Oncologia-Ematologia

Roche e AXA Partners insieme per dare ai pazienti oncologici l'accesso a test genomici avanzati

La societÓ di assicurazioni AXA Partners Italia e Roche Italia avviano una collaborazione strategica per inserire all'interno delle polizze salute i servizi di Foundation Medicine (azienda parte del gruppo Roche) per la profilazione genomica dei tumori solidi in fase metastatica o localmente avanzata. Le informazioni dettagliate ottenute con questi servizi permetteranno ai medici di personalizzare l'approccio terapeutico.

La società di assicurazioni AXA Partners Italia e Roche Italia avviano una collaborazione strategica per inserire all’interno delle polizze salute i servizi di Foundation Medicine (azienda parte del gruppo Roche) per la profilazione genomica dei tumori solidi in fase metastatica o localmente avanzata. Le informazioni dettagliate ottenute con questi servizi permetteranno ai medici di personalizzare l’approccio terapeutico.

Ad oggi, la malattia oncologica continua ad essere una tra le principali cause di mortalità in Italia ed in Europa, seconda solo alle patologie cardiovascolari. Ogni giorno in Italia vengono diagnosticati circa 1.000 nuovi casi di tumore: quasi un uomo su due e una donna su tre rischia di ammalarsi di malattia oncologica nel corso della sua vita.

Per questo motivo AXA Partners ha deciso di mettere a disposizione dei propri clienti la copertura dei costi relativi ai servizi di Foundation Medicine, grazie a una polizza che prevede l’Advanced Second Medical Opinion.

Per gli assicurati sarà possibile accedere, tramite il proprio medico curante, ai servizi di profilazione genomica di Foundation Medicine. Questi servizi utilizzano innovative tecnologie NGS (Next Generation Sequencing) e sono in grado di fornire informazioni dettagliate sulle alterazioni genomiche rilevate sui tumori solidi, associate alle possibili terapie disponibili o in sperimentazione.

Le difficoltà che incontrano il paziente e la sua famiglia nella gestione delle attività quotidiane e la sensazione di incertezza e vulnerabilità causate dalla malattia, sono una costante. A questo proposito, AXA Partners, per andare incontro alle esigenze dei propri assicurati, mette a disposizione con le sue polizze salute una vasta gamma di servizi sanitari e assistenziali 24 ore su 24 e 7 giorni su 7: dall’assistenza medica d’urgenza a quella domiciliare sanitaria e non, dal supporto emotivo in ambito oncologico e gestione digitale del piano terapeutico, al trasferimento sanitario programmato in Italia per seguire le cure mediche.

“Abbiamo creduto profondamente in questo progetto con Roche. Il nostro obiettivo era quello di realizzare una soluzione che mettesse a disposizione dei nostri clienti un intero ecosistema di servizi ad alto valore aggiunto - ha commentato Stéphane Coulot, CEO AXA Partners Italia  - Un aiuto concreto e un percorso agevolato per coloro che debbono affrontare uno dei momenti più difficili della loro vita, in un contesto storico particolarmente complicato. Continua la nostra missione di passare da Payer a Partner”.

“Diagnostica e ricerca farmaceutica hanno registrato grandi avanzamenti e traguardi nell’ultimo decennio. Parallelamente, stiamo assistendo ad un aumento e invecchiamento della popolazione in tutto il mondo, Italia inclusa. Dinamiche che pongono pressanti sfide su come riuscire a coniugare i maggiori benefici che possono derivare dall’innovazione scientifica per pazienti e cittadini, con l’efficienza e la sostenibilità del sistema. E, nell’attuale contesto di pandemia, le disparità o barriere di accesso alle migliori opportunità di assistenza e cura rischiano di peggiorare. - dichiara Maurizio de Cicco, Presidente e Amministratore Delegato Roche Italia - L’oncologia di precisione, che consente di personalizzare i percorsi diagnostico-terapeutici in base alle caratteristiche del singolo tumore, superando il tradizionale approccio che offre lo stesso farmaco a tutti i pazienti, può essere parte della soluzione alle sfide delineate, perché riduce sprechi, inefficienze e ritardi, oltre che migliorare i risultati clinici. L’approccio che ci contraddistingue va però oltre, puntando alla costruzione di partnership strategiche e innovative al servizio del Sistema Salute con soggetti pubblici o privati, come in questo caso insieme a AXA Partners Italia, con l’obiettivo di unire le forze ed esplorare insieme nuove strade per ampliare al maggior numero possibile di pazienti l’accesso all’innovazione, riducendo tempi e costi per la collettività”.