Oncologia ed Ematologia

VIDEO

Linfoma follicolare ritrattato, lenalidomide aggiunta a rituximab allontana la progressione


Beta-talassemia, luspatercept riduce il bisogno di trasfusioni nei pazienti anemici


Sindromi mielodisplastiche, con luspatercept servono meno trasfusioni nei pazienti anemici


Linfoma follicolare, obinutuzumab si conferma meglio di rituximab nel ritardare la progressione


Linfoma diffuso a grandi cellule B, aggiunta di polatuzumab può raddoppiare la sopravvivenza nei casi non idonei al trapianto


Nuovi dati dal congresso ASH sugli anticorpi bispecifici


Novità dal congresso ASH sul trattamento del mieloma multiplo


Leucemia mieloide acuta ricaduta/refrattaria, quali novità dal congresso ASH 2018?


CAR T cells, quali novità dal congresso ASH?


Sindromi mielodisplastiche, terapia ferro-chelante con deferasirox allunga la sopravvivenza senza eventi


Emofilia in a Day, un giorno normale ma anche un po' speciale raccontato in un video


Malattia emolitica del neonato, 50 anni dalla scoperta dell'immunoprofilassi. Cosa resta da fare


Tumore al seno HER2+, rischio recidiva dimezzato con TDM-1 adiuvante


Tumore al polmone avanzato, presente e futuro delle terapie di combinazione


Cancro al seno iniziale, con il test Oncotype DX chemio evitabile nella maggior parte dei casi


Oncologia di precisione: una rivoluzione nella cura dei tumori


Biopsia liquida, che cos’è e a cosa serve


Terapia neoadiuvante del tumore della mammella, il presente e il futuro


Tumore al fegato avanzato, come si cura?


Tumore al fegato avanzato, l’Ema approva cabozantinib


Il ruolo delle nanotecnologie nel trattamento del tumore al seno


Il ruolo delle nanotecnologie nel trattamento del tumore al seno


ARTICOLI

Cilengitide incoraggiante nel glioblastoma ricorrente

Cilengitide, un nuovo trattamento per il glioblastoma ricorrente, ha dato risultati a lungo termine incoraggianti in uno studio di fase II presentato al congresso dell'American Society of Clinical Oncology, a Chicago. La molecola, sviluppata da Merck[...]

Cetuximab delude nel ca del colon avanzato

Risultato inatteso e deludente per l'anti-EGFR cetuximab in un ampio studio di fase III, appena presentato all'ASCO, condotto in pazienti con cancro del colon retto in fase avanzata. Il trial ha infatti evidenziato che l'aggiunta dell'anticorpo alla [...]

Erlotinib aumenta la sopravvivenza in donne con NSCLC

Dati preliminari presentati al congresso ASCO indicano come erlotinib sia in grado di migliorare la sopravvivenza senza progressione della malattia (PFS) in donne con tumore al polmone non a piccole cellule (Nsclc).

Crizotinib molto promettente nel tumore Nsclc ALK-positivo

Grande interesse, al meeting annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO) a Chicago, per crizotinib (PF-1066), un antitumorale sperimentale sviluppato da Pfizer, che ha dato risultati definiti "molto promettenti" contro il tumore del pol[...]

Leucemia mieloide cronica, dasatinib superiore a imatinib anche in prima linea

Dasatinib (Sprycel, Bristol Myers Squibb), un potente inibitore della tirosin chinasi BCR-ABL, si è dimostrato superiore a imatinib (Glivec, Novartis) come terapia prima linea in pazienti con leucemia mieloide cronica (LMC) in fase cronica (lo stadio[...]

Eribulina allunga la vita nel ca mammario metastatico

Arriva dal mare una nuova possibilità per il trattamento del tumore al seno avanzato. Eribulina, un nuovo farmaco chemioterapico derivato da una sostanza estratta dalle spugne, ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza in donne con carcinoma mamma[...]

Denosumab meglio dell'acido zoledronico nella prevenzione delle fratture

L'anticorpo monoclonale denosumab (Prolia, Amgen) si è dimostrato più efficace dell'acido zoledronico (Zometa, Novartis) nel ritardare o prevenire la comparsa di fratture e complicanze scheletriche in pazienti con tumore alla prostata e metastasi oss[...]

Melanoma, con ipilimumab quasi raddoppiata la sopravvivenza

In uno studio di Fase III presentato all'ASCO, ipilimumab ha dimostrato di migliorare la sopravvivenza del 34% in pazienti colpiti da melanoma in fase metastatica rispetto a quelli trattati con un'altra terapia sperimentale, la vaccinazione peptidica[...]

Conferme per radium-223 chloride contro le metastasi ossee

In occasione del congresso ASCO di Chicago, Bayer HealthCare ha presentato i dati di studi di fase I e II che hanno valutato l'efficacia e la sicurezza di radium-223 chloride (Alpharadin) un nuovo radiofarmaco sperimentale che emette particelle alfa [...]

Acido zoledronico migliora la sopravvivenza nel mieloma multiplo

Nuovi dati presentati al 46° meeting annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO), a Chicago, mostrano che in pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi il trattamento con acido zoledronico (Zometa) associato alla chemioterapia di p[...]

Everolimus riduce i tumori cerebrali dovuti alla sclerosi tuberosa

In occasione dell'ASCO di Chicago sono stati presentati i dati di uno studio di fase II che mostrano che everolimus in compresse è il primo farmaco a ridurre le dimensioni dell'astrocitoma subependimale a cellule giganti (SEGA), un tumore cerebrale b[...]

Nilotinib meglio di imatinib nel rallentare la leucemia mieloide cronica

In occasione dell'ASCO di Chicago sono stati presentati i risultati a 18 mesi (follow-up mediano) che mostrano che nilotinib (Tasigna) supera significativamente imatinib (Glivec) nel rallentare la progressione di malattia nei pazienti adulti affetti [...]

Bevacizumab aumenta la PFS nel carcinoma ovarico avanzato

In occasione del congresso ASCO di Chicago sono stati presentati i risultati di uno studio di Fase III condotto con bevacizumab che ha dimostrato che le donne con tumore dell'ovaio avanzato precedentemente non trattato che hanno ricevuto un trattamen[...]

Rituximab raddoppia la PFS nel linforma follicolare

La prosecuzione della terapia con rituximab per due anni in pazienti che rispondevano al trattamento iniziale con questo farmaco in combinazione con la chemioterapia, ha raddoppiato la possibilità di sopravvivere senza progressione della malattia (PF[...]

Dall'ASCO nuovi anticorpi terapeutici e terapie mirate

In occasione del congresso Asco, Roche ha presentato i nuovi farmaci in fase iniziale di sviluppo: la pipeline comprende 22 nuovi farmaci sperimentali per cinque dei quali entro il 2013 è prevista la presentazione della domanda di autorizzazione.

Ca mammario iniziale, utile l'amenorrea indotta da chemio

L'amenorrea iatrogena indotta dalla chemioterapia in donne in premenopausa con cancro al seno in fase iniziale si è associata a un miglioramento significativo della sopravvivenza, a prescindere dal tipo di trattamento e dallo status dei recettori orm[...]

Bevacizumab, sospeso studio nel linfoma non-Hodgkin

Roche ha interrotto l'arruolamento dei pazienti in uno studio di fase III sull'impiego di bevacizumab (Avastin) e rituximab (Mabthera) più chemioterapia nel linfoma non-Hodgkin non aggressivo. Per l'anti-VEGF un altro flop, dopo i risultati deludenti[...]

Boom del test del KRAS nel cancro del colon retto

La terapia personalizzata si sta affermando rapidamente e a confermarlo è il un vero e proprio boom degli esami per la rilevazione di biomarker fra i pazienti con cancro al colon retto metastatico, che in questo modo possono ottenere una terapia pers[...]

Conferme di efficacia per everolimus nel tumori neuroendocrini

Novartis ha reso noto che nello studio RADIANT-3 (RAD001 In Advanced Neuroendocrine Tumors), everolimus in compresse (Afinitor) associato alla migliore terapia di supporto (Bsc, best supportive care), ha centrato l'endpoint primario, rappresentato da[...]

Bevacizumab rallenta la progressione nel ca mammario avanzato

L'aggiunta del biologico bevacizumab alla chemioterapia di prima linea con docetaxel migliora in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (Pfs) in donne con tumore al seno avanzato. Lo conferma un trial randomizzato di fase III, lo [...]