Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Quanto sono sottoutilizzati i farmaci biotecnologici in reumatologia? Risultati di ricerca italiana


Farmaci biotecnologici sottoutilizzati in reumatologia: cosa ne pensano i pazienti


Perché i farmaci biotecnologici sono sottoutilizzati in reumatologia?


Farmaci biotecnologici sottoutilizzati in reumatologia: ruolo dei biosimilari


Nefrite lupica: efficacia a confronto di ciclosporina, azatioprina e micofenolato


Importanza del regime alimentare nelle malattie reumatologiche e muscolo-scheletriche


Artrite reumatoide ed eventi avversi cardiovascolari: prevalenza e fattori predittivi


Sindrome da attivazione macrofagica, primi dati con emapalumab


Vacanza terapeutica dai bisfosfonati: trend temporali e fattori associati a sospensione


Novità in reumatologia pediatrica emerse dal congresso Eular 2019


Variazioni marker del metabolismo osseo dopo interruzione della terapia con denosumab


La ricerca in reumatologia pediatrica: attualità e prospettive


Il vissuto del paziente reumatologico: come impatta la malattia sulla qualità della vita?


Laboratori del benessere in reumatologia: bilancio primo ciclo di incontri


Reumatologia, Annamaria Iagnocco prima italiana eletta alla presidenza dell'Eular


Malattie reumatiche pediatriche, premio alla carriera al Prof. Alberto Martini


Reumatologia, per migliorare l'assistenza serve una rete di centri regionali


Sclerosi sistemica, nintedanib dimezza il declino della funzionalità polmonare


Spondilite anchilosante, per secukinumab arrivano anche le conferme a lungo termine


Artrite reumatoide, per upadacitinib conferme cliniche anche dai dati a lungo termine


Artrite reumatoide, conferme dalla vita reale per l'uso di certolizumab nelle donne in età fertile


Terapia infiltrativa intra articolare, ruolo nella cura dell'artrosi


ARTICOLI

Ca renale, possibile legame con alcuni Fans

Secondo uno studio prospettico appena pubblicato su Archives of Internal Medicine, l'uso prolungato di alcuni FANS è associato a un aumento del rischio di tumore al rene. Dalle analisi è emerso, in particolare, che il rischio relativo di carcinoma a [...]

Bifosfonati o vitamina D dimezzano il rischio frattura nei trapiantati

Nel primo anno post-trapianto di un organo solido, i pazienti sono esposti a un alto rischio di fratture.. Ebbene, stando ai risultati di una nuova meta-analisi, pubblicata da poco sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism, tale rischio si[...]

Artrite reumatoide, tofacitinib efficacia paragonabile ad adalimumab

L'efficacia di tofacitinib, un inibitore sperimentale delle JAK, è risultata numericamente simile a quella del biologico adalimumab nella cura dei pazienti con artrite reumatoide (AR). Sono questi i risultati dello studio ORAL Standard, i cui dati to[...]

Anti-TNF e rischio tumori: nuova metanalisi

Una meta-analisi appena uscita online su Annals of the Rheumatic Diseases sembra evidenziare che i pazienti con artrite reumatoide che sono stati trattati con un inibitore del TNF non sono a maggior rischio di neoplasie, fatta eccezione per i tumori [...]

Acido zoledronico riduce il turnover osseo nelle donne in postmenopausa

Il bifosfonato acido zoledronico si associa a una riduzione significativamente maggiore rispetto al SERM raloxifene nei marker di turnover osseo nelle donne in postmenopausa con ridotta massa ossea. È questo il verdetto di uno studio multicentrico, c[...]

Maggior rischio di aborto con i FANS a inizio gravidanza

Assumere antinfiammatori non steroidei (FANS) all'inizio della gravidanza potrebbe aumentare il rischio di aborto spontaneo. A suggerirlo è uno studio di coorte franco-canadese, pubblicato online sul Canadian Medical Association Journal, nel quale si[...]

Artrite, fase II positiva per nuovo inibitore di JAK3

In uno studio di fase IIa, l'inibitore orale di JAK3, VX-509, di Vertex Pharmaceuticals, ha migliorato in modo significativo l'attività dell'artrite reumatoide (AR). Lo ha reso noto l'azienda in un comunicato stampa. Il trial ha arruolato 204 pazient[...]

Gotta, positiva la fase III per pegloticase

In due studi di fase III, il farmaco sperimentale pegloticase (Krystexxa; Savient) ha riportato i livelli di acido urico ai valori normali in pazienti con gotta cronica refrattaria e tale riduzione è stata mantenuta per un periodo di sei mesi. I due [...]

La supplementazione di Vitamina D riduce la mortalità negli anziani

Le donne anziane traggono beneficio dall'uso di integratori a base di vitamina D, anche in termini di sopravvivenza. E' il risultato di una meta-analisi condotta dalla Cochrane Collaboration, un'iniziativa internazionale no-profit nata con lo scopo d[...]

FANS aumentano rischio CV negli anziani ipertesi

I pazienti anziani ipertesi e coronaropatici che fanno uso cronico di FANS a scopo analgesico hanno un rischio di significativamente aumentato di eventi cardiovascolari. A evidenziarlo è una nuova analisi post hoc dello studio INVEST (International V[...]

Artrite, bene la fase II per nuovo anti IL-6 umano

Sanofi e Regeneron Pharmaceuticals hanno diffuso i risultati di due studi di fase IIb (MOBILITY e ALIGN) condotti su sarilumab in pazienti con artrite reumatoide (AR) e spondilite anchilosante (SA). Il farmaco è un nuovo anticorpo interamente umano, [...]

Fibromialgia, sonni migliori con pregabalin

I pazienti affetti da fibromialgia trattati con l'anticonvulsivante pregabalin hanno mostrato miglioramenti della qualità del sonno rispetto a quelli trattati con placebo in uno studio sponsorizzato da Pfizer, appena presentato al 25° congresso annua[...]

Bassi livelli di vitamina D riducono risposta ai bifosfonati

Nelle donne con osteoporosi, mantenere i livelli di vitamina D al di sopra di quelli raccomandati dall'Institute of Medicine (IOM), aumenta di quasi 7 volte la probabilità di beneficiare del trattamento con bifosfonati. E' quanto emerge da uno studio[...]

Nei cardiopatici, FANS rischiosi anche per poco tempo

Nei pazienti che hanno già avuto un infarto del miocardio, gli antinfiammatori non steroidei (FANS), perfino se presi per un breve periodo, anche solo una settimana, si associano a un aumento del rischio di decesso e di un secondo infarto.

Bifosfonati, basso il rischio assoluto di fratture atipiche

Quasi il 78% delle donne svedesi al di sopra dei 55 anni che hanno avuto una frattura atipica del femore nel 2008 avevano assunto dei bifosfonati, ma il rischio assoluto di queste fratture è sufficientemente basso da giustificarne la prescrizione. È [...]

Artrite psoriasica, tofacitinib bene in fase III sia nei pazienti già trattati sia in quelli naïve agli anti-TNF

Il JAK-inibitore tofacitinib è superiore al placebo sia in termini di risposta sia per quanto riguarda i parametri di sicurezza nei pazienti con artrite psoriasica già trattati senza successo con inibitori del TNF. Lo confermano nuovi risultati dello[...]

Lupus: approfondimenti

Il Lupus Eritematoso Sistemico (LES) è una malattia cronica autoimmune, che si manifesta con lesioni infiammatorie. Può colpire qualsiasi tessuto o organo nello stesso paziente: da qui l’aggettivo sistemico. Ad oggi non esiste una causa specifica del[...]

Miti e verità sulla salute delle ossa

Miti e verità sulla salute delle ossa