Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Vasculiti, gli hot topics del secondo corso europeo dell'EUVAS


Problematiche respiratorio e cardiache, quale collegamento all'osteoporosi?


Osteoporosi, quando è dovuta ai glucocorticoidi?


Incontri pisani di endocrinologia e metabolismo, la formazione dei giovani specializzandi


Osteoporosi, cosa fare quando la causa è una neoplasia


Malattie gastrointestinali ed osteoporosi quale collegamento?


Malattie endocrine ed osteoporosi. Focus sul diabete di tipo 2


Ipovitaminosi D, una pandemia internazionale. Quando, come e perchè sopperire alla carenza


Novità nel trattamento della gotta


Gotta: definizione e diagnosi


Gotta: quale è il vissuto dei pazienti?


Terapia infiltrativa con acido ialuronico, quando usarla nell'osteoartrosi?


Dolore da osteoartrosi, quando usare i fans e quando gli oppiacei


Trattamento dell'osteoporosi, cosa abbiamo a disposizione?


Reumatologia, i tre bisogni insoddisfatti


Dall'osteoporosi alle patologie reumatologiche, temi caldi del Pontereuma 2018


Lombalgia infiammatoria, come distinguerla da quella meccanica


Le small molecules in reumatologia, cosa sappiamo?


Fibrosi polmonare e malattie reumatiche su base autoimmune sistemica, quale collegamento?


Edemi ossei nelle malattie reumatologiche, come gestirli?


I “big data” aiuteranno il progresso della medicina?


Artrite psoriasica e comorbidità: ustekinumab efficace anche negli obesi. Registro BIOPURE


ARTICOLI

Golimumab sicuro almeno quanto gli altri anti-TNFα: presentati i risultati a 3 anni di esposizione

Notizie rassicuranti relative al più giovane della famiglia degli anti-TNFα ci giungono in questo inizio d’anno con uno studio pubblicato su Annals of the Rheumatic Diseases dai ricercatori dell’Università del Massachusetts. Una pooled-analysis [...]

Romosozumab, nuova arma contro l'osteoporosi postmenopausale

Risultati decisamente incoraggianti quelli emersi dal primo studio di Fase II condotto con romosozumab, appena pubblicati in questo inizio d'anno dal The New England Journal of Medicine. Nel recupero della massa ossea, il farmaco è risultato nettamen[...]

Artrite reumatoide: esiste una relazione fra depressione, persistenza e risposta al trattamento?

Nei pazienti con artrite reumatoide la depressione può aggravare il dolore, l'attività di malattia e ridurre l'efficacia di terapie farmacologiche quali DMARDs biologici e farmaci di sintesi chimica. È quanto affermano gli esperti dell'Università del[...]

Artrite psoriasica in remissione, sospendere trattamento con DMARDs aumenta recidive malattia

I risultati di uno studio pubblicato su Annals of Rheumatic Diseases non sembrano lasciar dubbi sulla limitata possibilità che i pazienti con artrite psoriasica (PsA) raggiungano la condizione di remissione clinica libera da trattamento. La sospensio[...]

Osteoporosi in pazienti con malattie reumatiche, BSF più efficaci in prevenzione

Stando ai risultati di una metanalisi, i bifosfonati (BSF) sono in grado di preservare la massa ossea e ridurre l'incidenza di fratture vertebrali in pazienti affetti da malattie reumatiche, con particolare riferimento ai pazienti in trattamento con [...]

Gotta, conferme di efficacia in fase III per lesinurad, safety da confermare

AstraZeneca ha reso noto che il farmaco sperimentale lesinurad ha centrato l'endpoint primario di uno studio di fase III in pazienti con gotta che non erano in grado di assumere uno o entrambi gli inibitori della xantina ossidasi, allopurinolo e febu[...]

Osteoartrosi del ginocchio, ranelato efficace nel prevenire danno strutturale

Confermati, mediante tecniche di imaging a risonanza magnetica, utilizzate in uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Annals or Rheumatic Diseases,i risultati ottenuti dallo studio SEKOIA (the Strontium Ranelate in Knee Osteoarthritis) per [...]

Adalimumab e metotressato, meglio insieme che da soli nell'artrite reumatoide agli esordi

L'impiego di una terapia intensiva a base di adalimumab e metotressato (MTX) in pazienti con artrite reumatoide (AR) agli esordi determina un miglior controllo della malattia e una ridotta progressione radiografica rispetto a quanto osservato con le [...]

Anti-fibrinolitici efficaci in chirurgia spinale

L'impiego di farmaci anti-fibrinolitici in chirurgia spinale riduce in modo significativo il rischio emorragico e il ricorso alle trasfusioni e non aumenta il rischio di trombosi venosa profonda (TVP). Queste le conclusioni di una metanalisi pubblica[...]

Malattia di Paget delle ossa, remissione clinica a 3 anni con zoledronato

I risultati di uno studio pubblicato su Calcification Tissue International hanno documentato l'efficacia e la sicurezza di una singola infusione endovena di zoledronato nell'indurre a 3 anno la remissione clinica della malattia di Paget delle ossa. L[...]

AR, farmaci anti-TNF e rituximab riducono più efficacemente mortalità precoce

Uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases ha dimostrato che i pazienti con AR con attività di malattia elevata e prolungata nel tempo presentano un incremento considerevole del rischio di mortalità. Inoltre, lo studio ha docume[...]

Zoledronato previene perdita di massa ossea in pazienti oncologici sottoposti ad ADT e radioterapia

I risultati di uno studio USA di Fase III hanno dimostrato l'efficacia di zoledronato nel migliorare i valori di densità minerale ossea in modo statisticamente significativo in pazienti affetti da carcinoma della prostata avanzato non metastatico ch[...]

Tendini lesionati, concentrato di piastrine abbrevia i tempi di recupero e migliora la funzionalità negli atleti

Secondo uno studio tutto italiano appena presentato al convegno annuale della Radiological Society of North America (RSNA), l'infiltrazione sotto guida ecografica di plasma arricchito di piastrine (PRP) migliora la funzionalità e riduce i tempi di re[...]

AR, promosso algoritmo per trattamento personalizzato con adalimumab

Uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases suffraga l'impiego di un algoritmo per la personalizzazione del trattamento con adalimumab di pazienti affetti da artrite reumatoide (AR). L'adozione di questo algoritmo, basato su test[...]

Identificati predittori di miglioramento clinico in pazienti con miositi refrattarie

Presenza di autoanticorpi anti-sintetasi e anti-Mi-2, appartenenza a determinati sottogruppi di dermatomiosite giovanile (JDM), danno di malattia più contenuto. Sono questi i tre fattori che sarebbero in grado di predire meglio il miglioramento clini[...]

Infiltrazioni acido ialuronico eguagliano FANS nel trattamento dell'OA al ginocchio

Una metanalisi di recente pubblicazione sulla rivista Seminars in Arthritis & Rheumatism ha dimostrato che le infiltrazioni di acido ialuronico potrebbero rappresentare una buona opzione alternativa al trattamento con FANS nel trattamento dell'osteoa[...]

Sarilumab, nuovo biologico anti-IL-6, migliora segni e sintomi dell'artrite reumatoide

L'anticorpo monoclonale sperimentale anti-interleuchina 6 (IL-6) sarilumab, in combinazione con metotrexate, si è dimostrato efficace nel ridurre i segni e i sintomi dell'artrite reumatoide (AR) nello studio randomizzato di fase III SARIL-RA-MOBILITY[...]

Sarilumab (anti IL-6), risultati positivi in fase III contro l'artrite reumatoide

Sanofi e Regeneron pharmaceuticals hanno annunciato che sarilumab in combinazione al metrotrexato in uno studio di fase III ha migliorato i segni ed i sintomi nell'artrite reumatoide. Sarilumab è il primo anticorpo monoclonale completamente umano dir[...]

Artrite reumatoide, terapia di combinazione con DMARDs riduce recidive a due anni da sospensione terapia infliximab

Una terapia di combinazione con DMARDs potrebbe rappresentare una strategia di trattamento migliore della monoterapia con metotressato (MTX) per tenere sotto controllo l'artrite reumatoide (AR) dopo sospensione di agenti biologici per raggiunto succe[...]

Spondiloartrite assiale, terapia molto precoce aumenta le remissioni

Il trattamento precoce della spondiloartrite assiale (SpA) attiva con naprossene più infliximab ha portato a percentuali elevate di remissione, che poi sono state mantenute indipendentemente dal fatto che i pazienti avessero continuato o meno ad assu[...]