L’inizio precoce della terapia con acido zoledronico aiuta a prevenire la perdita di massa ossea nelle pazienti con carcinoma mammario sottoposte a chemioterapia e/o a chemio-ormonoterapia. E’ quanto emerso da uno studio presentato in occasione del 34°Annual San Antonio Breast Cancer Symposium (SABCS).

Nello studio, denominato ProBONE 1,  undici donne con carcinoma mammario negativo ai recettori ormonali sono state trattate con la chemioterapia neoadiuvante. Nello studio ProBONE 2,  settanta donne con tumore alla mammella positivo ai recettori ormonali sono state trattate con la terapia endocrina da sola o in combinazione con la chemioterapia neoadiuvante. Inoltre, le pazienti sono state randomizzate a ricevere il trattamento con acido zoledronico somministrato endovena alla dose da 4 mg ogni tre mesi, per 24 mesi o placebo.

L’outcome principale dello studio era il cambiamento della BMD misurato mediante DEXA, in corrispondenza della regione lombare della spina dorsale (L2-L4), dal basale a 24 mesi.

I dati riportati al congresso sono quelli provenienti dalle 70 pazienti con tumore positivo agli ormoni, arruolate nello studio ProBONE 2.
Le analisi preliminari hanno mostrato che il trattamento con acido zoledronico migliora significativamente la BMD a livello lombare, al collo del femore e in corrispondenza del femore intero, rispetto al placebo (P < 0,001).

Il numero insufficiente di fratture o ricadute della patologia osservate durante lo studio non ha permesso di effettuare analisi comparative su questo tema.
In modo consistente con gli effetti positivi sulla BMD, la terapia con acido zoledronico ha causato una soppressione rapida e sostenuta dei marker di turnover osseo, quali CTX e P1NP. Tale soppressione era statisticamente significativa (P < 0,001).

La terapia con acido zoledronico è stata generalmente ben tollerata e molti degli eventi avversi erano lievi o di moderata severità. Tra i partecipanti si è manifestato solo un caso di osteonecrosi della mandibola in un paziente trattato con acido zoledronico, probabilmente associata a estrazione dentale avvenuta durante il trial.

Influence of Zoledronic Acid on BMD in Premenopausal Women With Breast Cancer and Neoadjuvant or Adjuvant Chemotherapy and/or Endocrine Treatment -- The ProBone Studies. Abstract P2-19-03