Oncologia ed Ematologia

Carcinoma polmonare non a piccole cellule metastatico con mutazione HER2, trastuzumab deruxtecan prima terapia approvata dalla Fda

Sulla base dei risultati dello studio di fase II DESTINY-Lung02, la Fda ha approvato trastuzumab deruxtecan per il trattamento di pazienti adulti con carcinoma polmonare non a piccole cellule non resecabile o metastatico con mutazioni HER2, una forma particolarmente letale della malattia, e che hanno ricevuto una precedente terapia sistemica.

Sulla base dei risultati dello studio di fase II DESTINY-Lung02, la Fda ha approvato trastuzumab deruxtecan per il trattamento di pazienti adulti con carcinoma polmonare non a piccole cellule non resecabile o metastatico con mutazioni HER2, una forma particolarmente letale della malattia, e che hanno ricevuto una precedente terapia sistemica.

Il cancro del polmone è la seconda forma di neoplasia più comune a livello globale, con oltre due milioni di pazienti diagnosticati nel 2020. Negli Stati Uniti prevede che nel 2022 saranno diagnosticati oltre 236mila pazienti. Nei soggetti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) metastatico la prognosi è particolarmente sfavorevole, dato che solo circa l'8% sopravvive oltre i cinque anni dopo la diagnosi.

HER2 è una proteina che promuove la crescita del recettore della tirosina-chinasi espressa sulla superficie di molti tipi di tumori, compresi quelli polmonari, della mammella, dello stomaco e del colon-retto. Alcune alterazioni del gene HER2 sono state identificate in pazienti con NSCLC non squamoso come bersaglio molecolare distinto e si verificano in circa il 2-4% di quanti presentano questo tipo di neoplasia.

Anche se le mutazioni del gene HER2 (HER2m) possono verificarsi in una vasta gamma di pazienti, si trovano più comunemente nei pazienti con NSCLC che sono più giovani, di sesso femminile e non hanno mai fumato. Queste mutazioni sono state associate in modo indipendente alla crescita delle cellule tumorali e a una prognosi sfavorevole, con un aumento dell’incidenza di metastasi cerebrali. Nonostante il ruolo del trattamento anti-HER2 sia ben stabilito nei tumori della mammella e dello stomaco, fino a ora non c'erano terapie approvate mirate a HER2 nel NSCLC non resecabile o metastatico.

Trastuzumab deruxtecan (brand Enhertu) è un coniugato farmaco anticorpo (ADC) specifico per HER2, sviluppato e commercializzato congiuntamente da AstraZeneca e Daiichi Sankyo.

Dati preliminari del trial DESTINY-Lung02
Si tratta di uno studio globale di fase II che ha arruolato 152 pazienti in più siti, tra cui Asia, Europa e Nord America, per valutare la sicurezza e l'efficacia di due dosi (5,4 mg/kg o 6,4 mg/kg) di trastuzumab deruxtecan in pazienti con NSCLC metastatico HER2m, con recidiva o progressione della malattia durante o dopo almeno un regime di terapia antitumorale che doveva contenere una chemioterapia a base di platino.

L'endpoint primario è il tasso di risposta obiettiva (ORR) valutato da una revisione centrale indipendente in cieco (BICR). Gli endpoint secondari includono il tasso di controllo della malattia (DCR), la alla durata della risposta (DoR), la sopravvivenza libera da progressione (PFS), l'ORR valutato dallo sperimentatore, la sopravvivenza complessiva (OS) e la sicurezza.

Un'analisi ad interim di efficacia in una coorte di pazienti pre-specificata ha mostrato che il coniugato farmaco anticorpo (5,4 mg/kg) ha dimostrato un ORR confermato del 57,7%. Risposte complete (CR) sono state osservate nell'1,9% dei pazienti e risposte parziali (PR) nel 55,8%, con una DoR mediana di 8,7 mesi.

Il profilo di sicurezza è risultato coerente con i precedenti studi clinici, senza che fossero identificati nuovi problemi di sicurezza.

Già approvato per cancro al seno e allo stomaco
L’indicazione ha ricevuto un’approvazione accelerata sulla base del tasso di risposta obiettiva e della durata della risposta dimostrata dal farmaco e può essere subordinata alla verifica del beneficio clinico in uno studio di conferma. Al contempo la Fda ha anche approvato i test diagnostici complementari per rilevare le mutazioni HER2 nel tessuto e nel plasma del tumore polmonare.

Questo è il terzo tipo di tumore approvato per trastuzumab deruxtecan in tre anni, dopo quelli al seno e allo stomaco. L'approvazione segue la Priority Review recentemente ricevuta negli Stati Uniti e la Breakthrough Therapy Designation concessa nel 2020 per questo specifico tipo di cancro ai polmoni sulla base dei risultati dello studio DESTINY-Lung01.

«L'approvazione del trastuzumab deruxtecan nel carcinoma polmonare non a piccole cellule è una pietra miliare importante per i pazienti e la comunità oncologica» ha dichiarato Bob Li, oncologo presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Center. «Dopo due decenni di ricerca sul ruolo del targeting di HER2 nel cancro del polmone, l'approvazione della prima opzione di trattamento convalida HER2 come bersaglio perseguibile nel cancro del polmone e segna un importante passo avanti per il trattamento di questa popolazione di pazienti con esigenze mediche non soddisfatte».