Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

La ricerca italiana in reumatologia fa passi in avanti: il progetto Poliresearch


Importanza del raggiungimento della remissione di malattia nel paziente con artrite reumatoide


Artrite reumatoide, la malattia dovrebbe essere gestita in maniera condivisa tra medico e paziente


Artrite reumatoide: quanto è importante per il paziente raggiungere la remissione di malattia?


Nuova visione dell'artrite psoriasica: da malattia a sindrome


Una graphic novel per spiegare l’innovazione nella cura delle malattie reumatiche: il progetto InComix


Artrite reumatoide: effetto di sarilumab su comorbilità cardiovascolari e qualità di vita


Artriti infiammatorie nelle diverse fasi della vita della donna: età fertile, gravidanza, menopausa


Perché è utile vaccinare contro l'herpes zoster i pazienti che utilizzano i JAK inibitori?


Malattie reumatiche e gravidanza, analisi del primo anno di arruolamento dello studio P-RHEUM-IT


Artrite reumatoide: per il paziente cosa vuol dire avere una buona giornata?


Artrite reumatoide, facciamo il punto sulla sicurezza di upadacitinib, un nuovo JAK inibitore


Le novità delle nuove linee guida EULAR sulla gestione farmacologica dell'artrite reumatoide


Malattie da accumulo lisosomiale: come fare per distinguerle dalle malattie reumatiche?


Upadacitinib e artrite reumatoide, efficacia confermata in diverse categorie di pazienti


Reumatologia, 4 pazienti su dieci rinunciano al lavoro a causa del dolore. Indagine ANMAR


Malattia di Behcet: presente e futuro della terapia


Gotta 2020: c'è qualcosa di nuovo?


Le sfide future della Reumatologia italiana


La terapia del lupus: nuovi approcci terapeutici tra presente e futuro


Aortiti: classificazione, diagnosi e terapia


Il coinvolgimento cardiaco nella sclerosi sistemica


ARTICOLI

Artrite reumatoide, l'essere in sovrappeso ritarda la remissione di malattia

L'essere in sovrappeso o obesi potrebbe rallentare il raggiungimeno dell'obiettivo della remissione sostenuta nell'artrite reumatoide (AR) all'esordio. Lo dimostrano i risultati dello studio CATCH (Canadian Early Arthritis Cohort) presentati nell'ult[...]

IL-17: nuovo target terapeutico nell'artrite psoriasica?

Uno studio di Fase III presentato nel corso dell'edizione 2015 del congresso dell'ACR (American College of Rheumatology) ha dimostrato l'efficacia di ixekizumab, un anticorpo monoclonale in fase di sperimentazione clinica, nel migliorare sia l'attivi[...]

Artrite reumatoide, sospendere i farmaci anti-TNF per ragioni non mediche peggiora gli outcome di malattia

I pazienti con un buon controllo dell'artrite reumatoide grazie ai farmaci anti-TNF, ma che sono costretti a cambiare classe terapeutica o ad interrompere il trattamento per ragioni economiche, vedono peggiorare il controllo della malattia e ricorron[...]

Uveite associata ad JIA, risultati promettenti con rituximab

Il trattamento con rituximab potrebbe essere un'opzione di trattamento efficace nell'uveite associata ad artrite idiopatica giovanile (JIA), soprattutto per quei pazienti che sono refrattari al trattamento con altri farmaci biologici (farmaci anti-TN[...]

AR all'esordio, metotressato e triamcinolone bloccano meglio progressione radiografica in presenza adalimumab

Il ricorso ad una strategia di trattamento treat-to-target basata sulla somministrazione di triamcinolone per via intra-articolare e di un DMARD sintetico è in grado di assicurare un controllo molto efficace della progressione radiografica di malatti[...]

Artrite reumatoide, sarilumab (anti-IL6) centra studio di Fase III

Sarilumab, farmaco sperimentale anti IL-6 ha centrato, nel trial di Fase III SARIL-RA-TARGET, gli endpoint primari del miglioramento dei segni e dei sintomi dell'artrite reumatoide e della funzione fisica, come pure numerosi endpoint secondari di eff[...]

Osteoporosi, trattamento sequenziale con abaloparatide riduce rischio di frattura

L'adozione di una strategia di trattamento sequenziale, basata sulla somministrazione per 18 mesi di abaloparatide e, successivamente, di alendronato per altri 6 mesi, sembra essere molto efficace nella riduzione del rischio di frattura da osteoporos[...]

Artrite reumatoide: baricitinib migliora dolore, rigidità articolare, affaticamento e funzionalità fisica

Nuove evidenze provenienti dagli studi di Fase III confermano l'efficacia di baricitinib e la superiorità statisticamente significativa rispetto al trattamento con adalimumab (utilizzato e/ o considerato il gold standard nel trattamento dell' artrit[...]

Consumi il Tè nero? Avrai meno fratture da fragilità ossea

L'assunzione di più tazze di tè nero, con o senza latte (e quindi calcio) sembra essere legata ad una riduzione notevole del rischio di frattura in donne anziane. Lo dimostrano i risultati dello studio CAIFOS ( Calcium Intake Fracture Outcome Study),[...]

Indice di massa corporea: nuovo strumento di pre-screening nell'osteoporosi?

I risultati di uno studio pubblicato su Maturitas hanno ipotizzato che un BMI

Artrite all'esordio, tocilizumab efficace in pazienti naive al metotressato

Il trattamento con tocilizumab (TCZ) risulta efficace nel trattamento dell'artrite reumatoide (AR) precocemente aggressiva in pazienti originariamente naive al metotressato (MTX), sia in monoterapia che in associazione concomitante con il DMARD sinte[...]

Artrite idiopatica giovanile, EULAR/PreS enfatizzano impiego ultrasuoni nell'imaging per la diagnosi e la gestione della malattia

L'imaging gioca un ruolo importante nella diagnosi e nel monitoraggio dei pazienti affetti da JIA. EULAR (European League against Rheumatism) e PreS (Pediatric Rheumatology European Society) hanno convenuto sulla necessità di produrre raccomandazioni[...]

Sarcopenia nuovo indice predittivo di frattura in anziani in buona salute?

Uno studio presentato nel corso del congresso annuale ASBMR (American Society for Bone and Mineral Research), condotto in un'ampia coorte di 65enni in buone condizioni di salute (studio GERICO – the Geneva Retirees Cohort), ha documentato, nei sogget[...]

Biosimilare di adalimumab sviluppato da Boehringer Ingelheim bioequivalente a originator

Con $12,5 miliardi di vendite annue (dato del 2014) è il farmaco più venduto al mondo. Non deve quindi stupire che i produttori di biosimilari stiano affilando le armi in attesa della scadenza del brevetto di Humira (adalimumab) prevista nel dicembre[...]

Inibitori DPP-4: efficaci anche contro l'artrite reumatoide?

I pazienti affetti da diabete tipo 2 in trattamento con una terapia di combinazione che comprende la nuova classe degli inibitori della dipeptidil-peptidasi IV (noti anche come gliptine) sembrano avere un rischio ridotto di incidenza di malattie auto[...]

Spondilite anchilosante, l'allattamento materno riduce il rischio?

La prevalenza familiare di spondilite anchilosante (AS) si dimezza nei bambini allattati al seno rispetto ad altri membri della stessa famiglia non sottoposti ad allattamento materno. Lo dimostra uno studio francese recentemente pubblicato sulla rivi[...]

Artrite reumatoide, livelli elevati metalloproteinasi-3 (MMP-3) predicono danno radiografico

Livelli sierici costantemente elevati di MMP-3 (metalloproteinasi-3) per 3-6 mesi sono in grado di predire la progressione radiografica di artrite reumatoide (AR) ad un anno. Queste le conclusioni di un piccolo studio prospettico di coorte pubblicato[...]

Artrite reumatoide, sviluppato strumento decision aid per gravidanza consapevole

Il ricorso ad uno specifico strumento di decision aid, progettato per aiutare la donna affetta da artrite reumatoide (AR) a prendere decisioni in merito all'opportunità di progettare una gravidanza, è in grado di aumentare la consapevolezza e di ridu[...]

Grasso viscerale ed epatico legati ad innalzamento fino a 5 volte dell'uricemia

Uno studio osservazionale giapponese ha documentato l'esistenza di una forte associazione nel sesso maschile tra la presenza di grasso intra-addominale e il rischio di iperuricemia, condizione notoriamente predisponente alla gotta. Lo studio è stato [...]

Osteoporosi, alendronato efficace anche nel mantenimento della massa muscolare

Oltre ai noti e pluridocumentati effetti positivi sulla massa muscolare, alendronato potrebbe avere anche una funzione protettiva sulla massa muscolare in pazienti affetti da osteoporosi. A queste conclusioni è pervenuto uno studio giapponese di rece[...]