Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Tumori testa-collo: pembrolizumab in prima linea riduce la mortalità del 40 per cento


Tumore del polmone: pembrolizumab quadruplica la sopravvivenza a 5 anni


Tumori pediatrici, nuovi farmaci mirati contro le alterazioni dei geni NTRK, ROS o ALK


Tumori testa-collo: con l'immunoterapia si aumenta la sopravvivenza dei pazienti


Tumore del pancreas: olaparib raddoppia la sopravvivenza libera da malattia in chi ha la mutazione BRCA


Tumore al seno triplo negativo: atezolizumab efficace nelle donne con malattia PD-L1 positiva


Cancro del pancreas, nab paclitaxel in adiuvante migliora la sopravvivenza. Studio APACT


Cancro della prostata metastatico, enzalutamide migliora la sopravvivenza nei pazienti ormono sensibili


Tumore al seno metastatico HER2+: con pertuzumab e trastuzumab una paziente su tre in vita a 8 anni


Tumore della mammella avanzato in donne in premenopausa: ribociclib aumenta la sopravvivenza


Quali sono i fattori che condizionano la crescita del tumore?


Mielofibrosi, fedratinib efficace in un terzo dei pazienti non responsivi a ruxolitinib


Appello di AIOM al Governo, bisogna rinnovare il fondo per i farmaci innovativi


Melanoma metastatico, con ipilimumab e nivolumab a 5 anni vive oltre la metà dei pazienti


Carcinoma squamoso della cute, cemiplimab primo trattamento per le forme avanzate


50 anni di AIL: quali sono stati i maggiori progressi in ematologia?


Quali sono le 3 patologie ematologiche la cui cura è migliorata di più?


Oncologia, la rivoluzione dei farmaci immunoterapici


L'impegno di Bristol-Myers Squibb nella cura del cancro con l'immunoterapia


Ruolo diagnostico della medicina nucleare. Il caso dei tumori neuroendocrini


Novità in medicina nucleare: teragnostica, radiofarmaco per la terapia dei NET


Tumori neuroendocrini, disponibile in Italia un nuovo radiofarmaco a base di lutezio


ARTICOLI

Al via nuovo studio di fase III su brentuximab vedotin nel linfoma a cellule T mature

Prende il via un nuovo studio pivotal di fase III che valuterà brentuximab vedotin (Adcetris) in combinazione con la chemioterapia per il trattamento del linfoma a cellule T mature (MTCL) CD30-positivo di nuova diagnosi, tra cui il linfoma sistemico [...]

Chirurgia migliora efficacia chemioradioterapia nel tumore all'esofago

Lo standard terapeutico del tumore all'esofago avanzato, ovvero chemioradioterapia più chirurgia, aumenta la sopravvivenza generale e la sopravvivenza senza la malattia, rispetto alla sola chemioradioterapia. Lo dimostra uno studio presentato al Gast[...]

Cetuximab più chemioradioterapia non aumenta la sopravvivenza nel tumore all'esofago

L'aggiunta di cetuximab alla chemioradioterapia non estende la sopravvivenza dei pazienti con tumore all'esofago. Lo dimostra uno studio presentato al San Francisco al Gastrointestinal Cancers Symposium. Nello studio, i pazienti trattati con l'antico[...]

Peginesatide per l'anemia in pazienti dializzati e nefropatici, due studi sul NEJM

Due studi recentemente pubblicati sulla rivista New England Journal of Medicine hanno riportato i risultati di 4 trial clinici randomizzati, controllati, in aperto, che hanno messo a confronto l'efficacia e la sicurezza di peginesatide, un nuovo farm[...]

Ca colorettale metastatico, radioembolizzazione migliora sopravvivenza

La radioembolizzazione, ovvero l'iniezione intra-arteriosa epatica di microsfere biocompatibili caricate con l'isotopo radioattivo ittrio-90, estende la sopravvivenza dei pazienti con tumore al colon-retto con metastasi epatiche, indipendentemente d[...]

HDL sintetiche contenenti oro uccidono il linfoma

Un team di ricercatori della Northwestern University Feinberg School of Medicine ha ottenuto risultati incoraggianti in esperimenti in vitro e su animali utilizzando nanoparticelle HDL sintetiche contenenti oro per trattare il linfoma a cellule B, la[...]

Ca pancreas avanzato, gemcitabina più paclitaxel legato all'albumina allunga la vita

Nello studiodi fase III MPACT la formulazione di paclitaxel legato a particelle di albumina in sospensione iniettabile in combinazione con gemcitabina in pazienti cancro al pancreas metastatico non pretrattati ha dimostrato un miglioramento statistic[...]

Ca esofagogastrico, docetaxel in seconda linea allunga la sopravvivenza

Nei pazienti con un tumore della giunzione gastroesofagea, vale la pena di fare una chemioterapia di seconda linea e non limitarsi a un trattamento sintomatico. È questa la conclusione di uno studio multicentrico inglese appena presentato al Gastroin[...]

Ca pancreas resecabile, fluoropirimidina S-1 adiuvante migliora la sopravvivenza

Una fluoropirimidina orale nota con la sigla S-1 ha aumentato la sopravvivenza globale (OS) rispetto alla terapia adiuvante con gemcitabina in uno studio randomizzato di fase III su pazienti giapponesi con carcinoma pancreatico, sottoposti all'interv[...]

Vincristina liposomiale, efficace nella leucemia linfoblastica acuta

Sul Journal of Clinical Oncology sono stati riportati i risultati dello studio di fase II rALLy che ha dimostrato l'efficacia del nuovo farmaco antitumorale a base di vincristina liposomiale nei pazienti con leucemia linfoblastica acuta negativa per [...]

Ca al seno, spesso distorti i risultati degli studi di fase III

La tendenza a minimizzare sviluppi indesiderati o negativi può essere insita nella natura umana, ma un atteggiamento del genere non può essere considerato un giusto modo di fare scienza. Tuttavia, è proprio ciò che sembrano aver fatto gli autori di d[...]

Cancro, sempre meno decessi negli Stati Uniti

Buone notizie per gli Stati Uniti sul fronte tumori. Il rapporto annuale alla nazione sullo stato di cancro nel Paese, pubblicato lunedì sul Journal of the National Cancer Institute (Jnci) mostra che, nel complesso, i tassi di mortalità dovuta al can[...]

HPV: in Usa aumentano i tumori associati al virus, vaccinazione troppo bassa

Il report annuale sul cancro negli Stati Uniti, pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, indica un aumento dei casi di tumori associati al papilloma virus (HPV), ponendo l'attenzione sull'importanza della vaccinazione.

Cancro del colon retto, tivantinib manca l'end point in fase II

Altra delusione per l'anticancro sperimentale tivantinib. Dopo il recente fallimento in fase III nel tumore al polmone (NSCLC) arriva adesso la notizia diffusa da Daiichi Sankyo e ArQule che tivantinib aggiunto a irinotecan e cetuximab non ha raggiun[...]

Everolimus efficace contro gli angiolipomi da sclerosi tuberosa

Su The Lancet sono stati pubblicati i dati di uno studio di fase III condotto con everolimus in pazienti con tumori non cancerosi (angiolipomi) associati alla sclerosi tuberosa complessa (TSC) e alla linfangioleiomiomatosi (LAM). Questo studio, è il [...]

Beta bloccanti aumentano la sopravvivenza nel tumore al polmone?

I pazienti con tumore al polmone vivono significativamente più a lungo se ricevono un beta bloccante durante la terapia antitumorale. Lo dimostra uno studio di coorte retrospettivo pubblicato su Annals of Oncology.

Ricercatori italiani identificano nuova classe di antitumorali

Un intervento farmacologico diretto contro la proliferazione delle cellule tumorali è al centro di uno studio condotto dai ricercatori del dipartimento di Drug Discovery and Development (D3) dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e pubblicato dal[...]

Sorafenib aumenta la sopravvivenza senza progressione nei tumori della tiroide refrattari

Bayer HealthCare Pharmaceuticals e Onyx Pharmaceuticals hanno annunciato che nello studio di fase III DECISION l'inibitore delle tirosin chinasi sorafenib ha raggiunto l'endpoint di aumento della sopravvivenza senza progressione in pazienti con carc[...]

Mieloma multiplo, mantenimento con bortezomib aumenta la sopravvivenza

I pazienti con mieloma multiplo sottoposti a trapianto autologo di cellule staminali, seguito dalla terapia di mantenimento con bortezomib e talidomide, mostrano una maggiore sopravvivenza senza progressione della malattia (PFS), rispetto ai soggetti[...]

Mieloma multiplo: risultati positivi per carfilzomib-talidomide-desametasone

La combinazione di carfilzomib, talidomide e desametasone come terapia di induzione e consolidamento dei pazienti con mieloma multiplo eleggibili per il trapianto produce rapidamente una risposta senza particolari effetti indesiderati. Lo dimostra u[...]