Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Conosciamo il professor Maurizio Rossini, il nuovo presidente della SIOMMMS


Siommms, bilancio dei due anni di presidenza 2017-2019


Premio alla carriera del professor Ranuccio Nuti


Le attività del gruppo YES! della SIOMMMS: un caso clinico multidisciplinare


Osteoporosi severa, si aprono nuove possibilità di cura con il romosozumab


Che cos’è l’ipofosfatemia legata al cromosoma X


Ipofosfatemia legata al cromosoma X, che cos’è e come funziona burosumab


Conosciamo la Sindrome di Ehlers-Danlos


Alendronato, è una molecola ancora attuale per la terapia dell'osteoporosi?


Osteoporosi: meglio terapia sequenziale o combinata?


Linee guida della SIOMMMS sulla vitamina D: le 5 principali novità


Osteoporosi, come stimare il rischio di frattura?


Quali sono le complicanze scheletriche del diabete?


I temi caldi della seconda edizione del congresso nazionale G.E.O.D.E.I.T


Terapia dell'artrite reumatoide, come agiscono le small molecules?


Farmaci inibitori del TNF, il loro utilizzo oggi in artrite reumatoide


Bisfosfonati, utilizzo nell’osteoartrosi e in altre patologie


Edemi ossei nella patologia ossea, caratteristiche cliniche e manifestazioni


Prevenzione delle fratture, importanza della valutazione istomorfometrica


Densitometria ossea, utilizzo oggi e nuove frontiere


Vitamina D e calcio in soggetti con osteoporosi, chi e quando trattare


Edemi ossei nell’osteoartrosi, quando usare la terapia sistemica


ARTICOLI

Artrite psoriasica, secukinumab primo farmaco a dimostrare l'efficacia in tutte le manifestazioni di malattia

Presentati al congresso dell'EULAR appena iniziato a Madrid nuovi dati dello studio clinico MAXIMISE, che valuta l'efficacia e la sicurezza di secukinumab nella gestione delle manifestazioni assiali in corso di artrite psoriasica.

Gaetano Pini di Milano, la reumatologia si rafforza con i professori Caporali e Cimaz

Cresce l'equipe di Reumatologia dell'ASST Gaetano Pini-CTO. A decorrere dal 1 giugno, sono state attribuite le funzioni di Direttore di Struttura Complessa di Reumatologia Clinica al prof. Roberto Caporali e di Direttore di Struttura Complessa di Reu[...]

Artrite reumatoide, farmaci biologici meglio accompagnati da farmaci di fondo convenzionali che da soli

L'utilizzo dei farmaci di fondo convenzionali (DMARDcs) in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), in concomitanza con quelli di fondo biologici (DMARDb), si associa ad una riduzione significativa del rischio di abbandono della terapia con quest[...]

Spondilite anchilosante e golimumab endovena, conferme di efficacia e di sicurezza: i dati ad un anno

Sono stati pubblicati, su the Journal of Rheumatology, i risultati ad un anno dello studio GO-ALIVE, che hanno confermato il beneficio duraturo del trattamento con questo farmaco anti-TNF anche nei pazienti affetti da spondilite anchilosante (SA), in[...]

Lupus, assunzione acidi grassi omega-3 influisce positivamente su outcome riferiti dai pazienti

Un'assunzione elevata di acidi grassi omega-3 potrebbe avere un impatto favorevole su alcuni outcome riferiti da pazienti (PRO) affetti da LES, come l'attività di malattia e la qualità del sonno. Questo il responso di uno studio pubblicato su Arthrit[...]

Artrite reumatoide, conferme per upadacitinib in monoterapia. Studio su The Lancet

Pubblicati sulla rivista scientifica The Lancet i risultati dello studio clinico registrativo di Fase 3 SELECT-MONOTHERAPY. Lo studio ha valutato upadacitinib in monoterapia in pazienti con artrite reumatoide, in fase attiva di grado da moderato a s[...]

Artrite reumatoide e rischio fratture: come influiscono i farmaci?

I farmaci utilizzati dai pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) possono influenzare, in modo statisticamente significativo, il rischio, già di per se stesso elevato, di fratture (in senso positivo o negativo). Questo il messaggio proveniente da [...]

Lupus, studio real world italiano rivaluta rituximab come terapia di mantenimento (ma non per tutti)

Il trattamento con rituximab (RTX) potrebbe rappresentare un'opzione nella terapia di mantenimento di pazienti affetti da lupus sistemico di difficile trattamento, essendo in grado, in un paziente su tre, di impedire il manifestarsi di recidive di ma[...]

Artrite reumatoide, impiego glucocorticoidi e rischio infezioni post-artroplastica: quale relazione?

I pazienti con artrite reumatoide (AR) che utilizzano glucocorticoidi e vanno incontro a chirurgia articolare (artroplastica di ginocchi o d’anca) sono a maggior rischio di eventi avversi. Questo il responso di uno studio pubblicato su Annals of Inte[...]

Artrite reumatoide, bene switch a baricitinib in pazienti non-responder ad anti-TNF

Lo switch a baricitinib assicura il controllo dell'artrite reumatoide (AR), senza innalzare il rischio di eventi avversi, in pazienti non responder ad un anti-TNF (adalimumab). Questi i risultati di uno studio recentemente pubblicato su ARD.

Artrite reumatoide, distanziare troppo le somministrazioni di tocilizumab nuoce al mantenimento della remissione

Aumentare l'intervallo di somministrazione tra due dosi di tocilizumab sottocute si associa a minori chance di mantenere la remissione a 24 settimane e non migliora la tollerabilità al trattamento. Queste le conclusioni di uno studio recentemente pub[...]

Sclerosi sistemica, in Fase III il nintedanib rallenta la perdita di funzionalità polmonare. Studio sul NEJM

Lo studio SENSCIS ha raggiunto l'endpoint primario di riduzione del tasso annuo di declino della capacità vitale forzata (FVC ) in pazienti affetti da sclerosi sistemica con malattia interstiziale polmonare (SSc-ILD). I risultati dimostrano che nint[...]

Artrite reumatoide, alcuni biomarker predicono remissione sostenuta in pazienti ACPA sieronegativi

In pazienti con artrite reumatoide iniziali, sieronegativi agli ACPA, è possibile utilizzare un pattern di altri marker sierologici per predire la remissione di malattia libera da farmaco, stando ai risultati provenienti da una coorte osservazionale [...]

Artrite psoriasica e golimumab, conferme di efficacia e sicurezza: i dati ad un anno

I risultati di un nuovo trial clinico randomizzato, pubblicato su Arthritis Care & Research, suffragamo l'efficacia e la sicurezza di golimumab, come trattamento per questa condizione clinica. I dati dopo un anno di trattamento.

Osteomielite cronica non batterica pediatrica, nuovi dati di efficacia da pamidronato, da confermare

Risultati preliminari di un report pubblicato su The Journal of Rheumatology suffragherebbero l'efficacia di un vecchio bisfosfonato, il pamidronato, nel ridurre, a 2 anni, l'attività clinica e radiologica in pazienti pediatrici con diagnosi di osteo[...]

Secukinumab in reumatologia: conferme di safety a 5 anni per più condizioni patologiche

Psoriasi, artrite psoriasica (PsA), spondilite anchilosante (SA): queste, le 3 patologie che beneficerebbero del trattamento con secukinumab con un profilo di safety favorevole a 5 anni. Lo dimostrano i risultati di un'analisi di dati provenienti da [...]

Denosumab nell’artrite reumatoide? Primi dati da studio fase 3

La combinazione di denosumab con un DMARDcs (es: metotressato) sembra essere un trattamento promettente, in termini di rallentamento del danno radiografico associato ad artrite reumatoide (AR): lo dimostrato i risultati di DESIDERABLE, un trial di fa[...]

Artrite reumatoide, attività fisica ne riduce il rischio nel sesso femminile

Livelli elevati di attività fisica potrebbero associarsi ad una riduzione del rischio di insorgenza di artrite reumatoide (AR) nel sesso femminile, stando ai risultati di uno studio pubblicato su Arthritis & Rheumatology.

Artrite settica, due settimane di antibioticoterapia non inferiori a quattro settimane trattamento

Dopo iniziale lavaggio chirurgico per artrite settica, due settimane di antibiotico-terapia non sono inferiori a 4 settimane, sia in termini di tasso di guarigione, che di eventi avversi o sequele di malattia. Non solo: l'adozione di un regime di tra[...]