAR T anti-CD19 liso-cel è molto attivo e ha un profilo di sicurezza complessivamente gestibile per i pazienti affetti da un linfoma a grandi cellule B aggressivo ricaduto o refrattario. La conferma arriva dai risultati aggiorna[...]

Mieloma multiplo ricaduto/refrattario, molto promettenti CAR T bispecifiche BM38.#ASH19

Grandi novità quest’anno, al congresso dell’American Society of Hematology (ASH), per il trattamento del mieloma multiplo ricaduto o refrattario con le cellule CAR T. Diversi studi sono stati al centro della scena e, tra questi, anche un trial cinese[...]

Linfoma mantellare, risposta quasi del 100% con le CAR T KTE-X19 di Gilead #ASH19

I pazienti con linfoma mantellare (o linfoma a cellule del mantello) recidivato o refrattario a terapie precedenti possono trarre grande beneficio dal trattamento con le cellule CAR T anti-CD19 KTE-X19. Lo dimostrano i risultati di un'analisi ad inte[...]

Disoccupati dopo il cancro, rischiano di più i maschi poco scolarizzati e i pazienti metastatici. Studio di real life a Piacenza

Ammalarsi di cancro, oltre a minare la salute fisica e psicologica del paziente, può avere un impatto dirompente anche dal punto di vista economico. Lo evidenzia uno studio prospettico italiano, pubblicato di recente sulla rivista Recenti Progressi i[...]

Linfoma diffuso a grandi cellule B, per le CAR T tisagenlecleucel conferme di efficacia anche nella ‘real life’.#ASH19

Per le CAR T tisagenlecleucel arriva una nuova conferma dell'efficacia e sicurezza nella cosiddetta ‘real life’ arriva dai dati di un registro statunitense, CIBMTR-CT, presentati a Orlando durante il 61° congresso dell’American Society of Hematology [...]