Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Temi caldi della 4^ edizione del congresso della Società di GastroReumatologia


Gestione del malato cronico con patologie gastroreumatologiche


Malattie infiammatorie croniche intestinali, novità farmacologiche


Malattie croniche, importanza della comunicazione medico-paziente


Lupus eritematoso sistemico, uno o molti dolori?


Nuove terapie per il lupus eritematoso sistemico e progetto ERN


Lupus eritematoso sistemico nella donna, gravidanza e raccomandazioni


Somministrazione del farmaco biologico, una survey per capire l'opinione dei pazienti con LES


Sclerodermia, come si manifesta e come va gestita


Associazione reumatologhe donne (ReDo), i temi del terzo evento


Malattie reumatologiche, impatto nella donna in gravidanza


Lupus eritematoso sistemico, manifestazioni e gestione farmacologica della malattia


Impatto della psiche sulle malattie reumatologiche


Manifestazioni articolari nelle malattie reumatologiche, gestione farmacologica e multidisciplinare


Coinvolgimento cutaneo nelle malattie reumatologiche


Fratture da fragilità, una vera emergenza nazionale. Al via campagna informativa


Osteoporosi, al via una campagna informativa per conoscerla meglio


Vitamina D e bisfosfonati: perchè somministarli insieme nell'osteoporosi


La terapia anabolica dell'osteoporosi


Ipovitaminosi D e conseguenze sullo scheletro


Artrite psoriasica: bisogni insoddisfatti e ruolo terapeutico di apremilast


Artrite reumatoide: nuove evidenze su IL-6 e nuovi farmaci che la inibiscono


ARTICOLI

Artrite reumatoide, conferme di efficacia e sicurezza da studio fase I/II per PRTX-100

Il trattamento con il farmaco sperimentale PRTX-100, una forma purificata della proteina A di stafilococco, in aggiunta a MTX o a leflunomide, si è dimostrato efficace e sicuro in in trial di Fase I/II.

Osteoporosi severa: si rinnova la campagna “Stop alle fratture” con nuovo sito web e pagina Facebook dedicata

L'osteoporosi è un nemico temibile che, troppo spesso, viene ancora largamente sottovalutato dalla popolazione femminile, che non conosce in modo approfondito le sue possibili conseguenze.