Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Maternità e malattie reumatiche: le 5 cose da sapere


Gravidanza non più un tabù per le donne con malattie reumatiche. Al via #anchiomamma


Magna via Francigena, una camminata lunga 180 chilometri per i malati di fibromialgia


I progressi per i malati di fibromialgia per il riconoscimento della malattia


Nella cura della fibromialgia la Cannabis terapeutica funziona?


Una legge in arrivo per il riconoscimento della fibromialgia


Ci sono delle agevolazioni per i pazienti con fibromialgia?


Le ricerche scientifiche dell’AISF: camera iperbarica, registro sulla Cannabis e nordic walking


Ci sono dei fattori psicologici che predispongono alla fibromiagia?


Fibromialgia: i campanelli di allarme di natura fisica


Per curare la fibromialgia: si possono utilizzare le tecniche di neurostimolazione? PRO e CONTRO


Dobbiamo aspettare la diagnosi di fibrolmialgia secondo i criteri standard o possiamo intervenire prima? PRO e CONTRO


Algodistrofia: le 5 cose da sapere per una cura efficace


Conosciamo meglio l'algodistrofia, quali sono i sintomi, come si diagnostica e come si cura


Cosa è l’intelligenza artificiale? Prime applicazioni in medicina


Reumatologia: ruolo in terapia del sarilumab, un nuovo anti IL-6


Interessamento polmonare e cardiaco delle vasculiti: come contrastarlo?


Spondilortriti: la complessità va gestita con un approccio multidisciplinare


Health coaching: cosa è, a chi si rivolge, quali sono i suoi vantaggi


Un bilancio delle attività dell’ Osservatorio Epidemiologico GISEA


Attività del golimumab nella vita reale: dati dal registro Biobadaser


Perché l’artrite psoriasica è così difficile da trattare?


ARTICOLI

Bazedoxifene più estrogeni coniugati promettenti nella prevenzione dell’osteoporosi

Un trattamento con bazedoxifene, un modulatore selettivo dei recettori degli estrogeni (SERM) di terza generazione, migliora in modo significativo la densità minerale ossea (BMD) e riduce il turnover osseo, pur mantenendo la sicurezza endometriale. L[...]

Sindrome metabolica e artrosi del ginocchio, relazione pericolosa

I fattori di rischio della sindrome metabolica sono gli stessi che contribuiscono allo sviluppo e alla progressione dell’artrosi del ginocchio e l’effetto è ancora maggiore in presenza di 2 o più fattori di rischio metabolici. Lo sostengono gli autor[...]

Artrosi, ranelato di stronzio previene il deterioramento della cartilagine

Una terapia di tre anni con ranelato di stronzio, farmaco utilizzato per la terapia dell'osteoporosi, è in grado di ridurre in maniera significativa il deterioramento della cartilagine di pazienti con artrosi. Questi dati provengono da uno studio app[...]

Golimumab efficace fino a un anno nell'artrite psoriasica

Nei pazienti con artrite psoriasica il trattamento con l'anticorpo monoclonale golimumab, somministrato mediante iniezioni sottocute una volta al mese, inibisce la progressione del danno strutturale e dimostra di essere efficace e sicuro per almeno u[...]

Uso concomitate di FANS e duloxetina aumenta i sanguinamenti

Fenomeni di sanguinamento possono verificarsi in conseguenza dell'assunzione di inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI) o di quelli della serotonina-norepinefrina (SNRI). In quest'ultima categoria rientra duloxetina, concepito inizialmen[...]

Con le protesi d'anca di solo metallo rischio fallimento più elevato

Le protesi d'anca metallo metallo hanno un maggiore tasso di fallimenti e di revisioni precoci, specie nelle giovani donne e in correlazione diretta con le dimensioni delle teste acetabolari. Lo afferma uno studio appena pubblicato su The Lancet e co[...]

Artrite reumatoide aumenta il rischio di fibrillazione atriale e stroke

I pazienti che soffrono di artrite reumatoide (AR) hanno un rischio superiore del 40% di presentare fibrillazione atriale e del 30% di stroke rispetto alla popolazione generale. E' quanto emerso da uno studio condotto in Danimarca pubblicato sul BMJ.

Lombalgia, italiani scoprono molecola responsabile

Scoperta dai ricercatori dell'Università Cattolica-Policlinico universitario "Agostino Gemelli" di Roma una molecola che ha un ruolo chiave nella lombalgia e in altri dolori acuti come la cervicalgia. La molecola, un fattore trascrizionale che prende[...]

Artrosi, gli studi sugli anti NGF possono riprendere

Un panel di esperti dell'Fda si è espresso in maniera unanimemente favorevole al proseguimento della ricerca clinica sui farmaci antinerve growth factors, anche se andranno prese una serie di precauzioni a salvaguardia della sicurezza dei pazienti. I[...]

AR, applicazione delle linee guida ACR ancora troppo lenta

Ci vuole ancora troppo tempo perché le raccomandazioni di trattamento delle linee guida siano applicate nella cura di routine dei pazienti. Lo conferma un'analisi sull'applicazione delle indicazioni dell'American College of Rheumatology (ACR) sul tra[...]

Vitamina D essenziale per la salute dell’osso nelle adolescenti

Nelle adolescenti, specie se molto sportive, per la salute delle ossa potrebbe essere necessario più un apporto elevato di vitamina D piuttosto che l’introito tipicamente raccomandato di calcio e latte. A suggerirlo sono i risultati di uno studio mad[...]

Fibromialgia, milnacipran efficace nei non responder a duloxetina

I pazienti con fibromialgia che non rispondono in modo adeguatato al trattamento con duloxetina possono ottenere un beneficio aggiuntivo per quanto riguarda lo stato generale di salute e il miglioramento del dolore quando passano a milnacipran, stand[...]

Protesi di ginocchio, troppo pochi i dati di sicurezza ed efficacia a lungo termine

L'intervento di sostituzione protesica del ginocchio è una storia di successo della medicina moderna, ma non si sa ancora abbastanza sugli ouctome per il paziente o sull'efficacia dei diversi impianti e non c'è nemmeno accordo tra gli specialisti sul[...]

AR iniziale, strategia vincente aggiungere prednisone a MTX

Iniziare il trattamento dell'artrite reumatoide (AR) in fase iniziale aggiungendo prednisone a basse dosi al metotrexate (MTX) come primo step è più efficace che non partire con il solo MTX. A evidenziarlo sono i risultati dello studio CAMERA-II (Com[...]

Polimialgia reumatica, primi criteri di classificazione ACR/EULAR

L'American College of Rheumatology (ACR), in collaborazione con la sua controparte europea, la European League Against Rheumatism (EULAR), ha stilato i primi criteri di classificazione per la polimialgia reumatica.

PPI poco prescritti ai pazienti a rischio in terapia con FANS

Solo due terzi dei pazienti a rischio in trattamento con FANS ricevono dal proprio medico un'adeguata prescrizione di un inibitore della pompa protonica, stando ai risultati di uno studio appenda presentato in occasione della Canadian Digestive Disea[...]

Rituximab efficace nella vasculite crioglobulinemica grave

Rituximab ha dimostrato di alleviare in modo efficace le manifestazioni gravi della vasculite crioglobulinemica in due studi pubblicati sul numero di marzo di Arthritis & Rheumatism, uno più piccolo e un secondo di maggiori dimensioni, quest’ultimo o[...]

Artrite, tocilizumab in monoterapia superiore ad anti TNF

In uno studio di fase IV condotto su pazienti con artrite reumatoide, una monoterapia con l’anti interleukina-6 tocilizumab è risultata più efficace di quella condotta con adalimumab. Questi sono i dati preliminari dello studio ADACTA (ADalimumab ACT[...]

Associazione ibuprofene/famotidina riduce le ulcere GI associate ai Fans

La formulazione di ibuprofene 800 mg e famotidina 26,6 mg associate in una singola compressa (HZT-501) è in grado di fornire una buona efficacia e al contempo di ridurre la formazione delle ulcere del trattato gastrointestinale superiore associate al[...]

Esreboxetina bene in fase II nella fibromialgia

Esreboxetina, un inibitore altamente selettivo della ricaptazione della noradrenalina, si è dimostrata sicura ed efficace nell'alleviare il dolore e migliorare la qualità della vita nei pazienti colpiti dalla fibromialgia in uno studio multicentrico [...]