Nell’ultima edizione del Journal of Clinical Oncology è stata pubblicata un’analisi aggiornata dello studio di Fase III CRYSTAL che ha valutato la sopravvivenza complessiva (OS, Overall Survival) sulla base dello status del gene KRAS nei pazienti colpiti da tumore metastatico del colon retto (mCRC, metastatic colorectal cancer). Questa analisi ha evidenziato che l’associazione di cetuximab alla chemioterapia standard si traduce in un aumento significativo della sopravvivenza complessiva pari 3,5 mesi nei pazienti con tumore KRAS wild type, rispetto al solo FOLFIRI.

Ad oggi, CRYSTAL è l’unico studio clinico che ha dimostrato un beneficio significativo sulla sopravvivenza complessiva di una terapia mirata in associazione agli attuali standard di chemioterapia (FOLFIRI) nel trattamento di prima linea del mCRC.

CRYSTAL è uno studio clinico multicentrico di Fase III, randomizzato, controllato, che ha coinvolto 1.198 pazienti e ha valutato l’efficacia e la sicurezza di cetuximab nel trattamento di prima linea dei pazienti affetti da mCRC, in associazione con FOLFIRI, rispetto al regime col solo FOLFIRI.

I risultati più rilevanti dello studio CRYSTAL nei pazienti colpiti da tumori con KRAS non mutato (n=666) che hanno ricevuto cetuximab in associazione al FOLFIRI, sono i seguenti:
• la OS mediana è stata di 23,5 mesi rispetto ai 20,0 mesi di quelli trattati con la sola chemioterapia (Hazard Ratio [HR] 0,796; p=0,0093)
• il rischio di progressione della patologia è stato ridotto del 30,4% (HR 0,696; p=0,0012)
• ia probabilità di ottenere una risposta è complessivamente raddoppiata (Odds Ratio [OR] 2,0693; ORR 57,3% vs. 39,7%;  p<0.001)

In Europa, ogni anno, ci sono più di 370mila nuovi casi di tumore del colon retto, (cifra pari al 13% dell’incidenza totale dei tumori, 200mila dei quali hanno esito fatale. Circa il 25% dei pazienti presenta una patologia metastatica. Il tasso di sopravvivenza a 5 anni è solo del 5%.