Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Carcinoma prostatico metastatico, migliore qualità di vita dei pazienti grazie ad abiraterone


Cancro prostatico, utilizzo delle terapie ormonali di seconda generazione da parte degli urologi


Infiammazione nell'iperplasia prostatica benigna, nuova raccomandazione SIU


Iperplasia prostatica benigna, come agire sulla componente infiammatoria?


Carcinoma prostatico resistente alla castrazione, utilizzo delle terapie in fase sempre più precoci


8 scatti d'autore contro il linfoma, il valore del tempo per chi è malato


Il valore del tempo per i malati di linfoma


Al via il progetto “È tempo di vita” per affrontare insieme il cancro al seno avanzato


Cancro al seno avanzato: che cos’è e come tenerlo sotto controllo


Leucemia linfatica cronica: facciamo il punto sugli inibitori di BCL-2


Leucemia linfatica cronica: come gestire i pazienti ricaduti?


Leucemia linfatica cronica: nuove strategie per l'anziano nell'era dei farmaci mirati


Risposte promettenti con pembrolizumab, da solo o con la chemio, nel ca gastrico metastatico pretrattato


Ca renale metastatico: l'esperienza italiana del programma di accesso allargato a cabozantinib


Cabozantinib in prima linea dimezza il rischio di morte o progressione nel ca renale metastatico


In seconda linea, aggiunta di ramucirumab alla chemio ritarda la progressione nel ca uroteliale avanzato


In prima linea nivolumab più ipilimumab migliora la sopravvivenza nel ca renale metastatico


In seconda linea, pembrolizumab continua a battere la chemio nel ca uroteliale avanzato


Studio MONARCH 3: ca al seno avanzato HR+/HER2-, aggiunta di abemaciclib alla terapia endocrina migliora gli outcome


Melanoma, le novità di ESMO 2017 sugli studi con pembrolizumab


Le novità più importanti di ESMO 2017 sul trattamento del tumore alla mammella


Melanoma avanzato: combinazione epacadostat-ipilimumab migliora gli outcome


ARTICOLI

Ca mammario, la radio dopo chirurgia conservativa dimezza le recidive a 10 anni

Nelle donne colpite da un cancro al seno, fare la radioterapia dopo un intervento di chirurgia conservativa (BCT) dimezza le percentuali di recidiva nei 10 anni successivi e nei 15 anni successivi riduce di un sesto la mortalità dovuta al tumore.

Tos, maggior rischio di ca mammario se il seno duole

Le donne in post-menopausa che iniziano ad avere dolenzia mammaria dopo aver iniziato la terapia ormonale sostitutiva potrebbero essere a maggior rischio di cancro al seno rispetto a quelle che non manifestano questo disturbo.

Ormonoterapia neoadiuvante ok nel ca mammario con recettori ormonali positivi

La terapia endocrina neoadiuvante è una potenziale alternativa all'approccio standard che prevede una chemioterapia citotossica prima della resezione chirurgica nelle pazienti con tumore al seno positivo ai recettori per gli estrogeni (ER).

Sunitinib, terapia continuativa meglio della intermittente

Il trattamento continuativo con sunitinib once-daily potrebbe essere una valida opzione di trattamento per alcuni pazienti con carcinoma delle cellule renali avanzato metastatico. E’ quanto riportato in uno studio di fase II pubblicato su Cancer.

Vorinostat in seconda linea, male la fase III nel mesotelioma

Attese deluse per vorinostat in seconda linea in uno studio di fase III su pazienti affetti da mesotelioma pleurico maligno. I dasti sono stati resi noti allo European Multidisciplinary Cancer Congress, appena terminato a Stoccolma.