Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Che cos'è e come si cura l'ipoparatiroidismo


Quali biologici per l'artrite psoriasica? Ce lo dice lo studio PsABIO


Reumatologia e medicina di precisione: ruolo degli anticorpi anti-citrullina (APCA)


Come migliorare la comunicazione medico paziente? Il ruolo del quoziente empatico


Malattie reumatiche autoimmuni ed estrogeni, esiste una correlazione?


Farmaci biosimilari in reumatologia: qual è la posizione della Società Italiana di Reumatologia


I JAK inibitori, una nuova classe di farmaci che promette di migliorare la cura delle malattie reumatiche


Farmaci biosimilari in reumatologia: qual è la posizione dell'ANMAR?


Arterite a cellule giganti: come si previene la cecità?


Artrite reumatoide e sistema cardiovascolare: ruolo della interleukina 6


Quali sono le complicanza extra articolari dell'artrite reumatoide?


Lupus: le regole da seguire per portare a termine una gravidanza senza rischi


Come contrastare la fatigue, un insieme di sintomi che impatta sulla vita delle persone con lupus


Spondilite Anchilosante, prima si scopre meglio si cura, al via campagna "SAi che hai la SA?"


Psoriasi e artrite psoriasica: cosa fare quando coesistono entrambe le patologie?


Fibromialgia: quali sono le problematiche ancora aperte per i pazienti?


Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica: novità per i pazienti


Fibromialgia, da cosa dipende il senso di fatica e come risolverlo con la camera iperbarica


Fibromialgia, che cos'è e quali sono i benefici del metodo Feldenkrais


Fibromialgia, che cos'è e a cosa serve la stimolazione transcranica


Fibromialgia e problemi della sfera sessuale: cosa fare?


Fibromialgia e disturbi del sonno: come si possono risolvere?


ARTICOLI

Gotta, conferme di efficacia in fase III per lesinurad, safety da confermare

AstraZeneca ha reso noto che il farmaco sperimentale lesinurad ha centrato l'endpoint primario di uno studio di fase III in pazienti con gotta che non erano in grado di assumere uno o entrambi gli inibitori della xantina ossidasi, allopurinolo e febu[...]

Osteoartrosi del ginocchio, ranelato efficace nel prevenire danno strutturale

Confermati, mediante tecniche di imaging a risonanza magnetica, utilizzate in uno studio di recente pubblicazione sulla rivista Annals or Rheumatic Diseases,i risultati ottenuti dallo studio SEKOIA (the Strontium Ranelate in Knee Osteoarthritis) per [...]

Adalimumab e metotressato, meglio insieme che da soli nell'artrite reumatoide agli esordi

L'impiego di una terapia intensiva a base di adalimumab e metotressato (MTX) in pazienti con artrite reumatoide (AR) agli esordi determina un miglior controllo della malattia e una ridotta progressione radiografica rispetto a quanto osservato con le [...]

Anti-fibrinolitici efficaci in chirurgia spinale

L'impiego di farmaci anti-fibrinolitici in chirurgia spinale riduce in modo significativo il rischio emorragico e il ricorso alle trasfusioni e non aumenta il rischio di trombosi venosa profonda (TVP). Queste le conclusioni di una metanalisi pubblica[...]

Malattia di Paget delle ossa, remissione clinica a 3 anni con zoledronato

I risultati di uno studio pubblicato su Calcification Tissue International hanno documentato l'efficacia e la sicurezza di una singola infusione endovena di zoledronato nell'indurre a 3 anno la remissione clinica della malattia di Paget delle ossa. L[...]

AR, farmaci anti-TNF e rituximab riducono più efficacemente mortalità precoce

Uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases ha dimostrato che i pazienti con AR con attività di malattia elevata e prolungata nel tempo presentano un incremento considerevole del rischio di mortalità. Inoltre, lo studio ha docume[...]

Zoledronato previene perdita di massa ossea in pazienti oncologici sottoposti ad ADT e radioterapia

I risultati di uno studio USA di Fase III hanno dimostrato l'efficacia di zoledronato nel migliorare i valori di densità minerale ossea in modo statisticamente significativo in pazienti affetti da carcinoma della prostata avanzato non metastatico ch[...]

Tendini lesionati, concentrato di piastrine abbrevia i tempi di recupero e migliora la funzionalità negli atleti

Secondo uno studio tutto italiano appena presentato al convegno annuale della Radiological Society of North America (RSNA), l'infiltrazione sotto guida ecografica di plasma arricchito di piastrine (PRP) migliora la funzionalità e riduce i tempi di re[...]

AR, promosso algoritmo per trattamento personalizzato con adalimumab

Uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases suffraga l'impiego di un algoritmo per la personalizzazione del trattamento con adalimumab di pazienti affetti da artrite reumatoide (AR). L'adozione di questo algoritmo, basato su test[...]

Identificati predittori di miglioramento clinico in pazienti con miositi refrattarie

Presenza di autoanticorpi anti-sintetasi e anti-Mi-2, appartenenza a determinati sottogruppi di dermatomiosite giovanile (JDM), danno di malattia più contenuto. Sono questi i tre fattori che sarebbero in grado di predire meglio il miglioramento clini[...]

Infiltrazioni acido ialuronico eguagliano FANS nel trattamento dell'OA al ginocchio

Una metanalisi di recente pubblicazione sulla rivista Seminars in Arthritis & Rheumatism ha dimostrato che le infiltrazioni di acido ialuronico potrebbero rappresentare una buona opzione alternativa al trattamento con FANS nel trattamento dell'osteoa[...]

Sarilumab, nuovo biologico anti-IL-6, migliora segni e sintomi dell'artrite reumatoide

L'anticorpo monoclonale sperimentale anti-interleuchina 6 (IL-6) sarilumab, in combinazione con metotrexate, si è dimostrato efficace nel ridurre i segni e i sintomi dell'artrite reumatoide (AR) nello studio randomizzato di fase III SARIL-RA-MOBILITY[...]

Sarilumab (anti IL-6), risultati positivi in fase III contro l'artrite reumatoide

Sanofi e Regeneron pharmaceuticals hanno annunciato che sarilumab in combinazione al metrotrexato in uno studio di fase III ha migliorato i segni ed i sintomi nell'artrite reumatoide. Sarilumab è il primo anticorpo monoclonale completamente umano dir[...]

Artrite reumatoide, terapia di combinazione con DMARDs riduce recidive a due anni da sospensione terapia infliximab

Una terapia di combinazione con DMARDs potrebbe rappresentare una strategia di trattamento migliore della monoterapia con metotressato (MTX) per tenere sotto controllo l'artrite reumatoide (AR) dopo sospensione di agenti biologici per raggiunto succe[...]

Spondiloartrite assiale, terapia molto precoce aumenta le remissioni

Il trattamento precoce della spondiloartrite assiale (SpA) attiva con naprossene più infliximab ha portato a percentuali elevate di remissione, che poi sono state mantenute indipendentemente dal fatto che i pazienti avessero continuato o meno ad assu[...]

AR, pazienti responders a farmaci anti-TNF mostrano riduzione eccesso rischio coronarico

Uno studio svedese, presentato nel corso dell'ultimo congresso dell'ACR (American College of Rheumatology) ha mostrato come pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) con buona risposta al trattamento con farmaci anti-TNF, valutati a 5 mesi dall'ini[...]

Novità dal 50 congresso della SIR: nuovi studi italiani su gotta e artrite

In occasione del 50° Congresso Nazionale della Società di Reumatologia, che si terrà a Napoli dal 27 al 30 Novembre, la Società Italiana di Reumatologia (SIR) coglie l'occasione per ribadire l'importanza di una diagnosi tempestiva quale prima arma pe[...]

Nuova formulazione orale di risedronato elimina necessità posologia a digiuno

Le pazienti in trattamento orale con risedronato per osteoporosi (OP) potrebbero avere, in un prossimo futuro, la possibilità di essere trattate con una formulazione orale del farmaco che elimina la necessità di ricorrere alla posologia a digiuno, co[...]

Rituximab promettente nella IgG4-related disease

Uno studio presentato nel corso dell'ultima edizione del Congresso dell'ACR (American College of Rheumatology) ha documentato l'efficacia e la sicurezza di rituximab nella “IgG4-related disease” (IgG4-RD), un disordine linfoproliferativo, contraddist[...]

Nefrite lupica, aggiunta di un immunomodulatore al regime Euro-lupus non migliora la risposta

L'aggiunta dell'immunomodulatore abatacept al regime immunosoppressivo Euro-lupus non ha migliorato in modo significativo i tassi di risposta a 6 o 12 mesi rispetto alla terapia standard nei pazienti affetti da nefrite lupica partecipanti allo studio[...]