Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Maternità e malattie reumatiche: le 5 cose da sapere


Gravidanza non più un tabù per le donne con malattie reumatiche. Al via #anchiomamma


Magna via Francigena, una camminata lunga 180 chilometri per i malati di fibromialgia


I progressi per i malati di fibromialgia per il riconoscimento della malattia


Nella cura della fibromialgia la Cannabis terapeutica funziona?


Una legge in arrivo per il riconoscimento della fibromialgia


Ci sono delle agevolazioni per i pazienti con fibromialgia?


Le ricerche scientifiche dell’AISF: camera iperbarica, registro sulla Cannabis e nordic walking


Ci sono dei fattori psicologici che predispongono alla fibromiagia?


Fibromialgia: i campanelli di allarme di natura fisica


Per curare la fibromialgia: si possono utilizzare le tecniche di neurostimolazione? PRO e CONTRO


Dobbiamo aspettare la diagnosi di fibrolmialgia secondo i criteri standard o possiamo intervenire prima? PRO e CONTRO


Algodistrofia: le 5 cose da sapere per una cura efficace


Conosciamo meglio l'algodistrofia, quali sono i sintomi, come si diagnostica e come si cura


Cosa è l’intelligenza artificiale? Prime applicazioni in medicina


Reumatologia: ruolo in terapia del sarilumab, un nuovo anti IL-6


Interessamento polmonare e cardiaco delle vasculiti: come contrastarlo?


Spondilortriti: la complessità va gestita con un approccio multidisciplinare


Health coaching: cosa è, a chi si rivolge, quali sono i suoi vantaggi


Un bilancio delle attività dell’ Osservatorio Epidemiologico GISEA


Attività del golimumab nella vita reale: dati dal registro Biobadaser


Perché l’artrite psoriasica è così difficile da trattare?


ARTICOLI

Sindromi autoimmunitarie da Febbre periodica, dal congresso EULAR conferme in Fase III con canakinumab. Intervista al prof. De Benedetti

Il trattamento con canakinumab (inibitore di IL-1) non presenta problemi di safety e mostra un'efficacia significativamente superiore al placebo nei pazienti affetti sindromi autoimmunitarie da febbre periodica (crFMF – Febbre Mediterranea Familiare [...]

Dal congresso EULAR risultati positivi in Fase II nell'AR con nuovo inibitore selettivo Jak 1

Filgotinib, inibitore selettivo di Jak1 in fase di sviluppo clinico, sembra essere sicuro ed efficace, in monoterapia, nei pazienti con artrite reumatoide (AR) e risposta inadeguata a metotressato (MTX). Questi i risultati dello studio DARWIN 2, pre[...]

Congresso EULAR 2016: ixekizumab efficace ad un anno nell'artrite psoriasica

Ixekizumab, un inibitore di IL-17, ha migliorato in modo significativo i segni e i sintomi dell'artrite psoriasica (PsA), mantenendo l'efficacia fino ad un anno di follow-up, in uno studio di Fase III presentato nel corso dell'edizione annuale del co[...]

Congresso EULAR 2016: farmaci anti-TNF efficaci nel prevenire progressione OA erosiva della mano

I farmaci anti-TNF potrebbero giocare un ruolo nell'osteoartrite (OA) erosiva della mano: infatti, stando a 2 studi presentati nel corso del congresso EULAR, tenutosi a Londra la scorsa settimana, l'impiego di etanercept potrebbe aiutare a prevenire[...]

Congresso EULAR 2016: dati promettenti sul lupus, in fase II, per anticorpo anti-interferone

I risultati di uno studio di Fase IIb presentato nel corso del Congresso annuale EULAR, tenutosi a Londra la scorsa settimana, hanno documentato l'efficacia di anifrolumab, anticorpo monoclonale anti-interferone, in corso di sperimentazione clinina, [...]

Artrosi del ginocchio, condroitin solfato efficace quanto celecoxib su dolore e funzione

Un nuovo studio clinico, condotto secondo la piu' recente linea guida europea dell'EMeA (European Medicines Agency), dimostra che condroitin solfato di grado farmaceutico (soggetto a prescrizione medica) riduce il dolore e migliora la capacità funzio[...]

Congresso EULAR 2016: gonartrosi, quali sono i predittori di mancata risposta alla viscosupplementazione con acido ialuronico?

BMI elevato e severità radiologica di malattia: questi i fattori chiave associati alla mancata risposta alla terapia infiltrativa con acido ialuronico (HA), secondo un'analisi post-hoc di un trial multicentrico, in doppio cieco, presentato nel corso[...]

Biosimilari di etanercept e rituximab sviluppati da Sandoz bioequivalenti rispetto agli originator

Due studi chiave che hanno comparato i candidati biosimilari di etanercept e rituximab con i rispettivi originator. In entrambi gli studi sono stati raggiunti gli endpoint primari di bioequivalenza farmacocinetica. Gli studi sono stati presentati all[...]

Eular, Samsung Bioepis comunica nuovi dati su tre molecole biosimilari di farmaci anti-TNF-alfa

I dati a lungo termine derivati da pazienti che sono passati ai candidati biosimilari sperimentali Benepali (etanercept), Flixab (infliximab) e SB5 (adalimumab) dimostrano dei profili di efficacia e sicurezza paragonabili tra la versione biosimilare [...]

Congresso EULAR 2016, status anticorpale ACPA ed RF predice risposta al trattamento farmacologico per l'AR

I risultati di uno studio presentato nel corso del congresso annuale EULAR, in corso di svolgimento a Londra, hanno documentato come la presenza di livelli circolanti di autoanticorpi ACPA (anticorpi anti-peptidi citrullinati) correli in modo diverso[...]

Lupus eritematoso sistemico, dall'EULAR conferme per belimumab in pazienti con malattia altamente attiva

Presentati al Congresso Europeo di Reumatologia (EULAR 2016) i dati dello studio BLISS SC che mostrano come i pazienti con alta attività di lupus eritematoso sistemico (LES) abbiano avuto una risposta significativamente maggiore dal trattamento con b[...]

Spondilite anchilosante, dal congresso EULAR risultati promettenti con tofacitinib in fase II

Tofacitinib, un inibitore delle Janus chinasi (JAK), potrebbe rappresentare una nuova opzione terapeutica nel trattamento dei pazienti affetti da spondilite anchilosante (AS), stando ai risultati di un nuovo trial di Fase II presentato nel corso del [...]

Congresso EULAR 2016: i reumatologi tendono a sottovalutare l'osteoartrite

La sottovalutazione dell'impatto dell'osteoartrite da parte dei reumatologi è superiore a quella per l'artrite reumatoide (AR), nonostante i pazienti con osteoartrite (OA) sperimentino una condizione dolorosa e un carico di malattia di gran lunga sup[...]

Artrite reumatoide, dal congresso EULAR conferme per baricitinib, anti JAK 1 e JAK 2

La ricerca lavora per individuare potenziali nuovi target terapeutici per influenzare i meccanismi alla base del processo infiammatorio tipico dell'artrite reumatoide. Una nuova speranza di cura arriva da baricitinib dalla “piccola molecola”, frutto [...]

Congresso EULAR 2016: sirukumab (anti-IL6) inibisce la progressione radiografica di AR ad un anno

Nuove conferme di efficacia nell'artrite reumatoide per sirukumab, anticorpo monoclonale che si lega in modo selettivo all'IL-6, attualmente in fase di sperimentazione clinica, grazie all'impegno congiunto di Janssen-GSK: i risultati di SIRROUND-D, u[...]

Congresso EULAR 2016: esposizione ad agenti inquinanti atmosferici peggiora lupus pediatrico

I risultati di uno studio brasiliano, presentato ieri nella giornata inaugurale del congresso annuale EULAR, hanno dimostrato, per la prima volta. che l'esposizione individuale all'inquinamento ambientale potrebbe avere un ruolo diretto nello stimola[...]

Dal congresso EULAR 2016 nuove evidenze scientifiche per secukinumab nei pazienti con spondilite anchilosante e artrite psoriasica

Il secukinumab potrebbe essere in grado di determinare risposte più elevate rispetto all'adalimumab nel migliorare , a 52 settimane, i segni e i sintomi nelle persone che convivono con la spondilite anchilosante (SA) e l'artrite psoriasica (AP). Ques[...]

Arterite a cellule giganti, in fase III tocilizumab mantiene la remissione senza steroidi

Roche ha annunciato i risultati positivi emersi dallo studio di fase III GiACTA, che ha valutato tocilizumab in pazienti affetti da arterite a cellule giganti (ACG). Si tratta della più ampia sperimentazione mai condotta sull'ACG e della prima ad avv[...]

Sclerosi sistemica inattiva: ridurre gradualmente l'impiego di GC si può (in alcuni pazienti)

Il trattamento con glucocorticoidi (GC) può essere gradualmente ridotto e sospeso in alcuni pazienti con sclerosi sistemica (Ssc) inattiva, in particolare in quei pazienti che mostrano una minore disabilità iniziale, stando ad uno studio italiano di [...]

Sclerosi sistemica, delude macitentan in Fase III

Il trattamento con macitentan (inibitore recettoriale delle endoteline) non riduce la comparsa di nuove ulcere digitali ischemiche in pazienti affetti da sclerosi sistemica (Ssc) ma, al contrario, aumenta leggermente l'incidenza di eventi avversi (AE[...]