Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Maternità e malattie reumatiche: le 5 cose da sapere


Gravidanza non più un tabù per le donne con malattie reumatiche. Al via #anchiomamma


Magna via Francigena, una camminata lunga 180 chilometri per i malati di fibromialgia


I progressi per i malati di fibromialgia per il riconoscimento della malattia


Nella cura della fibromialgia la Cannabis terapeutica funziona?


Una legge in arrivo per il riconoscimento della fibromialgia


Ci sono delle agevolazioni per i pazienti con fibromialgia?


Le ricerche scientifiche dell’AISF: camera iperbarica, registro sulla Cannabis e nordic walking


Ci sono dei fattori psicologici che predispongono alla fibromiagia?


Fibromialgia: i campanelli di allarme di natura fisica


Per curare la fibromialgia: si possono utilizzare le tecniche di neurostimolazione? PRO e CONTRO


Dobbiamo aspettare la diagnosi di fibrolmialgia secondo i criteri standard o possiamo intervenire prima? PRO e CONTRO


Algodistrofia: le 5 cose da sapere per una cura efficace


Conosciamo meglio l'algodistrofia, quali sono i sintomi, come si diagnostica e come si cura


Cosa è l’intelligenza artificiale? Prime applicazioni in medicina


Reumatologia: ruolo in terapia del sarilumab, un nuovo anti IL-6


Interessamento polmonare e cardiaco delle vasculiti: come contrastarlo?


Spondilortriti: la complessità va gestita con un approccio multidisciplinare


Health coaching: cosa è, a chi si rivolge, quali sono i suoi vantaggi


Un bilancio delle attività dell’ Osservatorio Epidemiologico GISEA


Attività del golimumab nella vita reale: dati dal registro Biobadaser


Perché l’artrite psoriasica è così difficile da trattare?


ARTICOLI

OK all'aggiunta di abatacept in pazienti con artrite reumatoide e risposta inadeguata a metotressato

In pazienti con artrite reumatoide (AR), refrattari al trattamento con metotressato (MTX), l'aggiunta di abatacept endovena è in grado di indurre un beneficio su sinovite, osteite e danno strutturale. Queste le conclusioni del trial ASSET, pubblicate[...]

Lupus, possibile legame tra attività della malattia e ipovitaminosi D

Un ampio studio longitudinale pubblicato sul numero di luglio di Arthritis & Rheumatism mostra che i pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico (LES) che avevano bassi livelli di vitamina D e sono stati trattati con la vitamina hanno visto ridur[...]

Fratture, nessun vantaggio dall'impiego di farmaci anti-TNF

Deludono i risultati di uno studio retrospettivo di recente pubblicazione sulla rivista Arthritis Care Research. Stando ai dati pubblicati, il trattamento di pazienti con malattie reumatiche ed autoimmuni con un farmaco anti-TNF non sarebbe in grado,[...]

Artrite psoriasica, perdita di peso agevola efficacia farmaci anti-TNF

Stando ai risultati di uno studio pubblicato su Annals of Rheumatic Disease, una riduzione ponderale >5% rispetto ai valori di partenza, conseguita indipendentemente dal regime dietetico perseguito, sarebbe associata ad una percentuale più elevata d[...]

Frattura d'anca, calcio e vitamina D efficaci se associati a terapia sostitutiva menopausa

Una nuova analisi di dati dello studio WHI (Women's Health Initiative), ha mostrato come le donne in post-menopausa a rischio di frattura all'anca, sottoposte a terapia di sostituzione ormonale (HRT), mostrano un rischio fratturativo più basso rispet[...]

Biologici, l'appropriatezza fa risparmiare

Dal convegno "L'appropriatezza prescrittiva dei farmaci biologici quale strumento di risparmio per la collettività", appena concluso a Roma nella sede della Regione Lazio, gli esperti lanciano l'allarme: fra i Paesi industrializzati dell'Unione Europ[...]

SpA periferica, interrompere farmaci anti-TNF aumenta recidivazione a breve termine

Uno studio olandese presentato nel corso del congresso annuale EULAR ha mostrato come la maggioranza dei pazienti trattati per spondiloartrite (SpA) periferica che interrompono un trattamento efficace a base di farmaci anti-TNF vada incontro a recidi[...]

Nuove Linee Guida EULAR sull'artrite reumatoide

Sono state presentate in anteprima, nel corso del congresso annuale EULAR (The European League Against Rheumatism) conclusosi recentemente a Madrid, le nuove Linee Guida di prossima pubblicazione sulla gestione e il trattamento dell'artrite reumatoid[...]

Timing di assunzione di calcio e vitamina D rilevante quanto posologia

Il timing della supplementazione di calcio e di vitamina D, e non solo la posologia della supplementazione, potrebbe rappresentare un fattore chiave dell'adattamento dello scheletro negli esercizi di allenamento fisico. Queste le conclusioni di uno s[...]

Consensus sul target di trattamento per spondiloartrite e artrite psoriasica

Il principale target di trattamento nelle spondiloartriti, compresa la spondilite anchilosante (SA) e l'artrite psoriasica (PsA) dovrebbe essere costituito dalla remissione di malattia/malattia inattiva. Queste le conclusioni di un report presentato [...]

Artrite, tocilizumab efficace a lungo termine in monoterapia

Al congresso 2013 dell'EULAR sono stati presenttai i dati di due studi di fase 3 che hanno utilizzato tocilizumab in persone affette da artrite reumatoide (AR): il follow up con estensione a lungo termine (LTE) dello studio AMBITION dimostra l'effica[...]

Spondilite anchilosante e farmaci anti TNF, ridurre il dosaggio in pazienti responders a dose piena si può

Uno studio presentato nel corso del congresso annuale EULAR ha dimostrato come, nel trattamento della spondilite anchilosante (SA), sia possibile ridurre il dosaggio dei farmaci anti-TNF impiegati, se l'attività di malattia è bassa.

Malattia di Behcet, apremilast bene in fase II

Positivi i risultati relativi ad uno studio di fase 2 sull'impiego di apremilast nella malattia di Behcet presentati nel corso del congresso annuale EULAR

Spondiloartrite assiale, conferme per certolizumab pegol

I dati presentati all'EULAR hanno mostrato che certolizumab pegol ha migliorato rapidamente alcuni outcomes quali il dolore lombare in toto e l'astenia vs placebo, con vantaggi simili documentati sia nelle popolazioni affette da AS che in quelle affe[...]

Artrite idiopatica giovanile idiopatica, meno cortisone con canakinumab

Uno studio presentato al congresso europeo di reumatologia dal dott. Nicola Ruperto dell'Ospedale Gaslini di Genova, frutto di una sottoanalisi dello studio pubblicato a dicembre 2013 sul NEJM, evidenzia l'efficacia di canakinumab, un farmaco biolog[...]

In Usa la metà dei malati di artrite reumatoide smette il biologico entro i primi due anni

Nuovi dati presentati a Madrid al congresso annuale della Europea League Against Rheumatology evidenziano come un terzo dei pazienti affetti da artrite reumatoide smetta di assumere il farmaco biologico entro il primo anno dall’inizio della terapia e[...]

Epratuzumab efficace a lungo termine in fase IIb nel lupus

Positivi i dati, presentati nel corso di EULAR 2013, relativi all'estensione “in aperto” dello studio di fase 2b EMBLEM™, avente lo scopo di valutare gli effetti a lungo termine del farmaco sperimentale epratuzumab in pazienti adulti affetti da lupus[...]

AR, conferme di efficacia a un anno per baricitinib, anti JAK di Lilly

Eli Lilly e Incyte hanno annunciato oggi, a margine dei lavori del congresso della European League Against Rheumatism (EULAR), in corso a Madrid, i dati di efficacia e sicurezza a 52 settimane dell'estensione in aperto dello studio di fase IIb JADA s[...]

Spondiloartrite assiale, conferme di efficacia a 2 anni per adalimumab

Presentati a Madrid, in occasione del congresso annuale della European League Against Rheumatism (EULAR), i dati a due anni di due analisi post-hoc dell'estensione, tuttora in corso, dello studio di fase III ABILITY-1, su pazienti con spondiloartrite[...]

AR, abatacept e adalimumab pareggiano come efficacia e sicurezza nei pazienti naïve ai biologici

Finisce con un pareggio il confronto tra abatacept e adalimumab, entrambi in combinazione con metrotrexate (MTX), in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) moderata-grave naïve ai biologici. A decretarlo sono i risultati dello studio AMPLE prese[...]