Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Carcinoma prostatico metastatico, migliore qualità di vita dei pazienti grazie ad abiraterone


Cancro prostatico, utilizzo delle terapie ormonali di seconda generazione da parte degli urologi


Infiammazione nell'iperplasia prostatica benigna, nuova raccomandazione SIU


Biopsia fusion, analisi mirata a livello prostatico


Iperplasia prostatica benigna, come agire sulla componente infiammatoria?


Carcinoma prostatico resistente alla castrazione, utilizzo delle terapie in fase sempre più precoci


8 scatti d'autore contro il linfoma, il valore del tempo per chi è malato


Il valore del tempo per i malati di linfoma


Al via il progetto “È tempo di vita” per affrontare insieme il cancro al seno avanzato


Cancro al seno avanzato: che cos’è e come tenerlo sotto controllo


Leucemia linfatica cronica: facciamo il punto sugli inibitori di BCL-2


Leucemia linfatica cronica: come gestire i pazienti ricaduti?


Leucemia linfatica cronica: nuove strategie per l'anziano nell'era dei farmaci mirati


Risposte promettenti con pembrolizumab, da solo o con la chemio, nel ca gastrico metastatico pretrattato


Ca renale metastatico: l'esperienza italiana del programma di accesso allargato a cabozantinib


Cabozantinib in prima linea dimezza il rischio di morte o progressione nel ca renale metastatico


In seconda linea, aggiunta di ramucirumab alla chemio ritarda la progressione nel ca uroteliale avanzato


In prima linea nivolumab più ipilimumab migliora la sopravvivenza nel ca renale metastatico


In seconda linea, pembrolizumab continua a battere la chemio nel ca uroteliale avanzato


Studio MONARCH 3: ca al seno avanzato HR+/HER2-, aggiunta di abemaciclib alla terapia endocrina migliora gli outcome


Melanoma, le novità di ESMO 2017 sugli studi con pembrolizumab


Le novità più importanti di ESMO 2017 sul trattamento del tumore alla mammella


ARTICOLI

Ca ovarico, promette bene la combinazione olaparib-cediranib

Uno studio multicentrico di fase II appena presentato al congresso dell'American Society of Clinical Oncology lascia intravedere la possibilità di curare il caricinoma ovarico solo con farmaci mirati e senza la chemioterapia.