Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Reumatologia, Annamaria Iagnocco prima italiana eletta alla presidenza dell'Eular


Malattie reumatiche pediatriche, premio alla carriera al Prof. Alberto Martini


Reumatologia, per migliorare l'assistenza serve una rete di centri regionali


Spondilite anchilosante, per secukinumab arrivano anche le conferme a lungo termine


Artrite reumatoide, per upadacitinib conferme cliniche anche dai dati a lungo termine


Artrite reumatoide, conferme dalla vita reale per l’uso di certolizumab nelle donne in età fertile


Terapia infiltrativa intra articolare, ruolo nella cura dell'artrosi


Artrite reumatoide, con i nuovi farmaci andare in remissione di malattia è molto più facile


Artrite reumatoide, per filgotinib arrivano le conferme di efficacia e sicurezza della Fase III


Reumatologia, la ricerca italiana all'avanguardia. Ruolo di FIRA


Artrite psoriasica, secukinumab primo farmaco efficace in tutte le manifestazioni di malattia


I progetti delle reumatologhe italiane al congresso europeo di reumatologia EULAR


Artrite reumatoide, per il paziente la remissione di malattia una conquista da mantenere nel tempo


Quali sono le conseguenze della spondilite anchilosante e perchè bisogna curarla subito


Spondilite anchilosante: le 5 cose che un paziente deve sapere


SaichelaSA: una campagna web per far conoscere la spondiloartrite anchilosante e come sconfiggerla


Dolore dell'artrosi: efficacia analgesica dei FANS a confronto


Quanto calcio serve per contrastare la osteosarcopenia?


Osteosarcopenia: tutto quello che hai sempre voluto sapere


Osso e muscolo sono interdipendenti e comunicano tra loro


Interazione endocrino-metabolica tra osso e muscolo scheletrico


Maternità e malattie reumatiche: le 5 cose da sapere


ARTICOLI

Aralofenato, nuovo anti-gotta, promosso a pieni voti in fase II

Aralofenato, un nuovo farmaco sperimentale contro la gotta sviluppato dalla calforniana CymaBay Therapeutics ha centrato l'obiettivo primario in uno studio di fase IIb, dimostrandosi efficace nel ridurre le riattivazioni della malattia (P = 0,0056).

Bene rituximab, anche senza steroidi, nella malattia IgG-4-correlata

La deplezione delle cellule B con rituximab si è rivelata un nuovo potente trattamento della malattia IgG4-correlata (IgG4-RD), anche senza l'aggiunta di glucocorticoidi (gli unici farmaci attualmente efficaci contro l'ampio spettro di sintomi fibro-[...]

Crescono i dubbi sul rischio di retinopatia con l’uso prolungato di idrossiclorochina

Il rischio di retinopatia tossica irreversibile associato all’impiego di idrossiclorochina - ampiamente usata per il trattamento a lungo termine di diverse malattie reumatologiche, tra cui lupus eritematoso sistemico e artrite reumatoide - è molto ma[...]

Spondilite anchilosante, il fumo può ridurre i benefici degli anti-TNF

I pazienti con spondiloartrite assiale che fumano potrebbero privarsi, essi stessi, dei benefici degli inibitori del fattore di necrosi tumorale (TNF) alfa, soprattutto se hanno livelli elevati di proteina C-reattiva (PCR).

Vasculite sistemica, regime a basso dosaggio più sicuro nell'anziano

Un regime immunosoppressivo sperimentale contenente dosi cumulative più basse di steroidi e ciclofosfamide rispetto a quello convenzionale è risultato associato a un minor numero di eventi avversi gravi nei pazienti anziani con vasculite sistemica ne[...]

Artrite reumatoide, nuove conferme per bariticinib in fase III

Baricitinib, un nuovo inibitore di JAK1 e JAK2 attivo per via orale, ha dimostrato di offrire un miglioramento statisticamente significativo rispetto al placebo della percentuale di risposta ACR20 dopo 12 settimane di trattamento (endpoint primario) [...]

Malattia di Behçet vascolare, meglio evitare gli anticoagulanti

Sebbene l'EULAR, nelle sue linee guida, raccomandi l'utilizzo solo di agenti immunsuppressori per i pazienti con malattia di Behçet vascolare, molti reumatologi aggiungono alla terapia anche anticoagulanti, e, a volte, si limitano addirittura a dare [...]

Artrite reumatoide, meno anticorpi ACPA nei responder rapidi

I pazienti con artrite reumatoide di nuova diagnosi che hanno risposto al trattamento con metotressato e poi alle successive terapie aggiuntive hanno mostrato riduzioni degli anticorpi anti-peptidi citrullinati (ACPA) e una minore progressione radiog[...]

Nitisinone efficace e sicuro nei pazienti con alcaptonuria

Nei pazienti affetti da alcaptonuria, una grave malattia genetica caratterizzata dall’insorgenza di una spondiloartropatia precoce, nitisinone diminuisce i livelli di acido omogentisico (HGA) in modo efficace e sicuro. A suggerirlo sono i risultati d[...]

Sclerosi sistemica, ulcere digitali predittori di peggioramento della malattia

I pazienti con sclerosi sistemica (SSc) che hanno una storia di ulcere digitali, sono ad alto rischio di sviluppare ulcere supplementari in futuro e anche le gravi manifestazioni sistemiche della malattia. Questo è quanto riportato in uno studio euro[...]

Lupus eritematoso sistemico, qual è la dose di tripterolina per la soppressione ovarica nelle giovani donne?

Adolescenti e giovani donne adulte possono richiedere un maggior dosaggio di triptorelina rispetto alle donne più anziane per raggiungere e mantenere una completa soppressione ovarica (COS) durante il trattamento con ciclofosfamide per il lupus erite[...]

Artrite psoriasica, risposta ai farmaci legata al profilo genico cutaneo e sinoviale

Nei pazienti affetti da artrite psoriasica, la sede cutanea e quella articolare possono essere differenziate a livello molecolare in base ai profili di espressione genica e questo potrebbe avere implicazioni sul piano terapeutico. Lo evidenzia uno st[...]

Artrite reumatoide, rituximab al bisogno ritarda riattivazioni e ritrattamento

Uno studio osservazionale su un gruppo di pazienti finlandesi affetti da artrite reumatoide mostra che in una percentuale significativa di casi, il trattamento con rituximab con un regime al bisogno ha permesso di ritardare la necessità di ritrattame[...]

Artrite reumatoide e psoriasi: effetto misto dei farmaci antireumatici sugli eventi cardiovascolari

Nei pazienti affetti da artrite reumatoide o artrite psoriasica/psoriasi, gli inibitori del fattore di necrosi tumorale (TNF) e il metotressato potrebbero ridurre il rischio di eventi cardiovascolari, mentre i farmaci antinfiammatori non steroidei (F[...]

Lupus, due nuovi e promettenti anticorpi monoclonali all'orizzonte

Due anticorpi monoclonali in fase di sperimentazione, ognuno mirato contro una citochina diversa, hanno mostrato una buona attività contro il lupus eritematoso sistemico in due studi diferenti presentati di recente al congresso annuale dell'American [...]

Rischio infarto dimezzato negli uomini in terapia con allopurinolo

I pazienti che assumono il farmaco anti-gotta allopurinolo, specie se di sesso maschile, potrebbero beneficiare di una riduzione significativa del rischio di andare incontro a un infarto miocardico acuto non fatale.

Artrite reumatoide, rischio infezioni più alto con DMARD biologici che convenzionali

Uno studio retrospettivo appena pubblicato sull'International Journal of Rheumatic Diseases, condotto su una popolazione di Taiwan, ha evidenziato un rischio più elevato di alcune infezioni, tra cui la tubercolosi, nei pazienti con artrite reumatoide[...]

Fibromialgia, risposta a duloxetina variabile in base al sottogruppo

In uno studio pubblicato di recente sulla rivista BMC Musculoskeletal Disorders, è emerso che i pazienti affetti da fibromialgia possono essere classificati in diversi sottogruppi distinti in base a tre variabili, che potrebbero a loro volta essere u[...]

Pubblicate le raccomandazioni per la gestione del rischio di frattura nelle infezioni da HIV

Sono state pubblicate su Clinical Infectious Diseases le linee guida internazionali per la gestione dei problemi ossei nelle persone con infezione da HIV. Una parte importante di queste raccomandazioni riguarda lo screening per il rischio di fratture[...]

Nefrite lupica, tacrolimus non inferiore a micofenolato mofetile come induzione per la nefrite lupica

Tacrolimus, in combinazione con prednisolone, sembra avere un'efficacia e una sicurezza simili a quelle del micofenolato mofetile come terapia di induzione per la nefrite lupica. A evidenziarlo è uno studio randomizzato a gruppi paralleli uscito da p[...]