Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Le 3 cose che un nefropatico deve sapere sulla vitamina D


Le 3 cose che un nefropatico deve sapere sulla salute delle sue ossa


Conosciamo il professor Maurizio Rossini, il nuovo presidente della SIOMMMS


Siommms, bilancio dei due anni di presidenza 2017-2019


Premio alla carriera del professor Ranuccio Nuti


Le attività del gruppo YES! della SIOMMMS: un caso clinico multidisciplinare


Osteoporosi severa, si aprono nuove possibilità di cura con il romosozumab


Che cos’è l’ipofosfatemia legata al cromosoma X


Ipofosfatemia legata al cromosoma X, che cos’è e come funziona burosumab


Conosciamo la Sindrome di Ehlers-Danlos


Alendronato, è una molecola ancora attuale per la terapia dell'osteoporosi?


Osteoporosi: meglio terapia sequenziale o combinata?


Linee guida della SIOMMMS sulla vitamina D: le 5 principali novità


Osteoporosi, come stimare il rischio di frattura?


Quali sono le complicanze scheletriche del diabete?


I temi caldi della seconda edizione del congresso nazionale G.E.O.D.E.I.T


Terapia dell'artrite reumatoide, come agiscono le small molecules?


Farmaci inibitori del TNF, il loro utilizzo oggi in artrite reumatoide


Bisfosfonati, utilizzo nell’osteoartrosi e in altre patologie


Edemi ossei nella patologia ossea, caratteristiche cliniche e manifestazioni


Prevenzione delle fratture, importanza della valutazione istomorfometrica


Densitometria ossea, utilizzo oggi e nuove frontiere


ARTICOLI

AR all'esordio, il danno d'organo CV è già presente

I risultati di uno studio presentato nel corso del Congresso EULAR hanno dimostrato, per la prima volta, che i pazienti con Artrite reumatoide (AR) all'esordio, naive al trattamento farmacologico, mostrano alterazioni a livello del miocardio e del si[...]

Artrite reumatoide, in arrivo update nuove raccomandazioni per la gestione delle comorbidità CV

Nel corso di una sessione dedicata alla gestione delle varie comorbidità associate alle malattie reumatiche infiammatorie croniche, sono state fatte alcune importanti anticipazioni relative all'update delle raccomandazioni per la gestione di quelle C[...]

Ketorolac non aumenta i sanguinamenti nella chirurgia totale del ginocchio

L'uso periarticolare di ketorolac, farmaco antinfiammatorio e antidolorifico con proprietà antiaggreganti, non produce una perdita di sangue addizionale nei pazienti sottoposti ad artroplastica totale del ginocchio, secondo i risultati di uno studio [...]

Lupus, belimumab efficace sul danno d'organo per almeno 5 anni

Nei pazienti con lupus eritematoso sistemico, l'anticorpo monoclonale belimumab appare efficace contro la progressione del danno d'organo, anche a lungo termine. Lo evidenziano i risultati di un'analisi ad interim di due studi, presentata durante i l[...]

Artrite psoriasica, farmaci anti-Tnf riducono perdita capacità lavorativa

Stando ai risultati di uno studio osservazionale britannico (LOPAS II), presentato nel corso di una sessione di lavori del congresso EULAR, l'impiego di farmaci anti-TNF sarebbe più efficace di quello con DMARD convenzionali nel trattamento di pazi[...]

Spondilite anchilosante, conferme per secukinumab

In un comunicazione presentata al Congresso EULAR, sono stati resi noti i risultati ad un anno del trial registrativo MEASURE 2 sull'impiego di secukinumab, un anticorpo monoclonale anti IL-17, nella spondilite anchilosante.

Artrosi primaria della mano, idrossiclorochina non riduce il dolore lieve-moderato

L'anti-reumatico idrossiclorochina, un farmaco modificante la malattia (DMARD), se utilizzato per 24 settimane non diminuisce il dolore lieve-moderato dovuto ad artrosi primaria della mano (OA).

Artrosi del ginocchio: in fase dolorosa si potrà intervenire con il neridronato

Risultati incoraggianti per il trattamento del dolore acuto al ginocchio nei casi di artrosi in cui la risonanza magnetica rilevi un edema midollare, arrivano da uno studio condotto da alcuni medici dell'Istituto Ortopedico Gaetano Pini di Milano.

Artrosi, studio SIMG conferma ruolo antalgico del paracetamolo

Il paracetamolo risulta sicuro per la gestione del dolore cronico nei pazienti con artrosi sia sul piano cardiovascolare che su quello gastrointestinale. È quanto emerge dalla prima analisi effettuata nel nostro Paese sull'impatto effettivo di questa[...]

Gotta, con lesinurad nuovo bersaglio terapeutico e nuove possibilità di cura

Per oltre 30 anni, la terapia della gotta si è basata unicamente sull’impiego dell’allupurinolo, un farmaco che inibisce la xantino-ossidasi, l’enzima che catalizza la trasformazione dell'ipoxantina in xantina e di quest'ultima in acido urico.

EULAR 2015: nuove conferme per abatacept nell'artrite reumatoide

Anche in reumatologia, i biomarkers si dimostrano sempre più importanti per la diagnosi della malattia, per indirizzarne una corretta terapia e stabilirne la prognosi con maggiore accuratezza. Lo dimostrano i dati degli studi di Fase IIIb AVERT e A[...]

Artrite psoriasica, conferme per apremilast anche su entesiti e dattiliti

ApremilasI, un inibitore selettivo orale della fosfodiesterasi 4 (PDE4), già approvato dall'Ema per il trattamento di pazienti adulti con artrite psoriasica in fase attiva, ha dimostrato di essere efficace anche su entesiti e dattiliti. I risultati [...]

Congresso Eular: highlights dell'edizione 2015 – Intervista al prof. Maurizio Cutolo

Si sta svolgendo a Roma l'edizione annuale 2015 del meeting EULAR, l'organismo europeo che rappresenta le società scientifiche nazionali di reumatologia e le associazioni di pazienti che soffrono di malattie reumatiche. Il Congresso rappresenta uno d[...]

Artrite giovanile idiopatica sistemica: tocilizumab sicuro ed efficace a 5 anni

I risultati principali dello studio TENDER, un trial clinico presentato nel corso del meeting annuale EULAR che si sta tenendo a Roma, hanno documentato il mantenimento di un'efficacia sostenuta del tocilizumab, a 5 anni dall'inizio del trattamento,[...]

Artrite reumatoide iniziale, MTX più efficace in associazione a due DMARD rispetto alla monoterapia

Una terapia iniziale aggressiva a base di MTX, sulsalazina e idroclorochina, in associazione con terapia ponte con glucorticoidi (GCs) è più efficace della monoterapia con MTX, in associazione con GCs, nel migliorare in modo significativo l'attività[...]

“Malattie senza dignità”, una mostra fotografica sulla realtà quotidiana delle malattie reumatiche

‘Malattie senza dignità'. Questo il titolo della mostra fotograficaorganizzata dal Collegio dei reumatologi ospedalieri e territoriali italiani (Croi) e dall'A.N.Ma.R., (Associazione Nazionale dei Malati Reumatici) allo scopo di porre l'attenzione su[...]

Roma, al via il Congresso europeo di reumatologia, attesi 14mila specialisti da tutto il mondo

Si apre domani al Centro Congressi della Fiera di Roma il XVI Congresso Annuale di Reumatologia della Lega Europea contro le Malattie Reumatiche (EULAR), con un programma scientifico che rappresenta lo stato dell'arte della ricerca di base e della ri[...]

Gotta, trattamento treat-to-target con allopurinolo sicuro ma non efficace in tutti i pazienti trattati

Il ricorso ad una strategia treat-to-target di trattamento con allopurinolo in pazienti affetti da gotta si associa ad una ridotta incidenza di eventi avversi (AE). Tuttavia, solo una minoranza di pazienti è stata in grado di raggiungere il target pr[...]

Artrite reumatoide di recente insorgenza, trattamento iniziale con MTX sottocute tollerato meglio dell'orale

Il trattamento iniziale con metotressato (MTX), somministrato per via sottocutanea, si associa ad un tasso inferiore di variazioni del trattamento, assenza di tossicità ed un discreto miglioramento del controllo di malattia rispetto al trattamento or[...]

Nefrite lupica, identificati fattori associati a minor probabilità di insuccesso terapeutico

Assenza di anticorpi anti-DNA a doppia catena e terapia di induzione con ciclofosfamide: questi i due fattori principali associati a minor probabilit・ di insuccesso terapeutico in pazienti affetti da nefrite lupica, documentati in un'analisi p[...]