Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

I temi caldi della seconda edizione del congresso nazionale G.E.O.D.E.I.T


Terapia dell'artrite reumatoide, come agiscono le small molecules?


Farmaci inibitori del TNF, il loro utilizzo oggi in artrite reumatoide


Bisfosfonati, utilizzo nell’osteoartrosi e in altre patologie


Edemi ossei nella patologia ossea, caratteristiche cliniche e manifestazioni


Prevenzione delle fratture, importanza della valutazione istomorfometrica


Densitometria ossea, utilizzo oggi e nuove frontiere


Vitamina D e calcio in soggetti con osteoporosi, chi e quando trattare


Edemi ossei nell’osteoartrosi, quando usare la terapia sistemica


Rimodellamento periprotesico, cosa si intende?


Il ruolo del citrato nella salute ossea


Fratture ossee, prevenzione attraverso il denosumab


Fratture vertebrali, fattori di rischio ed epidemiologia


Prevenzione delle fratture, il ruolo dei farmaci neoformatori


Cosa si intende per rimodellamento osseo?


Algodistrofia, studio italiano conferma l'efficacia del neridronato anche per via intramuscolare


I biosimilari e i farmaci biologici “originator”: a che punto siamo nel 2019?


Arterite di Takayasu: definizione, diagnosi e trattamento


Artrite psoriasica: una patologia complessa con un trattamento dalle diverse sfaccettature


Come influisce la gravidanza sul corso naturale di malattia lupica e viceversa


Lupus: le novità della classificazione


Malattie infiammatorie intestinali: importanza della gestione multidisciplinare con il gastroenterologo


ARTICOLI

Artrite reumatoide, farmaci biologici e gestione delle infezioni da epatite B: le raccomandazioni di una consensus italiana

La SIR (Società Italiana di Reumatologia) e la SIMIT (Società Italiana delle Malattie Infettive e Tropicali) hanno appena pubblicato sulla rivista Joint Bone Spine alcune raccomandazioni, frutto di una consensus di esperti delle due società scientifi[...]

Artrite reumatoide, attenti alle cure alternative. Lo dicono i pazienti di APMAR

É uno dei messaggi che Antonella Celano, presidente di APMAR ha lanciato in occasione dell'incontro promosso recentemente a Milano sulla patologia

Artrite reumatoide: marcatori specifici (ACPA) per terapie personalizzate e tempestive

Per una miglior cura dell'artrite reumatoide è fondamentale rilevare in tempi rapidi alcuni marcatori specifici che consentono di distinguere all’esordio le forme a evoluzione potenzialmente più grave e identificare l’approccio terapeutico appropriat[...]

Artrite reumatoide, baricitinib batte MTX in alcuni outcome riferiti dai pazienti

Baricitinib, da solo o in combinazione con MTX, migliora più efficacemente alcuni outcome riferiti dai pazienti, quali la funzione fisica, l'astenia e la qualità della vita rispetto alla monoterapia con il DMARDs. Lo dimostrano i risultati di un'ana[...]

Fratture vertebrali e perdita di massa ossea nei pazienti HIV positivi: quale relazione?

Tre studi presentati nel corso dell'ultimo congresso dell'ASBMR hanno documentato l'esistenza di una correlazione tra la sieropositività al virus HIV e il rischio di fratture vertebrali e di perdita di massa ossea.

Artrite reumatoide, la malattia che ti leva le mani

Si è tenuto la scorsa settimana a Roma il Convegno ‘Artrite Reumatoide: migliorare le aspettative, insieme è possibile'. L'obiettivo è stato mettere a fuoco con tutti gli stakeholder le azioni e gli strumenti per migliorare la vita dei pazienti e le [...]

Ipoparatiroidismo, evidenti miglioramenti grazie alla terapia a lungo termine con ormone paratiroideo ricombinante

Il trattamento a lungo termine con l'ormone paratiroideo umano ricombinante (rhPTH [1-84]) è associato a miglioramenti significativi delle anomalie ossee che possono verificarsi in caso di ipoparatiroidismo. Questi risultati sono stati presentati al[...]

Artrite reumatoide, rischio di infezioni simile tra anti-TNF e rituximab nel ritrattamento del paziente

Nei pazienti con artrite reumatoide che falliscono il trattamento con un inibitore del fattore di necrosi tumorale (TNF), il rischio di infezioni gravi è simile sia se vengono trattati con rituximab, che con un secondo inibitore del TNF. E' quanto mo[...]

Artrite psoriasica, con secukinumab miglioramenti clinici rilevanti. Dati a 2 anni su Rheumatology

L'anticorpo monoclonale secukinumab, somministrato per via sottocutanea (s.c.), ha prodotto miglioramenti continui in pazienti con artrite psoriasica attiva nel corso di due anni di terapia. E' quanto mostrato dai risultati dello studio FUTURE-2 pubb[...]

Romosozumab, buoni risultati dai trial FRAME e ARCH. Safety cardiovascolare da chiarire

Due studi, FRAME e ARCH, dimostrano l'efficacia del romosozumab nel trattamento dell'osteoporosi. I due studi sono stati presentati al congresso annuale dell'American Society for Bone and Mineral Research (ASBMR) 2017 e il trial ARCH (Active-Controll[...]

Fratture da fragilità, una vera emergenza nazionale. Al via campagna informativa

In vista della Giornata Mondiale dell'Osteoporosi che si celebra in tutto il mondo il 20 ottobre, la Fondazione Italiana Ricerca sulle Malattie dell'Osso (FIRMO) in partnership con Amgen presenta ‘Il Piatto Forte', una campagna che ha l'obiettivo di [...]

Burosumab in fase 2, risultati positivi per i pazienti con ipofosfatemia X-linked e osteomalacia indotta da tumore

L'anticorpo burosumab ha mostrato risultati promettenti su due patologie rare: l'ipofosfatemia X-linked (XLH) e l'osteomalacia indotta da tumore (TIO). I risultati derivano da studi di fase 2 presentati al congresso dell'American Society for Bone and[...]

Artrite reumatoide non rispondente ai DMARDs, buoni risultati in fase 3 per upadacitinib

I pazienti che non rispondono o sono intolleranti ai farmaci anti-reumatici biologici che modificano la malattia (DMARDs / bDMARDs) è stato possibile raggiungere la remissione clinica entro le 12 e 24 settimane grazie al trattamento con upadacitinib,[...]

Abaloparatide, riduzione del rischio di frattura mantenuto fino a 2 anni

Secondo i risultati derivanti dallo studio Abaloparatide Comparator Trial in Vertebral Endpoints Extension (ACTIVExtend) le riduzioni sostanziali del rischio di frattura in donne postmenopausali con osteoporosi osservate dopo 18 mesi di trattamento c[...]

Osteoporosi, solo una donna su 5 è trattata in maniera ottimale

Secondo un'analisi post-hoc di dati provenienti dagli studi clinici WHI (Women's Health Initiative), di recente pubblicazione su the American Journal of Medicine, il trattamento dell'osteoporosi post-menopausale è ancora oggi sottoutilizzato. Lo stud[...]

Artrite reumatoide, ridurre gradualmente gli anti-TNF si può, in alcuni casi

Ridurre di un terzo il dosaggio dei farmaci anti-TNF in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) sembra non avere alcun impatto negativo sull'incidenza di recidive di malattia e potrebbe costituire, nell'ottica dell'ottimizzazione e del consumo ap[...]

Malattia polmonare interstiziale e artrite reumatoide, risultati promettenti con rituximab

Rituximab potrebbe rappresentare un trattamento efficace nei pazienti affetti da artrite reumatoide e malattia polmonare interstiziale potenzialmente letale. Questo il responso di uno studio osservazionale britannico, pubblicato su Rheumatology, che [...]

Sindrome di Churg-Strauss, rituximab efficace anche in fase di mantenimento della remissione

I risultati di uno studio italiano, recentemente pubblicato su Annals of the Rheumatic Diseases, hanno dimostrato come il trattamento con rituximab, possa essere associato a benefici significativi in pazienti affetti da casi refrattari di sindrome di[...]

Osteoporosi, transizione bisfosfonati-romosozumab vincente in Fase III

Romosozumab potrebbe rappresentare un'efficace opzione di trattamento nei pazienti a rischio aumentato di frattura, già in terapia con bisfosfonati (BSF) orali. Questo il responso proveniente da STRUCTURE, un trial di recente pubblicazione su the Lan[...]

Bisfosfonati e rischio di fratture atipiche di femore: il punto

Le fratture atipiche di femore (AFF) associate ad impiego di bisfosfonati (BSF) a lungo termine sono determinate da un'alterazione della composizione corticale dell'osso e da un ridotta resistenza alle fratture. Ciò detto, il rapporto rischio-benefic[...]