Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

I temi caldi della seconda edizione del congresso nazionale G.E.O.D.E.I.T


Terapia dell'artrite reumatoide, come agiscono le small molecules?


Farmaci inibitori del TNF, il loro utilizzo oggi in artrite reumatoide


Bisfosfonati, utilizzo nell’osteoartrosi e in altre patologie


Edemi ossei nella patologia ossea, caratteristiche cliniche e manifestazioni


Prevenzione delle fratture, importanza della valutazione istomorfometrica


Densitometria ossea, utilizzo oggi e nuove frontiere


Vitamina D e calcio in soggetti con osteoporosi, chi e quando trattare


Edemi ossei nell’osteoartrosi, quando usare la terapia sistemica


Rimodellamento periprotesico, cosa si intende?


Il ruolo del citrato nella salute ossea


Fratture ossee, prevenzione attraverso il denosumab


Fratture vertebrali, fattori di rischio ed epidemiologia


Prevenzione delle fratture, il ruolo dei farmaci neoformatori


Cosa si intende per rimodellamento osseo?


Algodistrofia, studio italiano conferma l'efficacia del neridronato anche per via intramuscolare


I biosimilari e i farmaci biologici “originator”: a che punto siamo nel 2019?


Arterite di Takayasu: definizione, diagnosi e trattamento


Artrite psoriasica: una patologia complessa con un trattamento dalle diverse sfaccettature


Come influisce la gravidanza sul corso naturale di malattia lupica e viceversa


Lupus: le novità della classificazione


Malattie infiammatorie intestinali: importanza della gestione multidisciplinare con il gastroenterologo


ARTICOLI

Artrite reumatoide, aggiornate le linee guida relative al treat-to-target

A 4 anni dalla loro prima uscita, sono appena stati pubblicati sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases gli aggiornamenti relativi al trattamento treat-to-target nell'artrite reumatoide (AR). Il titolo della pubblicazione parla di “aggiornamento al[...]

Osteoporosi, prevalenza e fattori predittivi in pazienti affetti da spondilite anchilosante

I risultati di uno studio caso-controllo di recente pubblicazione online ahead-of-print sulla rivista Clinical and Experimental Rheumatology hanno dimostrato che l'elevata attività di malattia e il coinvolgimento dell'anca rappresentano due fattori d[...]

Osteoporosi, ancora lontano l'obiettivo del treat-to-target

E' possibile trattare l'osteoporosi (OP) adottando la strategia del treat-to-target, come avviene per il diabete, l'ipertensione, l'artrite reumatoide e l'ipercolesterolemia?

Artrite reumatoide, efficacia anti-TNF-alfa a dose ridotta non inferiore a trattamento a dosi piene

Il ricorso ad una strategia terapeutica basata sull'interruzione del trattamento o sulla riduzione dei dosaggi standard di adalimumab o etanercept, due farmaci anti-TNF-alfa di provata efficacia nel trattamento dell'artrite reumatoide (AR), non dà ri[...]

Artrite reumatoide e rituximab in pazienti non responders agli anti-TNF: meglio non aspettare troppo

L'impiego precoce di rituximab potrebbe portare ad un più stretto controllo dell'attività di malattia e ad un miglioramento degli outcome clinici nei pazienti con risposta inadeguata ai farmaci anti-TNF.

Osteoporosi in pazienti con HIV, efficaci due diverse strategie di trattamento con zoledronato

Il trattamento standard con una dose singola di zoledronato in 2 anni sembrerebbe essere efficace sulla densità minerale ossea di pazienti con HIV affetti da osteoporosi (OP) almeno quanto il trattamento con 2 dosi di farmaco nello stesso arco tempo[...]

Artrite reumatoide, rischio CV associato ad attività di malattia piuttosto che alla sua durata

I risultati di uno studio osservazionale pubblicato sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases (1) hanno dimostrato che la durata di malattia non sembra influenzare il rischio di malattia CV in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR). Al contrari[...]

Artrite reumatoide, l'approccio treat-to-target non previene cachessia reumatoide

L'approccio “treat-to-target” al trattamento dell'artrite reumatoide (AR) è efficace nel migliorare l'attività di malattia, indurne la remissione ed arrestarne la progressione, ma non è in grado di prevenire le alterazioni di composizione corporea ti[...]

Artrite reumatoide, bassi livelli di lupus farmaco-indotto con farmaci anti-TNF

L'incidenza di eventi lupus-like è ridotta nei pazienti con artrite reumatoide (AR) trattati con farmaci anti-TNF e si limita ad episodi ad esclusivo coinvolgimento cutaneo. Queste le conclusioni rassicuranti di uno studio presentato nel corso del me[...]

Pfizer e 23andMe lanciano uno studio per identificare le basi genetiche del Lupus

La società californiana 23andMe impegnata nella genetica personalizzata ha annunciato il lancio del Lupus Research Study in collaborazione con Pfizer. Per lo studio, le due aziende arruoleranno circa 5mila pazienti con Lupus Eritematoso Sistemico (LE[...]

Lupus, risultati contraddittori con rituximab

I risultati di uno studio presentato in occasione del meeting annuale della BSR (British Society of Rheumatology) recentemente conclusosi a Manchester, nel Regno Unito, hanno documentato un'ampia variabilità di risposta al rituximab nei pazienti affe[...]

Artrite giovanile, buona la risposta ad etanercept

I risultati principali di uno studio presentato nel corso del meeting annuale della British Society of Rheumatology hanno documentato il raggiungimento, in circa la metà dei pazienti con artrite giovanile idiopatica (AIG) sottoposti a trattamento per[...]

Sclerosi sistemica, risultati promettenti con tocilizumab

Sono incoraggianti i risultati di uno studio esplorativo (proof-of-concept), volto a verificare la possibilità di trattamento della sclerosi sistemica diffusa (Ssc) con tocilizumab, presentati recentemente a Manchester nel corso del meeting annuale d[...]

Artrite reumatoide, remissione con abatacept prosegue, a determinate condizioni, anche dopo sospensione farmaco

Uno studio giapponese, pubblicato sulla rivista Rheumatology, suggerisce come la remissione dell'artrite reumatoide (AR) ottenuta in pazienti trattati con abatacept, possa essere preservata nel tempo, anche dopo sospensione del trattamento e possa es[...]

Osteoporosi, l'aspettativa di vita può migliorare in alcuni pazienti trattati

I risultati di uno studio danese, pubblicato online ahead-of-print sulla rivista Journal of Bone and Mineral Research, hanno documentato un incremento dell'aspettativa di vita di 15 anni nelle pazienti donne di età inferiore a 75 anni e negli uomini [...]

Osteoporosi e perdita improvvisa di udito, dimostrata associazione

I pazienti affetti da osteoporosi (OP) mostrano un rischio significativamente elevato di andare incontro a ipoacusia neurosensoriale improvvisa (SSNHL). Queste le conclusioni di uno studio epidemiologico asiatico di grandi dimensioni, il primo ad ave[...]

Lupus, terapia di sostituzione ormonale in menopausa non controindicata in toto

La terapia di sostituzione ormonale (TOS) sembra essere generalmente ben tollerata nelle donne affette da lupus, stando ai risultati di una review di recente pubblicazione online ahead-of-print sulla rivista Maturitas, organo ufficiale della Società [...]

Odanacatib, nuove conferme nell'osteoporosi in post-menopausa

Odanacatib, un farmaco sperimentale frutto della ricerca MSD, si è confermato efficace nel trattamento dell'osteoporosi in post-menopausa in un lavoro presentato nel corso del Congresso Mondiale sull'OP, l'Osteoartrite e le Malattie Muscolo-Scheletr[...]

Donatori di rene a rischio minimo di gotta

I donatori di rene potrebbero andare incontro ad un rischio leggermente innalzato di gotta. L'innalzamento del rischio è, però, minimo e quantificabile in un incremento percentuale pari all'1,4% dopo almeno 8 anni dal trapianto.

Artrite reumatoide, switch tocilizumab da endovena a sottocute non pregiudica efficacia

A distanza di un mese dalla pubblicazione dei dati di una review pubblicata sulla rivista Expert Opinion on Drug Safety (1), che aveva dimostrato come la forma iniettabile più recente dell'anticorpo monoclonale tocilizumab, quella sottocute, fosse si[...]