Una nuova analisi presentata in occasione del  34° Annual San Antonio Breast Cancer Symposium (SABCS) dimostra che, nelle donne in post-menopausa a rischio di sviluppare il cancro della mammella, l'inibitore dell'aromatasi exemestane ha un impatto minimo sulla salute ossea causando, dopo due anni di terapia,  una riduzione clinicamente non significativa della densità ossea a livello dell’anca e della spina dorsale.

Lo studio, denominato MAP3B, è una sottoanalisi del trial MAP3 in cui il trattamento con exemastane aveva ridotto significativamente l’incidenza del tumore al seno invasivo e preinvasivo senza segni di tossicità, come fratture o osteoporosi, nelle donne in post menopausa  ad alto rischio di sviluppare la malattia.

Nello studio MAP3B, gli esperti hanno valutato la differenza di BMD a livello spinale e dell’anca dopo due anni di terapia con exemestane nelle donne con T score superiore a -2,0, valutato entro 12 mesi dalla randomizzazione. L’analisi ha valutato i dati di 238 pazienti con età media pari a 61,8 anni.
Dallo studio è emerso che, nelle donne trattate con exemestane, il cambiamento medio della BMD a livello dell’anca, a 24 mesi dal basale era pari a -1,8%, rispetto a -0,46% del placebo. A livello spinale, in corrispondenza di L1-L4, il cambiamento era di -1,7% con il farmaco e 0,56% con il placebo.

Il limite superiore dell’intervallo di confidenza del 95% per la differenza tra il cambiamento medio della BMD con placebo ed exemestane era del 2,55% a livello dell’anca e del 3,62% a livello spinale.

Nessuna paziente di entrambi i gruppi ha presentato osteoporosi (T score < -2,5) sia a livello spinale, che dell’anca dopo 24 mesi di terapia. Delle partecipanti trattate con exemestane, 7 hanno presentato una frattura, rispetto a due donne che avevano ricevuto il placebo (P=0,177). Una delle fratture che si sono verificate tra i pazienti trattati con il farmaco era da fragilità. La differenza nel numero di fratture, in generale, non era statisticamente significativa.

Influence of Two Years of Exemestane on Bone Mineral Density in Postmenopausal Women at Increased Risk of Developing Breast Cancer; A Companion Study to the NCIC CTG MAP.3 Trial. Abstract P4-11-13