Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

La ricerca italiana in reumatologia fa passi in avanti: il progetto Poliresearch


Importanza del raggiungimento della remissione di malattia nel paziente con artrite reumatoide


Artrite reumatoide, la malattia dovrebbe essere gestita in maniera condivisa tra medico e paziente


Artrite reumatoide: quanto è importante per il paziente raggiungere la remissione di malattia?


Nuova visione dell'artrite psoriasica: da malattia a sindrome


Una graphic novel per spiegare l’innovazione nella cura delle malattie reumatiche: il progetto InComix


Artrite reumatoide: effetto di sarilumab su comorbilità cardiovascolari e qualità di vita


Artriti infiammatorie nelle diverse fasi della vita della donna: età fertile, gravidanza, menopausa


Perché è utile vaccinare contro l'herpes zoster i pazienti che utilizzano i JAK inibitori?


Malattie reumatiche e gravidanza, analisi del primo anno di arruolamento dello studio P-RHEUM-IT


Artrite reumatoide: per il paziente cosa vuol dire avere una buona giornata?


Artrite reumatoide, facciamo il punto sulla sicurezza di upadacitinib, un nuovo JAK inibitore


Le novità delle nuove linee guida EULAR sulla gestione farmacologica dell'artrite reumatoide


Malattie da accumulo lisosomiale: come fare per distinguerle dalle malattie reumatiche?


Upadacitinib e artrite reumatoide, efficacia confermata in diverse categorie di pazienti


Reumatologia, 4 pazienti su dieci rinunciano al lavoro a causa del dolore. Indagine ANMAR


Malattia di Behcet: presente e futuro della terapia


Gotta 2020: c'è qualcosa di nuovo?


Le sfide future della Reumatologia italiana


La terapia del lupus: nuovi approcci terapeutici tra presente e futuro


Aortiti: classificazione, diagnosi e terapia


Il coinvolgimento cardiaco nella sclerosi sistemica


ARTICOLI

Spondilite anchilosante e infezioni in età pediatrica: esiste una relazione?

L'ospedalizzazione per alcuni tipi di infezioni contratte durante l'infanzia (come quelle a carico del tratto respiratorio) sembrano condizionare lo sviluppo tardivo (in età adulta) di spondilite anchilosante (AS). Lo sostiene uno studio svedese su A[...]

Malattie reumatiche, soppressione surrenalica quasi in un caso su due dopo interruzione trattamento con glucocorticoidi

I risultati di uno studio di recente pubblicazione su Arthritis Care & Research mostrano come la soppressione surrenalica sia un evento comune e persistente nella popolazione pediatrica sottoposta a trattamento per malattie reumatiche con glucorticoi[...]

Artrite reumatoide, conta cellule T CD4+ possibile marker di risposta al rituximab

Cicli multipli di trattamento con rituximab (RTX) determinano ripetute riduzioni della conta di cellule T CD4+ in pazienti affetti da artrite reumatoide. Questo il risultato principale di uno studio pubblicato su Arthritis Research & Therapy che sugg[...]

Artrite reumatoide all'esordio, conferme di efficacia per regime di trattamento COBRA-Slim

L'adozione di un regime di trattamento basato sull'impiego di metotressato (MTX) e dosi moderate di glucocorticoidi in grado di indurre remissione di malattia (noto con la sigla COBRA-Slim) sembra essere una strategia di trattamento iniziale dell'art[...]

Gotta, febuxostat vince il confronto con gli altri farmaci in metanalisi “a rete”

Il trattamento con febuxostat sembra essere il più efficace tra i farmaci ipouricemizzanti attualmente disponibili per il trattamento della gotta, nonché quello più sicuro, essendo associato il suo impiego ad un numero di eventi avverso (AE) sensibil[...]

Gotta, verso un approccio T2T (treat-to-target), ma con molte domande ancora insolute

A breve distanza dalla pubblicazione delle nuove LG Eular per il trattamento della gotta sono state pubblicate, sulla Annals of the Rheumatic Diseases, nuove raccomandazioni, formulate da un gruppo internazionale di esperti, relative al trattamento T[...]

Artrite reumatoide, identificati fattori di rischio di minore remissione sostenuta dopo anti TNF-alfa

I pazienti con AR, trattati con un farmaco anti-TNF (in concomitanza con metotressato), hanno maggiori probabilità di raggiungere una condizione di remissione sostenuta di malattia (remissione clinica di durata superiore a 6 mesi) rispetto a quelli t[...]

AR, combinazione tofacitinib-metotressato superiore a placebo-MTX, indipendentemente dal dosaggio di MTX

I pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) trattati con la combinazione tofacitinb-metotressato (MTX) presentano outcome di risposta clinica migliori rispetto a quelli trattati con placebo-MTX, indipendentemente dal dosaggio della terapia di backg[...]

AxSpa/PsA: risposta precoce a certolizumab predice raggiungimento target a lungo termine

L'attività di malattia e l'esistenza di una risposta clinica precoce nel corso delle prime 12 settimane di trattamento con certolizumab pegol (CZP) permettono l'identificazione di un sottogruppo di pazienti affetti da Spondiloartrite assiale (axSpA) [...]

Artrite reumatoide sieronegativa e fibromialgia potenzialmente legate tra loro

L'artrite reumatoide (AR) sieronegativa e la fibromialgia potrebbero essere fortemente associate tra loro. Ciò è quanto sembra dimostrare uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Arthritis & Rheumatology. La rilevanza di questo studio risied[...]

TKA, il lupus non influisce sul rischio di eventi avversi a 6 mesi dall'intervento

Contrariamente a quanto osservato in un altro studio, condotto in pazienti sottoposti ad intervento di artroplastica totale all'anca, il LES non sembra essere un fattore di rischio indipendente di aumenti di eventi avversi (AE) post-intervento di art[...]

Osteoporosi, abaloparatide legato a riduzione rischio frattura in donne in post-menopausa

Rispetto al placebo, l'utilizzo di abaloparatide, in somministrazione sottocute, è in grado di ridurre il rischio di fratture vertebrali e non vertebrali in donne affette da osteoporosi post-menopausale a 18 mesi. Questi i risultati definitivi dello [...]

Artrite reumatoide, farmaci biologici probabilmente legati a riduzione rischio sepsi e mortalità

L'impiego di farmaci biologici, in luogo dei DMARDcs, potrebbe ridurre il rischio di sepsi e la mortalità dopo infezione grave in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR). Questi i risultati di uno studio pubblicato, su Annals of the Rheumatic Dis[...]

AR, risposta migliore con iniezione intratenosinoviale di steroidi vs iniezione intramuscolare

I pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) con tenosinovite, trattati con iniezioni intratenosinoviali ecoguidate rispondono meglio al trattamento, in termini di remissione, rispetto a quelli trattati con iniezioni intramuscolari. Lo dimostrano i [...]

LES, il tasso di infezioni rilevate è indipendente dal farmaco usato

Il tasso di infezioni gravi e la mortalità nei pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico (LES) non dipendono dal regime farmacologico utilizzato. Lo dimostrano i risultati di uno studio pubblicato su Arthritis & Rheumatology.

Un italiano su 10 soffre di malattie reumatiche, 16 ottobre a Roma screening reumatologici gratuiti

Quattro ospedali romani, una piazza in cui effettuare visite e screening gratuiti per adulti e bambini, una tavola rotonda con esperti aperta a tutti coloro che vogliono saperne di più. Così il prossimo 16 ottobre, a Roma, si celebrerà la Giornata mo[...]

AR non trattata all'esordio, livelli elevati ACPA e RF legati a perdita di massa ossea

Uno studio italiano di recente pubblicazione su Arthritis Research & Therapy ha dimostrato che la densità minerale ossea nei pazienti con artrite reumatoide (AR) all'esordio si riduce in concomitanza con la positività agli anticorpi ACPA (anticorpi a[...]

Obesità infantile e rischio di gonartrosi in età adulta: esiste un legame?

Una review di letteratura, di recente pubblicazione su Arthritis Research & Therapy, suggerisce come alcuni fattori legati all'età pediatrica (quali la condizione di sovrappeso, una storia di traumi, il malallineamento rotuleo) potrebbero giocare un [...]

AR, disco verde a switch terapeutico da DMARD a tocilizumab (in monoterapia) in pazienti intolleranti a DMARD

Lo switch di trattamento con tocilizumab (TCZ), a partire da un trattamento con DMARDcs, è in grado di ridurre l'attività di malattia in pazienti con artrite reumatoide (AR) e risposta inadeguata ai DMARDcs, stando ai risultati di una recente metanal[...]

AR, baricitinib efficace in Fase III in pazienti con risposta insufficiente o intolleranza ai DMARDs

In pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), con risposta insufficiente o intolleranti a DMARDs, il trattamento con baricitinib, inibitore orale selettivo di JAK1 e JAK2, si associa a miglioramento clinico e inibizione della progressione del danno[...]