Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Reumatologia, Annamaria Iagnocco prima italiana eletta alla presidenza dell'Eular


Malattie reumatiche pediatriche, premio alla carriera al Prof. Alberto Martini


Reumatologia, per migliorare l'assistenza serve una rete di centri regionali


Sclerosi sistemica, nintedanib dimezza il declino della funzionalità polmonare


Spondilite anchilosante, per secukinumab arrivano anche le conferme a lungo termine


Artrite reumatoide, per upadacitinib conferme cliniche anche dai dati a lungo termine


Artrite reumatoide, conferme dalla vita reale per l’uso di certolizumab nelle donne in età fertile


Terapia infiltrativa intra articolare, ruolo nella cura dell'artrosi


Artrite reumatoide, con i nuovi farmaci andare in remissione di malattia è molto più facile


Artrite reumatoide, per filgotinib arrivano le conferme di efficacia e sicurezza della Fase III


Reumatologia, la ricerca italiana all'avanguardia. Ruolo di FIRA


Artrite psoriasica, secukinumab primo farmaco efficace in tutte le manifestazioni di malattia


I progetti delle reumatologhe italiane al congresso europeo di reumatologia EULAR


Artrite reumatoide, per il paziente la remissione di malattia una conquista da mantenere nel tempo


Quali sono le conseguenze della spondilite anchilosante e perchè bisogna curarla subito


Spondilite anchilosante: le 5 cose che un paziente deve sapere


SaichelaSA: una campagna web per far conoscere la spondiloartrite anchilosante e come sconfiggerla


Dolore dell'artrosi: efficacia analgesica dei FANS a confronto


Quanto calcio serve per contrastare la osteosarcopenia?


Osteosarcopenia: tutto quello che hai sempre voluto sapere


Osso e muscolo sono interdipendenti e comunicano tra loro


Interazione endocrino-metabolica tra osso e muscolo scheletrico


ARTICOLI

Osteoporosi da glucocorticoidi, denosumab meglio dei bisfofonati per la rimineralizzazione ossea

L'inibitore RANKL denosumab è più efficace del risedronato bifosfonato nell'aumentare la densità minerale ossea (BMD) a livello della colonna lombare nei pazienti che iniziano o proseguono la terapia steroidea. E’ quanto emerso in uno studio internaz[...]

Behcet, studio italiano: bene adalimumab nelle forme a coinvolgimento vascolare

Un ampio studio retrospettivo italiano, pubblicato sulla rivista Arthritis & Rheumatology, ha documentato il vantaggio derivante dall'impiego di un regime di trattamento farmacologico a base di adalimumab nell'indurre un'efficace e rapida risoluzione[...]

Artrite reumatoide e tocilizumab, OK a sospensione trattamento combinazione con MTX

I pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) trattati con tocilizumab (TCZ) sottocute e MTX possono interrompere in tutta sicurezza il trattamento con il DMARDcs, dopo raggiungimento della condizione di ridotta attività di malattia (LDA), senza che [...]

Artrite reumatoide, recidive di malattia post-artroplastica legate ad attività malattia

I pazienti con artrite reumatoide (AR) severa hanno maggiori probabilità di andare incontro a recidive di malattia post-intervento di artroplastica del ginocchio o dell'anca, stando ai risultati di uno studio recentemente pubblicato su Journal of Rhe[...]

Lupus, studio italiano conferma efficacia e sicurezza di belimumab sottocute

Un'analisi post-hoc di un trial multicentrico di Fase 3, che ha visto coinvolta anche l'Italia con l'equipe di ricerca guidata dal prof. Andrea Doria (Unità Operativa Complessa di Reumatologia, Università degli Studi di Padova), ha confermato che bel[...]

Artrite psoriasica, etanercept meglio da solo che in combinazione in pazienti real-world

In pazienti affetti da artrite psoriasica (PsA), il trattamento con etanercept in combinazione con DMARScs non offre benefici clinici rispetto alla monoterapia con l'inibitore di TNF-alfa. Queste le conclusioni di uno studio osservazionale prospettic[...]

Artrite psoriasica, come varia la persistenza al trattamento con farmaci biologici ad un anno?

Stando ai risultati di uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Journal of Managed Care & Specialty Pharmacy, la maggior parte dei pazienti con artrite psoriasica (PsA) che inizia un trattamento ex novo con farmaci biologici (inibitori TNF-a[...]

Artrite reumatoide, la flora microbica subgengivale non è differente da popolazione controllo

I profili del microbioma subgengivale nei pazienti con artrite reumatoide (AR) conclamata sono simili a quelli osservati in pazienti con osteoartrosi. La conferma, che raffredda gli entusiasmi suscitati da studi precedentemente pubblicati in letterat[...]

Artrite idiopatica giovanile, quale relazione tra recidive malattia e sospensione farmaci anti-TNF?

Più di un terzo dei pazienti affetti da forme poliarticolari di artrite idiopatica giovanile (AIG) con inattività clinica di malattia sostenuta vanno incontro a recidiva a distanza di 8 mesi dal trattamento con un farmaco anti-TNF. Questo il responso[...]

Lupus, blisibimod centra endpoint secondari (ma non quello primario) in Fase III

Successo a metà per blisibimod, un inibitore del fattore di attivazione delle cellule B: stando ai risultati del trial di Fase 3 CHABLIS-SC1 (Clinical and Health Assessments with Blisibimod SC, Study 1), pubblicato su ARD, il farmaco è risultato ben [...]

Osteoporosi, risposta ai farmaci non cambia se si è diabetici

La risposta al trattamento con farmaci destinati alla terapia dell'osteoporosi (OP), in termini di incremento della BMD e di riduzione del rischio di fratture vertebrali, non sembra essere condizionata dalla comorbilità diabetica. Lo dimostrano i ris[...]

Artrite reumatoide e fratture, i glucocorticoidi sembrano aumentare quelle vertebrali

In pazienti con artrite reumatoide (AR), un impiego più lungo e il ricorso a dosaggi più elevati di glucocorticoidi (GC) sembrano aumentare il rischio di fratture vertebrali, ma non di quelle di femore e di quelle non vertebrali. Queste le conclusion[...]

Gotta, i diuretici sono utili?

I diuretici, tanto quelli dell'ansa quanto quelli tiazidici, non hanno un effetto significativo nella gestione della gotta. Queste le conclusioni di uno studio recentemente pubblicato su Arthritis Research and Therapy.

Uveiti e Artrite idiopatica giovanile, il punto in una consensus

Pubblicate sulla rivista ARD le raccomandazioni sul trattamento delle uveiti associate all'artrite idiopatica giovanile, frutto di una consensus di esperti europei riuniti nell'iniziativa europea SHIRE (Single Hub and Access point for pediatric rheum[...]

Artrite reumatoide, individuati i fattori di insuccesso terapeutico del MTX

I pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) che sono più giovani, mostrano sieropositività al fattore reumatoide (RF) e un'attività di malattia iniziale più elevata sono quelli a maggior rischio di insuccesso terapeutico con MTX per manifesta ineff[...]

Artrite psoriasica, apremilast efficace anche in pazienti naive ai DMARD

Il trattamento monoterapico con apremilast, inbitore di PDE4, è efficace nell'artrite psoriasica anche in pazienti naive ai DMARD, sia quelli convenzionali che quelli biologici. Queste le conclusioni dello studio di Fase III PALACE-4 recentemente pub[...]

Osteoartrosi del ginocchio, primi dati incoraggianti dall’embolizzazione dei capillari sinoviali

Una procedura mini-invasiva guidata da immagini che blocca i piccoli vasi sanguigni nel ginocchio con l'aiuto di microsfere biodegradabili ha alleviato i sintomi dell'osteoartrosi del ginocchio (OA). Lo dimostra uno studio pilota presentato al congre[...]

Artrite reumatoide, migliore qualità di vita con filgotinib

L'inibitore selettivo della Janus Chinasi 1 (JAK 1) filgotinib ha determinato un miglioramento significativo negli esiti di due studi randomizzati di Fase IIb condotti in pazienti con artrite reumatoide (AR).

Artrite reumatoide, nella pratica clinica reale tofacitinib ha efficacia e sicurezza simili ai biologici

Il capostipite degli inibitori orali della Janus chinasi (JAK) tofacitinib, nei pazienti con artrite reumatoide (RA) sembra possedere efficacia e sicurezza simili a quelle delle terapie biologiche precedentemente trattati con metotrexato. Lo dimostra[...]

Spondiloartrite assiale non radiografica, i benefici di adalimumab si mantengono a lungo termine

I benefici ottenuti con adalimumab dai pazienti con spondiloartrite assiale non radiografica (nr-axSpA) sono continuati nella fase di estensione dello studio ABILITY-1, della durata di tre anni, con miglioramenti continui in ambito clinico, funzional[...]