Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Conosciamo il professor Maurizio Rossini, il nuovo presidente della SIOMMMS


Siommms, bilancio dei due anni di presidenza 2017-2019


Premio alla carriera del professor Ranuccio Nuti


Le attività del gruppo YES! della SIOMMMS: un caso clinico multidisciplinare


Osteoporosi severa, si aprono nuove possibilità di cura con il romosozumab


Che cos’è l’ipofosfatemia legata al cromosoma X


Ipofosfatemia legata al cromosoma X, che cos’è e come funziona burosumab


Conosciamo la Sindrome di Ehlers-Danlos


Alendronato, è una molecola ancora attuale per la terapia dell'osteoporosi?


Osteoporosi: meglio terapia sequenziale o combinata?


Linee guida della SIOMMMS sulla vitamina D: le 5 principali novità


Osteoporosi, come stimare il rischio di frattura?


Quali sono le complicanze scheletriche del diabete?


I temi caldi della seconda edizione del congresso nazionale G.E.O.D.E.I.T


Terapia dell'artrite reumatoide, come agiscono le small molecules?


Farmaci inibitori del TNF, il loro utilizzo oggi in artrite reumatoide


Bisfosfonati, utilizzo nell’osteoartrosi e in altre patologie


Edemi ossei nella patologia ossea, caratteristiche cliniche e manifestazioni


Prevenzione delle fratture, importanza della valutazione istomorfometrica


Densitometria ossea, utilizzo oggi e nuove frontiere


Vitamina D e calcio in soggetti con osteoporosi, chi e quando trattare


Edemi ossei nell’osteoartrosi, quando usare la terapia sistemica


ARTICOLI

Artrite psoriasica, persistenza del dolore evidenzia i limiti delle terapie attuali

Due studi presentati a Madrid al congresso annuale della European League Against Rheumatology (EULAR) hanno evidenziato diverse limitazioni nel trattamento attuale dei pazienti con artrite psoriasica.

Artrite reumatoide, meno sostituzioni del ginocchio seguendo le linee guida sui biologici

Seguire le linee guida paga. Questo, almeno, è quanto accaduto in Danimarca, dove uno studio osservazionale appena presentato al congresso annuale della European League Against Rheumatology (EULAR) ha evidenziato che l'incidenza delle sostituzioni pr[...]

Donne obese o in sovrappeso a maggior rischio di artrite reumatoide

Nelle donne, essere obese o in sovrappeso sulla base dell’indice di massa corporea (BMI), dell'obesità addominale e della percentuale di grasso corporeo è risultato associato a un rischio aumentato di sviluppare l'artrite reumatoide. Questo il risult[...]

Nei pazienti con pre-artrite reumatoide agire presto riduce il rischio di esordio pieno della malattia

Un intervento terapeutico precoce nei pazienti con la cosiddetta pre-artrite reumatoide può ridurre in modo significativo il rischio di sviluppare un’artrite reumatoide conclamata dopo 52 settimane e oltre. È quanto emerge da una metanalisi di un tea[...]

Artrite reumatoide, adalimumab: outcome migliori in chi usufruisce di programmi di supporto ai pazienti

Nei pazienti con artrite reumatoide moderata o grave che hanno iniziato una terapia con adalimumab, l’aver usufruito di un programma di supporto ai pazienti (patients support program, PSP) si è associato a un miglioramento statisticamente significati[...]

Artrite psoriasica, guselkumab promosso a pieni voti in fase II

Risultati molto promettenti in fase II al Congresso annuale europeo di reumatologia (EULAR) per guselkumab, anticorpo monoclonale diretto contro la subunità p19 dell'interleuchina-23 (IL-23), come trattamento per l'artrite psoriasica.

Prime evidenze di legame tra fumo passivo nell'infanzia e artrite reumatoide

Tra fumo attivo e rischio di sviluppare l'artrite reumatoide c'è un legame. La conferma arriva da uno studio osservazionale francese presentato a Madrid durante il congresso annuale della European League Against Rheumatism (EULAR). Un altro dato inte[...]

Artrite reumatoide, dopo il 2000 diminuito l'eccesso di rischio cardiovascolare

I pazienti affetti da artrite reumatoide hanno notoriamente un rischio di malattie o eventi cardiovascolari, tra cui ictus, infarto miocardico, scompenso cardiaco e decesso per cause cardiovascolari, più alto rispetto alla popolazione generale. I ris[...]

Artrite reumatoide, anti-TNF o altri biologici non aumentano il rischio di insorgenza o recidiva di cancro

Dati interessanti che portano a escludere un aumentato rischio di incidenza di tumore conseguente all'impiego di farmaci biologici per la cura dell'artrite reumatoide ci vengono forniti da due studi condotti su registri nazionali svedesi e presentati[...]

Lupus, un biomarker per identificare rischio di malattia cardiovascolare

Al congresso annuale dell'EULAR il dott. Karim Sacre del Bichat Hopital di Parigi ha presentato uno studio esplorativo condotto per testare l'utilizzo della Troponina T cardiaca ad alta sensibilità (HS-cTnT) come marcatore precoce di aterosclerosi e [...]

Annamaria Iagnocco nuovo tesoriere dell'Eular

Annamaria Iagnocco, Professore di Reumatologia presso l'Università degli Studi di Torino, è stata eletta Tesoriere dell'EULAR (European League Against Rheumatism) per il mandato 2017-2019.

Certolizumab pegol non attraversa la placenta. EULAR 2017

L’anti TNF certolizumab pegol utilizzato nelle donne in gravidanza è risultato sicuro anche per il nascituro in quanto il farmaco non attraversa la barriera placentare. Sono le conclusioni del trial CRIB, uno studio di farmacocinetica presentato all’[...]

Spondilite anchilosante e artrite psoriasica, con secukinumab a 3 anni migliora 80% dei pazienti

Al congresso dell'EULAR in corso a Madrid sono stati presentati nuovi dati su secukinumab che dimostrano miglioramenti prolungati dei segni e dei sintomi della spondilite anchilosante in fase attiva (SA) a 3 anni, dati in linea con i precedenti risul[...]

Spondiloartrite assiale, certolizumab pegol efficace a lungo termine. EULAR 2017

Presentati all'EULAR, il congresso europeo di reumatologia in corso a Madrid, i risultati quadriennali dell'estensione dello studio RAPID-axSpA, un trial a lungo termine di fase III che ha valutato l'efficacia e la sicurezza di certolizumab pegol in [...]

Iperuricemia e incidenza di malattia renale, con allopurinolo il rischio è minore

Allopurinolo sembra essere più efficace di febuxostat nel ridurre l'incidenza di malattia renale, stando ai risultati di uno studio retrospettivo USA, pubblicato su Annals of the Rheumatic Diseases e condotto su pazienti anziani con funzione renale n[...]

Spondilite anchilosante, riduzione graduale anti-TNF possibile per alcuni pazienti

Stando ai dati provenienti dalla fase di estensione dello studio ANSWERS (Ankylosing Spondylitis with Etanercept Regimens), presentati nel corso dell'edizione annuale del congresso della Società Britannica di Reumatologia (BSR), alcuni pazienti affe[...]

Artrite reumatoide, bene il primo studio di fase III di upadacitinib, nuovo anti-JAK di AbbVie

Sono positivi i risultati di top-line dallo studio clinico di Fase III SELECT-NEXT che ha valutato upadacitinib (ABT-494), in pazienti con artrite reumatoide moderata o grave che non rispondono in maniera adeguata ai DMARDs convenzionali. Lo ha annun[...]

Osteoporosi post-menopausale, promossa safety denosumab anche nel lungo termine

Sono stati pubblicati online sulla rivista Lancet Diabetes and Endocrinology (1) i dati relativi alla fase di estensione in aperto dello studio FREEDOM sull'impiego di denosumab in donne affette da osteoporosi in post-menopausa. I risultati sono conf[...]

Artrite psoriasica, da secondo trial di Fase III conferme di efficacia per ixekizumab

Pubblicati su Annals of Rheumatic Diseases i risultati del trial di fase III SPIRIT-P2, che dimostrano come ixekizumab, inibitore selettivo di IL-17A, sia in grado di migliorare i segni e i sintomi di PsA attiva anche nei pazienti con risposta insod[...]

Vasculiti ANCA-associate, la terapia prolungata riduce il rischio di recidive

Il mantenimento, a più di 24 mesi dalla diagnosi di vasculite ANCA-associata (AAV), di una terapia a base di azatioprina e prednisolone per preservare la condizione di remissione di malattia, riduce il rischio di recidive di AAV a 48 mesi e ritarda i[...]