Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

La ricerca italiana in reumatologia fa passi in avanti: il progetto Poliresearch


Importanza del raggiungimento della remissione di malattia nel paziente con artrite reumatoide


Artrite reumatoide, la malattia dovrebbe essere gestita in maniera condivisa tra medico e paziente


Artrite reumatoide: quanto è importante per il paziente raggiungere la remissione di malattia?


Nuova visione dell'artrite psoriasica: da malattia a sindrome


Una graphic novel per spiegare l’innovazione nella cura delle malattie reumatiche: il progetto InComix


Artrite reumatoide: effetto di sarilumab su comorbilità cardiovascolari e qualità di vita


Artriti infiammatorie nelle diverse fasi della vita della donna: età fertile, gravidanza, menopausa


Perché è utile vaccinare contro l'herpes zoster i pazienti che utilizzano i JAK inibitori?


Malattie reumatiche e gravidanza, analisi del primo anno di arruolamento dello studio P-RHEUM-IT


Artrite reumatoide: per il paziente cosa vuol dire avere una buona giornata?


Artrite reumatoide, facciamo il punto sulla sicurezza di upadacitinib, un nuovo JAK inibitore


Le novità delle nuove linee guida EULAR sulla gestione farmacologica dell'artrite reumatoide


Malattie da accumulo lisosomiale: come fare per distinguerle dalle malattie reumatiche?


Upadacitinib e artrite reumatoide, efficacia confermata in diverse categorie di pazienti


Reumatologia, 4 pazienti su dieci rinunciano al lavoro a causa del dolore. Indagine ANMAR


Malattia di Behcet: presente e futuro della terapia


Gotta 2020: c'è qualcosa di nuovo?


Le sfide future della Reumatologia italiana


La terapia del lupus: nuovi approcci terapeutici tra presente e futuro


Aortiti: classificazione, diagnosi e terapia


Il coinvolgimento cardiaco nella sclerosi sistemica


ARTICOLI

Osteoporosi, nuovo metodo di allenamento cardiofitness efficace e sicuro?

Uno studio di recente pubblicazione su the Journal of Bone and Mineral Research ha documentato come un nuovo metodo di allenamento cardiofitness, eseguito due giorni alla settimana, sia in grado di indurre un miglioramento significativo della densit[...]

Dermatite atopica dell'adulto: per una malattia finora difficile da curare presto nuove terapie

C'è una patologia della pelle meno nota di altre, come l'acne o la psoriasi, ma decisamente più grave, almeno in certi casi, e in grado di condizionare pesantemente la qualità di vita dei pazienti. Parliamo della dermatite atopica, una patologia fino[...]

Carenza di vitamina D: sorvegliata speciale per osteoporosi, artrosi e sarcopenia

Le malattie muscolo-scheletriche croniche dell'anziano quali osteoporosi, artrosi e sarcopenia sono al centro della VI edizione del Congresso ASON. Dal 5 al 7 ottobre oltre 600 ortopedici, reumatologi e fisiatri si danno appuntamento a Napoli presso [...]

Artrite reumatoide all'esordio, bassi livelli di emoglobina predicono la progressione del danno radiografico

Livelli ridotti di emoglobina rappresentano un predittore indipendente dal punteggio DAS28-CRP di progressione del danno radiografico in pazienti con AR all'esordio in trattamento con MTX.Questo effetto si riduce nel tempo in pazienti trattati con ad[...]

Artrite reumatoide e herpes zoster, disco verde per impiego tofacitinib in monoterapia e vaccino anti herpes zoster

I risultati di 2 studi sull'impiego di tofacitinib nel trattamento dell'artrite reumatoide, entrambi pubblicati su Arthritis & Rheumatology, hanno fornito nuove evidenze a supporto dell'impiego di questo farmaco in monoterapia (senza il ricorso a DMA[...]

Artrite reumatoide, troppo spesso in ritardo l'adattamento della posologia dei farmaci

Quasi il 40% dei pazienti con attività di malattia persistente di grado moderato-severo attende più dei 3 mesi previsti dalle Linee Guida ACR per adattare il trattamento con DMARD. Non solo: per quanto un adattamento della posologia entro i termini p[...]

Artrite reumatoide, aumentare la distanza di somministrazione di adalimumab si può

I pazienti affetti da artrite reumatoide in trattamento con adalimumab possono in tutta sicurezza estendere l'intervallo interdose di somministrazione del 50% senza influenzare negativamente l'attività di malattia. Sono queste le conclusioni di un tr[...]

Artrite reumatoide, farmaci biologici e gestione delle infezioni da epatite B: le raccomandazioni di una consensus italiana

La SIR (Società Italiana di Reumatologia) e la SIMIT (Società Italiana delle Malattie Infettive e Tropicali) hanno appena pubblicato sulla rivista Joint Bone Spine alcune raccomandazioni, frutto di una consensus di esperti delle due società scientifi[...]

Artrite reumatoide, attenti alle cure alternative. Lo dicono i pazienti di APMAR

É uno dei messaggi che Antonella Celano, presidente di APMAR ha lanciato in occasione dell'incontro promosso recentemente a Milano sulla patologia

Artrite reumatoide: marcatori specifici (ACPA) per terapie personalizzate e tempestive

Per una miglior cura dell'artrite reumatoide è fondamentale rilevare in tempi rapidi alcuni marcatori specifici che consentono di distinguere all’esordio le forme a evoluzione potenzialmente più grave e identificare l’approccio terapeutico appropriat[...]

Artrite reumatoide, baricitinib batte MTX in alcuni outcome riferiti dai pazienti

Baricitinib, da solo o in combinazione con MTX, migliora più efficacemente alcuni outcome riferiti dai pazienti, quali la funzione fisica, l'astenia e la qualità della vita rispetto alla monoterapia con il DMARDs. Lo dimostrano i risultati di un'ana[...]

Fratture vertebrali e perdita di massa ossea nei pazienti HIV positivi: quale relazione?

Tre studi presentati nel corso dell'ultimo congresso dell'ASBMR hanno documentato l'esistenza di una correlazione tra la sieropositività al virus HIV e il rischio di fratture vertebrali e di perdita di massa ossea.

Artrite reumatoide, la malattia che ti leva le mani

Si è tenuto la scorsa settimana a Roma il Convegno ‘Artrite Reumatoide: migliorare le aspettative, insieme è possibile'. L'obiettivo è stato mettere a fuoco con tutti gli stakeholder le azioni e gli strumenti per migliorare la vita dei pazienti e le [...]

Ipoparatiroidismo, evidenti miglioramenti grazie alla terapia a lungo termine con ormone paratiroideo ricombinante

Il trattamento a lungo termine con l'ormone paratiroideo umano ricombinante (rhPTH [1-84]) è associato a miglioramenti significativi delle anomalie ossee che possono verificarsi in caso di ipoparatiroidismo. Questi risultati sono stati presentati al[...]

Artrite reumatoide, rischio di infezioni simile tra anti-TNF e rituximab nel ritrattamento del paziente

Nei pazienti con artrite reumatoide che falliscono il trattamento con un inibitore del fattore di necrosi tumorale (TNF), il rischio di infezioni gravi è simile sia se vengono trattati con rituximab, che con un secondo inibitore del TNF. E' quanto mo[...]

Artrite psoriasica, con secukinumab miglioramenti clinici rilevanti. Dati a 2 anni su Rheumatology

L'anticorpo monoclonale secukinumab, somministrato per via sottocutanea (s.c.), ha prodotto miglioramenti continui in pazienti con artrite psoriasica attiva nel corso di due anni di terapia. E' quanto mostrato dai risultati dello studio FUTURE-2 pubb[...]

Romosozumab, buoni risultati dai trial FRAME e ARCH. Safety cardiovascolare da chiarire

Due studi, FRAME e ARCH, dimostrano l'efficacia del romosozumab nel trattamento dell'osteoporosi. I due studi sono stati presentati al congresso annuale dell'American Society for Bone and Mineral Research (ASBMR) 2017 e il trial ARCH (Active-Controll[...]

Fratture da fragilità, una vera emergenza nazionale. Al via campagna informativa

In vista della Giornata Mondiale dell'Osteoporosi che si celebra in tutto il mondo il 20 ottobre, la Fondazione Italiana Ricerca sulle Malattie dell'Osso (FIRMO) in partnership con Amgen presenta ‘Il Piatto Forte', una campagna che ha l'obiettivo di [...]

Burosumab in fase 2, risultati positivi per i pazienti con ipofosfatemia X-linked e osteomalacia indotta da tumore

L'anticorpo burosumab ha mostrato risultati promettenti su due patologie rare: l'ipofosfatemia X-linked (XLH) e l'osteomalacia indotta da tumore (TIO). I risultati derivano da studi di fase 2 presentati al congresso dell'American Society for Bone and[...]

Artrite reumatoide non rispondente ai DMARDs, buoni risultati in fase 3 per upadacitinib

I pazienti che non rispondono o sono intolleranti ai farmaci anti-reumatici biologici che modificano la malattia (DMARDs / bDMARDs) è stato possibile raggiungere la remissione clinica entro le 12 e 24 settimane grazie al trattamento con upadacitinib,[...]