Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Radioterapia nel tumore della prostata, sviluppi e collaborazione con altre specialità


Tumore della prostata, come riconoscerlo e diagnosticarlo precocemente


PDTA come gestione del rischio clinico nel tumore della prostata


Tumore della prostata, la best practice dell'Ospedale Buccheri La Ferla di Palermo


PDTA del tumore della prostata, i risultati ad un anno dall'attivazione all'Ospedale Buccheri La Ferla


Tumore della prostata, all'Ospedale Buccheri La Ferla di Palermo è attivo un PDTA certificato


B-SIDE, il primo spettacolo teatrale che porta in scena l'emofilia


Sindromi mielodisplastiche, terapia ferro-chelante con deferasirox allunga la sopravvivenza senza eventi


Emofilia A: sbarca in Italia emicizumab, si apre una nuova era per i pazienti con inibitori


Emofilia A e inibitori del fattore VIII, cosa sono e come gestire il problema


Qual è la spesa farmaceutica al netto di rimborsi condizionati e pay back?


Il costo del mieloma multiplo nella real life italiana


Il percorso di assistenza e di cura del paziente con mieloma multiplo


Evoluzione nella cura del mieloma multiplo. Il problema delle recidive


Quali sono i problemi che devono affrontare i pazienti guariti da un tumore?


Quale sarà l'impatto dei biosimilari nella realtà italiana? Ce lo rivela uno studio del CEIS


Oncologia italiana a livelli di eccellenza. Aspetti positivi del modello del nostro Paese


Linfoma follicolare ritrattato, lenalidomide aggiunta a rituximab allontana la progressione


Beta-talassemia, luspatercept riduce il bisogno di trasfusioni nei pazienti anemici


Sindromi mielodisplastiche, con luspatercept servono meno trasfusioni nei pazienti anemici


Linfoma follicolare, obinutuzumab si conferma meglio di rituximab nel ritardare la progressione


Linfoma diffuso a grandi cellule B, aggiunta di polatuzumab può raddoppiare la sopravvivenza nei casi non idonei al trapianto


ARTICOLI

Linfomi HIV-associati, la mortalità non è cambiata con la terapia antiretrovirale

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, la sopravvivenza dei pazienti con linfoma associato all'HIV non è migliorata da quando è disponibile la terapia antiretrovirale, ma è rimasta costante.

Vaccino bivalente anti-HPV possibile scudo anche contro i tumori dell'orofaringe

Il vaccino bivalente contro i sottotipi 16 e 18 del papillomavirus umano (Cervarix, di GlaxoSmithKline) utilizzato per la prevenzione del cancro del collo dell'utero, potrebbe anche proteggere contro il tumore orofaringeo. A suggerirlo è il Costa Ric[...]

Ca alla prostata, aggiunta di aflibercept alla chemio non allunga la vita

È negativo l'esito dello studio VENICE, un trial di fase III pubblicato nel numero di luglio di Lancet Oncology che ha valutato l'effetto dell'aggiunta di aflibercept alla chemioterapia di prima linea nei pazienti con carcinoma prostatico metastatico[...]

Insieme contro il cancro, medici e pazienti uniti contro il male del secolo

In Italia i malati di tumore vivono più a lungo rispetto alla media europea. A cinque anni dalla diagnosi può dire di avercela fatta il 52,3% degli uomini della Penisola, rispetto al 46,5% del continente. Per le donne la forbice è più stretta, ma sem[...]

Radioimmunoterapia con 177Lu-DOTA-rituximab promettente per alcuni linfomi

Uno studio fase I/II appena pubblicato sul Journal of Nuclear Medicinemostra che una radioimmunoterapia con 177Lu e l'anticorpo rituximab anticorpo anti-CD20 assieme con il chelante DOTA è una terapia sicura e fattibile per il trattamento del linfoma[...]

Linfoma non-Hodgkin, obinutuzumab ok in fase II

Obinutuzumab, un nuovo anticorpo monoclonale sperimentale anti-CD20 ha dimostrato un'attività promettente in pazienti con linfoma non-Hodgkin indolente refrattario e recidivante. Lo evidenzia uno studio di fase II denominato GAUGUIN pubblicato sul Jo[...]

Ca al seno, profilassi con Epo riduce l’anemia durante la chemioterapia ‘dose-dense’

Una profilassi con eritropoietina (Epo) riduce l'anemia durante una chemioterapia aggressiva contro il cancro al seno. A dimostrarlo è un’analisi dello studio AGO-ETC pubblicata il 17 luglio sul Journal of the National Cancer Institute, ma il dibatti[...]

Ca alla prostata e terapia con testosterone, nessun aumento delle recidive

Negli uomini che hanno avuto un cancro alla prostata, l'uso della terapia sostitutiva con testosterone (TRT) per via transdermica dopo la prostatectomia radicale porta a un aumento dei livelli di testosterone, come previsto ma ha anche l'effetto inde[...]

Leucemia linfatica cronica, alt a studio di fase III su farmaco ematologico

Per problemi di safety, Celgene ha reso noto di voler interrompere un trial di fase III su lenalidomide come trattamento della leucemia linfatica cronica a cellule B nell'anziano.

Leucemia acuta si batte meglio senza chemio, studio italiano

'Battere' la leucemia acuta promielocitica (circa il 10% delle leucemie acute, particolarmente aggressiva, 100-150 casi l'anno in Italia) senza chemio e garantendo sopravvivenza a due anni del 98% dei pazienti, contro il 91% della terapia tradizional[...]

Carcinoma della prostata: il Nejm pubblica i risultati dello studio con Radio-223 dicloruro

Pubblicato sul The New England Journal of Medicine lo studio registrativo di fase III ALSYMPCA (ALpharadin in SYMptomatic Prostate CAncer) condotto sul prodotto radio-223 dicloruro (radio-223) per il trattamento dei pazienti con carcinoma della prost[...]

Buoni risultati per denosumab nel tumore a cellule giganti

Pubblicati su Lancet Oncology i risultati di un'analisi ad interim di uno studio di fase II condotto su denosumab in pazienti adulti e adolescenti con scheletro già formato affetti da tumore a cellule giganti (GCT), un tumore raro che colpisce le oss[...]

NSCLC, pemetrexed in mantenimento migliora la sopravvivenza

Nel carcinoma del polmone non a piccole cellule (Nsclc) avanzato, la terapia di mantenimento con pemetrexed offre benefici in termini di sopravvivenza, rispetto al placebo. E' quanto emerso da una recente analisi dei dati finali di sopravvivenza dell[...]

Melanoma, promettenti i primi dati su vaccino sperimentale

Stimolare una risposta immunitaria contro il cancro resta una sfida. Sembrano esserci riusciti, almeno in parte, gli autori di uno studio proof-of-concept della Washington University, pubblicato sul Journal of Clinical Investigation. Gli esperti hann[...]

Combinazione cediranib e olaparib promette in fase I contro il ca ovarico

La combinazione di cediranib, inibitore sperimentale dei recettori per il fattore di crescita vascolare endoteliale (VEGFR), e olaparib, dell'inibitore della Poli-ADP ribosio-polimerasi – PARP, ha dato risultati positivi nella terapia delle pazienti [...]

Ca al seno HER2+, 6 mesi di trastuzumab non efficaci come i 12 standard

Nel carcinoma mammario HER2-positivo in fase iniziale, 6 mesi di terapia adiuvante con trastuzumab non sono altrettanto efficaci quanto la terapia standard, che dura 12 mesi. Questo, almeno è il risultato dopo 3,5 anni di follow-up nello studio PHARE[...]

Possibile danno renale con gli inibitori di mTOR

Secondo un lavoro di autori francesi appena pubblicato sulla rivista Annals of Oncology, il trattamento con gli inibitori della proteina mTOR potrebbe essere associato a nefrotossicità acuta. Il team descrive quattro casi di pazienti affetti da un tu[...]

Roma, identificato nuovo bersaglio molecolare per terapie contro i tumori

Il lavoro del gruppo di ricerca della Dott.ssa Annamaria Biroccio, del laboratorio di Chemioterapia Sperimentale del Regina Elena, svela un importante ruolo della proteina telomerica TRF2 nell'oncogenesi e identifica così un nuovo bersaglio molecolar[...]

Cancro al polmone, immunoterapia di Merck Serono non aumenta la sopravvivenza

Presentati nel corso del Congresso dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO) 2013, i risultati dettagliati dello studio clinico randomizzato di Fase III START relativo alla propria immunoterapia sperimentale anti-tumorale L-BLP25 specifica co[...]

Ca al colon, aspirina riduce il rischio ma solo per tumori con BRAF wild-type

Un'analisi di due ampi studi di popolazione (il Nurses' Health Study e l'Health Professionals Follow-up Study) conferma che l'aspirina ha un effetto lievemente protettivo nei confronti del cancro del colon-retto; effetto limitato, tuttavia, ai tumori[...]