Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Che cos'è e come si cura l'ipoparatiroidismo


Quali biologici per l'artrite psoriasica? Ce lo dice lo studio PsABIO


Reumatologia e medicina di precisione: ruolo degli anticorpi anti-citrullina (APCA)


Come migliorare la comunicazione medico paziente? Il ruolo del quoziente empatico


Malattie reumatiche autoimmuni ed estrogeni, esiste una correlazione?


Farmaci biosimilari in reumatologia: qual è la posizione della Società Italiana di Reumatologia


I JAK inibitori, una nuova classe di farmaci che promette di migliorare la cura delle malattie reumatiche


Farmaci biosimilari in reumatologia: qual è la posizione dell'ANMAR?


Arterite a cellule giganti: come si previene la cecità?


Artrite reumatoide e sistema cardiovascolare: ruolo della interleukina 6


Quali sono le complicanza extra articolari dell'artrite reumatoide?


Lupus: le regole da seguire per portare a termine una gravidanza senza rischi


Come contrastare la fatigue, un insieme di sintomi che impatta sulla vita delle persone con lupus


Spondilite Anchilosante, prima si scopre meglio si cura, al via campagna "SAi che hai la SA?"


Psoriasi e artrite psoriasica: cosa fare quando coesistono entrambe le patologie?


Fibromialgia: quali sono le problematiche ancora aperte per i pazienti?


Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica: novità per i pazienti


Fibromialgia, da cosa dipende il senso di fatica e come risolverlo con la camera iperbarica


Fibromialgia, che cos'è e quali sono i benefici del metodo Feldenkrais


Fibromialgia, che cos'è e a cosa serve la stimolazione transcranica


Fibromialgia e problemi della sfera sessuale: cosa fare?


Fibromialgia e disturbi del sonno: come si possono risolvere?


ARTICOLI

Terapie steroidee più brevi nella vasculite autoimmune, buone risposte da studio pilota

Un trattamento della durata di 8 settimane con prednisone a dosi ridotte in combinazione con rituximab in pazienti con vasculite ANCA-associata (AAV), ha mostrato buoni risultati, compresa la remissione completa.

Osteoporosi post-menopausale, la co-somministrazione di ibuprofene non altera l'efficacia di bazedoxifene

La co-somministrazione di ibuprofene e bazedoxifene non influisce sulla farmacocinetica di ibuprofene e si traduce in un piccolo incremento dell'esposizione al bazedoxifene, scarsamente rilevante dal punto di vista clinico. Queste le conclusioni di u[...]

Sottotipi lupus e fumo di sigaretta, quale relazione?

L'essere fumatori espone ad un maggior rischio di sviluppo di un sottotipo di lupus eritematoso sistemico: quello caratterizzato dalla sieropositività per la presenza di anticorpi anti-DNA a doppia elica (dsDNA). Queste le conclusioni di un'analisi d[...]

Artrite reumatoide, dati “real world” confermano efficacia tocilizumab, da solo o in combinazione

Il trattamento con tocilizumab (TCZ) sottocute, da solo o in terapia di combinazione, è un trattamento efficace nell'artrite reumatoide (AR), in particolare nei pazienti con risposta insoddisfacente ai farmaci anti-TNF o in monoterapia con DMARDs. Qu[...]

Spondilite anchilosante e fratture al rachide, quale ruolo per i farmaci biologici?

I farmaci biologici (DMARDb) non sembrano avere un effetto, nel medio termine, sul rischio di frattura spinale legata alla spondilite anchilosante (AS), stando ai risultati di uno studio osservazionale longitudinale di coorte, basato su registro, di [...]

Uveite associata ad JIA, documentata efficacia di adalimumab

Adalimumab rappresenta un trattamento efficace e sicuro in pazienti con uveite associata ad artrite idiopatica giovanile (JIA) cronica, ad insorgenza precoce, o nell'uveite anteriore idiopatica, con risposta non soddisfacente agli steroidi per via to[...]

Lupus, nuova misura di outcome misura risposta a farmaco sperimentale

LLDAS (Lupus Low Disease Activity State), una nuova misura di outcome nei trial sul trattamento farmacologico del lupus, potrebbe in futuro configurarsi come valido endpoint per misurare la risposta ai farmaci testati. E' quanto è stato dimostrato in[...]

Osteoporosi maschile, storia pregressa cadute predice fratture indipendentemente da FRAX

I risultati di una metanalisi, pubblicata su JBMR, hanno dimostrato che una storia pregressa individuale di cadute potrebbe essere di aiuto nella predizione del rischio di fratture ossee, indipendentemente dalla densità minerale ossea e da altri fatt[...]

Malattie infiammatorie croniche, al via workshop su Economia e Farmaci

Analizzare l'impatto economico e sociale della disabilità legata alle malattie infiammatorie in gastroenterologia, dermatologia, reumatologia e apparato respiratorio, che colpiscono milioni di pazienti. Questo l'obiettivo del ‘Workshop di Economia e [...]

Artrite idiopatica giovanile sistemica, OK ai FANS... ma non per tutti

Stando ai risultati di uno studio pubblicato online su Pediatric Rheumatology, che comunque necessita di conferme in trial clinici futuri, il trattamento monoterapico con FANS è in grado di portare a malattia clinicamente inattiva parte della popola[...]

Artrite reumatoide, la menopausa ne accelera il declino funzionale

L'artrite reumatoide (AR) peggiora dopo la menopausa, probabilmente a causa dei più ridotti livelli ormonali ai quali è esposto il sesso femminile in questa fase della vita della donna. A queste conclusioni è giunto uno studio USA di recente pubblica[...]

Gotta e allopurinolo, quanto è sicuro il trattamento T2T nei pazienti con nefropatia cronica?

Il trattamento T2T con allopurinolo è un'opzione terapeutica sicura ed efficace per ridurre l'iperuricemia nella gotta anche in pazienti con clearance della creatinina (CrCL)

Artrite reumatoide e infezioni, rituximab a dose ridotta abbatte il rischio

Il trattamento di pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) con dosi ridotte di rituximab (RTX), rispetto a quelle solitamente utilizzate per la terapia di mantenimento a lungo termine, sembra ridurre il rischio di infezioni gravi, stando ai risult[...]

AR all'esordio e progressione radiografica di malattia, MTX meglio in combinazione da subito che da solo

I risultati di uno studio olandese che ha utilizzato i dati provenienti dal registro DREAM - the Dutch Rheumatoid Arthritis Monitoring registry) hanno dimostrato che l'adozione di un protocollo T2T (treat-to-target), basato sulla combinazione di meto[...]

Artrite virale da chikungunya, MTX sembra essere efficace

MTX, farmaco storico nonché farmaco àncora nel trattamento delle artriti, potrebbe essere efficace anche nel trattamento dell'artrite cronica persistente dopo infezione dal virus chikungunya. Sono queste le conclusioni di una review sistematica di le[...]

Polimialgia reumatica e arterite cellule giganti, il rischio di fratture è elevato

Sia i pazienti affetti da polimialgia reumatica (PMR) che quelli affetti da arterite a cellule giganti (GCA) presentano un innalzamento del rischio fratturativo di pari entità rispetto alla popolazione generale. Lo dimostrano i risultati di uno stud[...]

Artrite reumatoide, identificati predittori risposta ad etanercept

Età più giovane, valori ridotti al basale di BMI e HAQ, ridotta attività di malattia: queste le caratteristiche dei pazienti con artrite reumatoide (AR) che, stando ad un'analisi post-hoc dei risultati dello studio PRESERVE, pubblicata su Arthritis R[...]

Osteoporosi e rischio frattura, come utilizzare al meglio i marker di neoformazione ossea?

L'osservazione di variazioni legate al trattamento per l'osteoporosi dei marker di formazione ossea potrebbe essere utile nel prevedere la riduzione di fratture vertebrali legata all'impiego di farmaci anti-riassorbimento osseo. Questo il messaggio c[...]

Artrite reumatoide e marker anemia, dati real world promuovono tocilizumab

Il trattamento con tocilizumab (TCZ), inibitore del recettore di IL-6, effettuato in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), si associa ad un deciso miglioramento dei marker di anemia. Questi i risultati di uno studio osservazionale real world, [...]

Spondiloartrite assiale, riduzione infiammazione e progressione radiografica con certolizumab in Fase 3

Gli outcome ottenuti mediante imaging a 4 anni dall'inizio del trattamento con certolizumab pegol (CTZ) in pazienti con spondiloartrite assiale (axSpA) hanno mostrato una ridotta progressione radiografica di malattia. Questi i risultati di RAPID-axSp[...]