Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Importanza della diagnostica molecolare per la cura delle leucemie acute


Leucemia linfatica cronica, come cambia la terapia con ibrutinib e venetoclax


Il ruolo del farmacista ospedaliero nella gestione delle terapie onco-ematologiche


Leucemie mieloidi acute: i nuovi scenari terapeutici


Linfoma follicolare, le prospettive di cura attuali e future


Mieloma multiplo, cosa si sta facendo in Lombardia per migliorare cura e assistenza


Leucemie mieloidi acute a buona prognosi, come si curano?


Sindromi mielodisplastiche, le evoluzioni della terapia e il ruolo della diagnostica molecolare


Trapianto di cellule staminali emopoietiche, le ultime novità


Mieloma multiplo, quali sono i primi sintomi e come si arriva alla diagnosi?


Mieloma multiplo, cosa significa convivere con la malattia?


Non mollare mai, la metafora della scherma per spiegare il duello quotidiano contro il mieloma multiplo


Tumore ovarico, al via la 32a riunione del gruppo MITO


Tumore ovarico, gli studi più importanti del gruppo MITO


L’impatto delle terapie a bersaglio molecolare sulla chirurgia del carcinoma ovarico


Tumore ovarico, al via lo studio italiano MITO 30


Tumore ovarico, il ruolo della chirurgia nella recidiva platino-sensibile


Il ruolo della chirurgia e del test BRCA nel carcinoma ovarico


Il ruolo del patologo nella diagnosi e nel monitoraggio del tumore ovarico


Tumore ovarico, cronicizzare la malattia è un obiettivo raggiungibile?


L'immunoterapia per i tumori dell'endometrio e della cervice uterina


Le ultime novità nel trattamento di prima linea del tumore ovarico


ARTICOLI

Tumori, oggi guarisce l'80% dei pazienti con leucemia fulminante

Sopravvivenza dell'85% a 10 anni per la leucemia mieloide cronica; guarigione dell'80% dei casi nella leucemia promielocitica; miglioramenti evidenti nelle prognosi per la leucemia linfoblastica acuta, e nella qualità di vita per pazienti anziani. L[...]

Negli over 65 l'anti VEGF aggiunto alla chemio non allunga la vita nel Nsclc

Nei pazienti al di sopra dei 65 anni con un tumore al polmone non a piccole cellule (Nsclc) l'aggiunta di bevacizumab alla chemioterapia standard con carboplatino e paclitaxel sembra non fornire un signmificativo vantaggio di sopravvivenza rispetto a[...]

Tumore al colon avanzato, cetuximab non fa meglio della sola chemio

Nei pazienti con tumore al colon di stadio III sottoposti a intervento di resezione chirurgica, l'aggiunta di cetuximab alla chemioterapia non migliora la sopravvivenza libera dalla malattia rispetto al solo trattamento chemioterapico e peggiora la t[...]

Glioma, risultati positivi per nuovo vaccino in pediatria

Un nuovo vaccino, costituito da alcuni antigeni di glioma, sembra essere efficace nei pazienti pediatrici che soffrono di questo tipo di tumore cerebrale di alto grado. E' quanto emerso da uno studio presentato in occasione del Congresso dell'America[...]

Leucemia linfoblastica acuta refrattaria, l'outcome dipende dal trattamento

Se non si riesce a portare in remissione la leucemia linfoblastica acuta (LLA) con una chemioterapia di prima linea, la scelta migliore per la terapia supplementare può dipendere dal fatto che la malattia sia a cellule B o T-cellule. È questa una del[...]

Aspirina come profilassi antitumorale: manca poco?

Le evidenze più recenti fanno pensare che non ci vorrà ancora molto prima che l'assunzione di aspirina a basso dosaggio sia inclusa tra le raccomandazioni per prevenire il cancro. A sostenere questa tesi sono gli autori di una review pubblicata di re[...]

Immunoterapia aumenta la sopravvivenza nei tumori avanzati

I pazienti oncologici che presentano la malattia in fase avanzata e metastatica mostrano un miglioramento della sopravvivenza a 5 anni se trattati con una immunoterapia di mantenimento che aumenta i livelli delle cellule natural killer.

Aflibercept delude nel ca alla prostata, notizie positive nel ca colon retto

L'Fda ha concesso la priority review ad aflibercept, un nuovo anticancro sviluppato da Sanofi e dalla biotech Regeneron Pharmaceuticals, per quanto concerne l'impiego nel cancro al colon retto in fase metastatica. Invece, in uno studio di fase III de[...]

Ca mammario, vaccino peptidico A37 stimola la riposta immunitaria

Uno studio appena presentato al congresso dell'American Association for Cancer Researchers (AACR), a Chicago, mostra che pazienti colpite da cancro al seno e trattate con un vaccino peptidico derivato da HER2, chiamato per ora AE37, il vaccino ha gen[...]

Tumori GIST, regorafenib migliora la sopravvivenza senza progressione

Bayer HealthCare ha annunciato i risultati positivi del suo studio di fase III GRID (GIST - Regorafenib In Progressive Disease) condotto con il farmaco sperimentale regorafenib (BAY 73-4506) nel trattamento di pazienti con tumori gastrointestinali st[...]

Leucemie, dal San Raffaele di Milano una nuova immunoterapia

Un lavoro a firma dei ricercatori del San Raffaele di Milano e pubblicato oggi su Nature Medicine ha permesso di mettere a punto una nuova tecnica di immunoterapia cellulare adottiva per il cancro, definita TCR gene Editing disegnata per attaccare e [...]

Cancro al seno, trastuzumab sottocute meglio della via endovenosa

Una nuova via di somministrazione di trastuzumab, ovvero quella sottocutanea, consenta di ottenere un'efficacia paragonabile alla via di somministrazione del farmaco per via endovenosa, utilizzata attualmente. I dato dello studio, un trial di fase II[...]

Pazopanib, conferme italiane nel tumore della vescica

Presentato a Chicago un importante risultato dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano: i ricercatori hanno dimostrato che un farmaco molecolare, pazopanib, è in grado di ostacolare la formazione dei vasi sanguigni che alimentano il tumore della v[...]

Trastuzumab emtansine bene in fase III nel ca mammario HER2+

Genentech, ora parte del gruppo Roche, ha annunciato i risultati topline dello studio EMILIA, il primo studio randomizzato di fase III su trastuzumab emtansine (T-DM1), condotto su donne con un carcinoma mammario metastatico HER2-positivo, già tratta[...]

Ipilimumab efficace anche nel melanoma avanzato con metastasi cerebrali

In un piccolo studio americano di fase II appena pubblicato su The Lancet Oncology, il trattamento con ipilimumab in pazienti con melanoma avanzato e metastasi cerebrali ha mostrato benefici simili a quelli ottenuti in pazienti con melanoma avanzato,[...]

Leceucemia mieloide acuta, un antidepressivo potrebbe aiutare a sconfiggerla

Un derivato della vitamina A potrebbe essere utile contro la leucemia mieloide acuta grazie all'associazione con un antidepressivo, la tranilcipromina. A scoprirlo è stato un gruppo di ricercatori dell'Institute of Cancer Research di Londra in uno st[...]

Aspirina, nuove conferme nella prevenzione del cancro e delle metastasi

Un'aspirina al giorno può aiutare a prevenire il cancro. C'erano già diversi indizi in questo senso e ora tre studi appena pubblicati su The Lancet e The Lancet Oncology lo confermano, aggiungendo anche un dato nuovo: uno dei tre lavori indica, infat[...]

Inibitori delle chinasi, benefici anticancro possono essere ridotti da altri farmaci

Uno studio appena presentato al congresso annuale dell' American Society for Clinical Pharmacology and Therapeutics (ASCPT) rivela che una percentuale piuttosto elevata di pazienti trattati con inibitori orali delle chinasi – dal 23 al 57% cento – ha[...]

Leucemia mieloide acuta: alla base, cloni fondatori di cellule nelle sindromi mielodisplastiche

La leucemia mieloide acuta (LMA) deriva da "cloni fondatori" di cellule che già presenti nelle sindromi mielodisplastiche (SMD) e ciò suggerisce che le terapie mirate dovrebbero essere dirette contro le mutazioni nei cloni originali. È questa la conc[...]

Promettenti i nuovi vaccini contro il cancro al polmone

Vaccino efficaci contro il cancro al polmone: speranza o realtà? In un futuro molto vicino si dovrebbe avere la risposta a questa domanda, visto che sono in corso vari studi di fase III su diverse immunoterapie contro il carcinoma del polmone non a p[...]