Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

La ricerca italiana in reumatologia fa passi in avanti: il progetto Poliresearch


Importanza del raggiungimento della remissione di malattia nel paziente con artrite reumatoide


Artrite reumatoide, la malattia dovrebbe essere gestita in maniera condivisa tra medico e paziente


Artrite reumatoide: quanto è importante per il paziente raggiungere la remissione di malattia?


Nuova visione dell'artrite psoriasica: da malattia a sindrome


Una graphic novel per spiegare l’innovazione nella cura delle malattie reumatiche: il progetto InComix


Artrite reumatoide: effetto di sarilumab su comorbilità cardiovascolari e qualità di vita


Artriti infiammatorie nelle diverse fasi della vita della donna: età fertile, gravidanza, menopausa


Perché è utile vaccinare contro l'herpes zoster i pazienti che utilizzano i JAK inibitori?


Malattie reumatiche e gravidanza, analisi del primo anno di arruolamento dello studio P-RHEUM-IT


Artrite reumatoide: per il paziente cosa vuol dire avere una buona giornata?


Artrite reumatoide, facciamo il punto sulla sicurezza di upadacitinib, un nuovo JAK inibitore


Le novità delle nuove linee guida EULAR sulla gestione farmacologica dell'artrite reumatoide


Malattie da accumulo lisosomiale: come fare per distinguerle dalle malattie reumatiche?


Upadacitinib e artrite reumatoide, efficacia confermata in diverse categorie di pazienti


Reumatologia, 4 pazienti su dieci rinunciano al lavoro a causa del dolore. Indagine ANMAR


Malattia di Behcet: presente e futuro della terapia


Gotta 2020: c'è qualcosa di nuovo?


Le sfide future della Reumatologia italiana


La terapia del lupus: nuovi approcci terapeutici tra presente e futuro


Aortiti: classificazione, diagnosi e terapia


Il coinvolgimento cardiaco nella sclerosi sistemica


ARTICOLI

Sole e vitamina D, binomio insufficiente nei pazienti con frattura all'anca

Un nuovo studio, presentato nel corso del Congresso annuale della Società Americana dei Chirurghi Ortopedici (AAOS) , ha mostrato come il risiedere in luoghi caldi e a soleggiamento elevato non sia sufficiente per migliorare i livelli di vitamina D n[...]

Artrite psoriasica, utile switch a secondo anti-TNF se primo non funziona

Quando un farmaco biologico inibitore del TNF-alfa non riduce i sintomi dell'artrite psoriasica, il passaggio a un altro farmaco appartenente alla stessa classe di medicinali potrebbe essere utile. Lo dimostra uno studio danese pubblicato su Arthriti[...]

Studio su The Lancet conferma l'efficacia di tocilizumab in monoterapia

Uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet dimostra che tocilizumab in monoterapia offre una maggiore efficacia per l'artrite reumatoide rispetto a adalimumab in monoterapia

Vitamina D efficace nel miglioramento funzionale del muscolo scheletrico

Un nuovo studio, presentato nel corso del Congresso annuale della Società Britannica di Endocrinologia e pubblicato sulla rivista Endocrine Abstracts, ha mostrato per la prima volta l'esistenza di un legame tra i livelli di vitamina D e l'efficienza [...]

AR precoce, utile l'aggiunta di adalimumab a MTX e triamcinolone

Secondo i risultati di uno studio clinico recentemente pubblicato sulla rivista Annals of the Rheumatic Diseases, l'aggiunta di adalimumab a MTX e triamcinolone intrarticolare come prima linea di trattamento non ha aumentato la proporzione di pazient[...]

Osteoporosi post-menopausa: zoledronato migliora la densità e la qualità dell'osso

Uno studio pubblicato sul Journal of Bone and Mineral Research dimostra come la somministrazione endovena di zoledronato sia in grado di migliorare la densità minerale ossea della colonna lombare rispetto al placebo a tre anni dall'inizio del trattam[...]

Artroplastica totale del ginocchio, i diabetici non corrono un rischio maggiore di complicanze

I pazienti diabetici non hanno una probabilità maggiore di andare incontro ad infezioni, TVP o altre complicanze successive ad intervento di artroplastica totale del ginocchio rispetto ai non diabetici.

AR, farmaci anti-TNF non aumentano il rischio di herpes zoster

Uno studio di recente pubblicazione sulla rivista JAMA che ha coinvolto quasi 60.000 pazienti con AR e altre malattie infiammatorie ha dimostrato che i pazienti in terapia iniziale con farmaci anti-TNF non mostrano un rischio di herpes zoster superio[...]

Vitamina D e calcio riducono il rischio di frattura negli adulti sani?

Stando a una metanalisi USPMTF, le evidenze scientifiche attuali non supportano la supplementazione di calcio e di vitamina D in funzione anti-frattura negli adulti sani. Ma una rianalisi dei dati dello studio WHI (uno dei trial di maggiore rilevanza[...]

Rituximab possibile terapia contro il pemfigo

Rituximab potrebbe essere una terapia efficace per il pemfigo, una rara malattia bollosa autoimmune che porta alla formazione di vesciche e piaghe cutanee gravi per lo più negli adulti e negli anziani. A suggerirlo è uno studio appena pubblicato onli[...]

Ipovitaminosi D possibile causa di miopatie infiammatorie idiopatiche

Secondo un recente studio pubblicato su Annals of Rheumatic Diseases, il riscontro di bassi livelli di vitamina D, documentato in una larga parte di pazienti affetti da miopatie infiammatorie idiopatiche (IIM), potrebbe prefigurare la condizione di i[...]

Trapianto di cellule B in pazienti con artrite reumatoide?

E' possibile immaginare in un prossimo futuro un trapianto di cellule B nei pazienti con artrite reumatoide (AR)? I presupposti ci sarebbero tutti, stando alle implicazioni di uno studio di recente pubblicazione ahead-of-print sulla rivista Science [...]

Everolimus efficace su turnover e malattia ossea nel carcinoma della mammella recettore-positivo.

Secondo i risultati dello studio BOLERO-2, un trial di fase III condotto in donne in post-menopausa con carcinoma della mammella recettore-positivo in progressione nonostante il trattamento con inibitori dell'aromatasi non steroidei, il trattamento a[...]

Artrite reumatoide attiva, golimumab endovena rapido ed efficace

In pazienti adulti con AR attiva, in trattamento con MTX, l'aggiunta di golimumab iv migliora più rapidamente i segni e i sintomi legati alla malattia, fino ad essere efficace in alcuni pazienti sin dalla seconda settimana di trattamento. Questi i ri[...]

Leflunomide: dose di carico non più efficace della dose fissa

L'utilizzo di una dose di carico di 100 mg di leflunomide per 3 giorni in pazienti con AR di esordio recente e DMARD-naive non determina un beneficio aggiuntivo in termini di efficacia rispetto a un regime alla dose fissa di 20 mg.

BMI elevato associato a scarsa efficacia della terapia contro AR

In pazienti con recente insorgenza di AR, trattati con terapia di combinazione comprendente prednisone e, in fase iniziale o posticipata, infliximab, il riscontro di valori elevati di BMI si associa in modo indipendente ad un punteggio DAS alto. Ques[...]

Alendronato efficace contro i calcoli urinari di calcio

Alendronato, da solo o in combinazione con idroclorotiazide, è in grado non solo di migliorare la densità minerale ossea (DMO) ma anche di rallentare l'attività litogenica renale in soggetti affetti da osteopenia/osteoporosi, ipercalciuria e nefrolit[...]

Denosumab efficace sullo scheletro periferico nell'osteoporosi post-menopausale

Un'analisi dei dati provenienti da due sottostudi del trial FREEDOM (Fracture REduction Evaluation of Denosumab in Osteoporosis every 6 Months) ha dimostrato che denosumab è in grado di migliorare in modo significativo la densità minerale ossea (DMO)[...]

Delude rilonacept nel trattamento dell'artrite acuta gottosa

Nei pazienti con artrite acuta gottosa, il trattamento con rilonacept, da solo o in associazione con indometacina, non migliora l'alleviamento della sintomatologia dolorosa ottenuto con indometacina superiore a 72 ore dall'inizio del trattamento dell[...]

Corticosteroidi e fisioterapia per il "gomito del tennista": nessun beneficio a lungo termine

La terapia iniettiva con steroidi, in aggiunta o meno alla fisioterapia, non sortisce benefici a lungo termine nei pazienti con dolore da epicondilite